La mia collezione

gamecard

martedì 30 dicembre 2008

PlayStation 3: Focus on Dual Shock 3

Bene, sono pronto per un nuovo Focus On, questa volta sul controller della console, il Dual Shock 3.
Che dire... al contrario di come è accaduto in mamma Microsoft, il Dual Shock 3 rappresenta un ennesima evoluzione del classico pad della Playstation 1 (per la precisione la sesta evoluzione)..
in quanto tale non rappresenta una rivoluzione, ma il consolidamento e miglioramento del classico form factor del controller Sony.
La forma e la disposizione dei tasti sono identici ai predecessori, le novità apportate consistono nei due tasti dorsali inferiori che si sono trasformati in due grilletti analogici, nel sistema SixAxis (sensori di movimento in grado di gestire la rotazione e l'inclinazione del pad), il modulo wireless con batteria al litio integrata.

E' stato alleggerito rispetto ai vecchi Dual shock ed è migliorato il bilanciamento.

Il SixAxis è abbastanza preciso, anche se sono pochi i giochi che ne supportano le funzionalità. rappresenta ad ogni modo un buon diversivo da aggiungere ai giochi.

Purtroppo a mio avviso Sony ha continuato a tenere la disposizione delle leve analogiche in due posizioni di difficile gestione. Le leve simmetriche permettono ampia liberta di utilizzo del D-pad ma di fatto ormai i giochi 3D richiedono di default l'utilizzo delle leve analogiche e la dispozione di quest'ultime sul pad PS3 non facilitano l'utilizzo in giochi che richiedono precisione elevata (gli FPS ad esempio).
Se lo confrontiamo col pad della 360 ci accorgiamo subito come quest'ultima sia di gran lunga superiore proprio grazie ad im form factor e ad una disposizione assimetrica delle leve analogiche da permettere un controllo preciso ed immediato anche su quei giochi che per loro natura richiedono questa precisione elevata.

Con questo non voglio dire che il pad PS3 non sia valido, tutt'altro, rimane sempre un pad preciso e molto bilanciato, ma sinceramente speravo che Sony provasse a ridisegnare un pad nuovo e più "moderno" che facilitasse l'utilizzo in tutte le condizioni videoludiche.

sabato 27 dicembre 2008

Resistance: Fall of Man (Playstation 3) - Recensione




Resistance è il primo gioco che ho potuto fare sulla PS3... un gioco che mi ha preso immediatamente al punto che non mi ci sono staccato finché non l'ho finito... e devo dire che l'ho trovato molto molto interessante, potrei dire un capolavoro pur con i suoi difetti....

La storia
La storia è veramente il fiore all'occhiello di questo gioco, è ambientato nel 1950 dopo la fine della Seconda Guerra, ma in una sorta di "storia alternativa" dove vi è stato uno sviluppo tecnologico decisamente elevato e dove vede il pianeta immerso in un nuovo conflitto tra umani e i "chimera" una sorta di mostri nati (per quel che si può sapere dal primo capitolo di questa saga) da alcuni esperimenti genetici. Questi chimera nel giro di 4 anni hanno praticamente invaso quasi tutto il globo e la resistenza è circoscritta a pochi paesi, Noi vestiamo i panni di un soldato (Heil) un soldato americano che si ritrova in questa battaglia nelle terre della Gran Bretagna.
Andano avanti nella storia il nostro alter ego si ritrova suo malgrado con il codice genetico alterato acquisendo alcuni poteri rigenerativi e diventa la pedina fondamentale per la riuscita della guerra..o meglio della battaglia per la liberazione della Gran Bretagna.
La storia si dipana su molte location, si va dalle cittadine tipicamente londinesi post-guerra a basi aliene costruite nelle città cadute per mano nemica, fino ad arrivare alle lande ormai desolate delle pianure inglesi.
L'ambientazione come si può evincere è molto particolare, ci troveremo a muoversi in ambienti smaccatamente anni 50 ma ma con addosso armi e idnumenti pesudo futuristiche.
La trama è suddivisa a capitoli intervallati da una voce fuori campo che funge da narratore e collettore dei vari momenti.

Il gameplay
Il gameplay è a mio avviso ben strutturato, il gioco risulta essere sempre vario e mai monotono; è vero che vi sono dei momenti nei quali il giocatore si ritrova su una sorta di binario (alla COD per intenderci) ma è anche vero che in altri momenti la libertà di azione è decisamente più elevata. Le armi a nostra disposizione sono tante ognuna delle quali possiede due modalità di funzionamento, si va dal mitra con lancia granate, ad un mitra energetico in grado di far passare i proiettili attraverso i muri e di creare una sorta di scudo energetico.
Le armi sono fatte molto bene e si bilanciano tra loro, ogni momento ha la sua arma, ogni arma ricopre un tipo di strategia ben preciso e questo porta il livello tattico del gioco ad un buon livello; difficilmente si trova questa complessità e vastità di arsenale negli FPS. Le armi in totale sono 8..all'inizio..perché dopo aver completato la campagna vengono sbloccate altre armi da usare in campagna e nelle sessioni multiplayer
In alcuni momenti del gioco è possibile utilizzare alcuni veicoli sia umani che dei chimera.
L'intelligenza artificiale è ben fatta, i nemici tentano di organizzarsi e di accerchiare il giocatore, difficilmente arrivano in massa con linearità. I livelli di difficolta sono ben bilanciati, anches e il livello normale (si può scegliere tra facile, normale, difficile) risulta essere forse troppo semplice in alcuni momenti.
In tutto il gioco si susseguono momenti epici stupendi (alla Halo) con momenti in solitaria (a volte un pò sottotono)

Grafica e sonoro
Devo fare un grosso plauso al comparto sonoro, veramente ben fatto. Il suono è avvolgente, molto pulito ed immersivo, le voci sono ben doppiate.
Dal punto di vista grafico devo dire che il gioco è decisamente ben fatto; nonostante Resistance sia un gioco della prima Lineup della console (e si vede se confrontato con Resistance 2 o altre produzioni uscite di recente) l'impatto grafico è molto buono, i colori sono molto definiti, buoni gli effetti fumo e acqua, discreti gli effetti di luce (le esplosioni e i proiettili lasciano un pò a desiderare). Le texture sono in alcuni casi molto definite e dettagliate mentre in altri casi sono un pò piatte (sullo stile di Halo) ma comunque nel suo insieme riescono a ricreare un ambiente convincente e graficamente appagante.
Il level design è veramente pregevole, le mappe coprono aree molto vaste, gli ambienti sono molto grandi e il numero di oggetti gestiti è decisamente elevato, vi è anche una certa intereattività con l'ambiente: i vetri si possono rompere, così come le automobili, i supellettili ma anche oggetti più ingombranti come cartelli stradali, lampioni e anche i muretti usati per le coperture.
Via via che si procede nelle missioni il livello grafico migliora: le prime missioni presentava ambienti a tratti un pò deludenti, ma andando avanti le cose migliorano fino a raggiungere dei livelli decisamente buoni (le ultime tre missioni sono stupefacenti).
Gli umani sono fatti molto bene così come i veicoli, un pò meno dettagliati invece i nemici (salvo i nemici più "grossi" che invece presentano più dettagli).

Multiplayer
Resistance fornisce un bellissimo sistema di multiplay, completo e veramente ben fatto..diciamola tutta..la parte multiplayer può rischiare di "offuscare" la parte della Campagna...
Il sistema multiplayer permette sia di giocare in LAN che su internet (tramite il PSN) si può partecipare a svariate modalità. Ogni account PSN avrà un profilo associato che salverà tutte le statistiche di gioco, appartenenza o meno ad un clan, livello e medaglie ottenute. Il livello e le medaglie si ottengono sbloccando alcuni obiettivi (numero di uccisioni, tipologia di strategia adottata, etc...) durante le sessioni online. Il sistema di gioco è affidato a server funzionali che in poco tempo ti mette a disposizione una stanza e ti fa giocare subito, le arene sono ben fatte e in generale molto grandi; il sistema permette di giocare fino ad un massimo di 32 persone (sia per le sessioni lan che per quelle internet).
Peccato che non vi sia una sorta di multiplay game con lo split screen; l'unica opzione disponibile a riguardo è la modalità campagna cooperativa dove è possibile giocare in due con lo split screen.
Sarebbe stato fantastico se avessero messo (come in Halo) una modalità di gioco con split screen in 4 giocatori.

Conclusioni
Che dire, un gran gioco, preso quasi per caso (ho Resistance 2 e volevo prima giocare il primo) e anche se dal punto di vista grafico poteva dare qualcosina di più (anche se rimane comunque di alto livello), il gameplay e le modalità di gioco sono in grado di catturarti per molte ore davanti al monitor/tv.
In generale questo gioco rappresenta un buon biglietto da visita per coloro che si affacciano al mondo PS3.

Metal Gear Solid 4: Game of the Year 2008

E' stato proclamato gioco dell'anno 2008 MGS4 per PS3... le nomination erano parecchie e riguardavano tutti titoli veramente meritevoli di vincere..ma devo essere sincero, MGS4 è veramente qualcosa di travolgente; ho iniziato a giocarci (giusto ieri) e devo dire che fin dall'inizio si ha la sensazione di vivere in un film di elevata qualità...
Vi farò sapere più avanti con una recensione completa

Bioshock: approfondimento

Qualche tempo fa ho scritto una recensione su Bioshock, stupendo gioco (nonché gioco dell'anno 2007) che ho avuto modo di iniziare a giocare (anche se ultimamente l'ho un attimo messo in pausa). Torno qui dopo aver provato la demo giocabile di Bioshock per PS3, ho potuto quindi aggiungere al precedente confronto PC-360 anche quello della PS3... ebbene sono rimasto positivamente sorpreso dall'aspetto grafico; tralasciando il comparto sonoro, che su PS3 ormai è appurato essere sensibilmente migliore (almeno nei titoli da me provati) di quello offerto da 360; la realizzazione grafica su PS3 l'ho trovata decisamente migliore sotto due aspetti in particolare: il fluidità delle animazioni e la pulizia grafica.
La fluidità su Playstation 3 è senza dubbio più elevata rispetto a 360, in tutti i titoli da me provati ho trovato una reattività, un frame rate ed una fluidità più elevate che si avvicinano tantissimo alla resa del mio PC da gioco. Bioshock non è da meno, nella versione PS3 ci si muove veloci e fluidi come se fossimo davanti al pc.. peccato solo non aver potuto usare tastiera e mouse..sarebbe stato fantastico.
Altra caratteristica interessante è stata la deinizione degli oggetti, nella versione PS3 i colori e i contorni sono molto più definiti, nella versione 360 vi è una sorta di effetto "patina" che da un lato aiuta ad avere sfumature forse più omogenee e soprattutto ad eliminare un pò i difetti grafici ma di contro questo produce anche resa grafica meno definita.
Effettivamente in queste ultime due settimane ho avuto modo di giocare molto con la Ps3 e questo mi ha portato a fare alcuni confronti tecnici con la sua rivale d'eccellenza; e ho notato come su PS3 i giochi siano più definiti e più fluidi... attenzione più definito non vuol dire necessariamente migliore o con grafica superlativa, ma sicuramente l'esperienza visiva che ho vissuto con PS3 è stata veramente soddisfacente e per certi versi travolgente.
L'unica nota negativa che ho notato sulla demo riguarda le texture, data la maggiore definizione grafica si notano di più le imperfezioni delle texture che risultano essere in alcuni momenti (soprattutto se puntati dalla visuale a distanza molto ravvicinata) più scadenti della versione 360.
Dal punto di vista di illuminazione invece devo dire che la versione PS3 si comporta alla grande e a mio avviso meglio che sulla console MS, così come gli effetti dell'acqua sono più realistici sulla console Sony.

E qui devo dire che non capisco come mai in rete si leggono molti articoli che invece dichiarano tutto il contrario..mah..devo essere sincero non ho acquistato bioshock per PS3 proprio perché tantissimi articoli di comparazione che ho letto in rete (non tutti però) davano come migliore versione (dal punto di vista tecnico audio/video) la versione Xbox..mah.. le prove di comparazione che ho fatto io invece mi dicono tutto il contrario (anche se è vero che una comparazione completa la potrei avere solo lavorando con la versione finale e non con la demo)...

venerdì 26 dicembre 2008

Playstation 3: Focus on multimedia aggiornamento

piccolo aggiornamento..avevo omesso una funzione interessante della PS3: il supporto diretto alle stampanti: è possibile impostare una stampante in modo tale da usarla per stampare le foto visualizzate sulla console. Il sistema supporta diverse stampanti HP ed Epson..e perfino le stampanti di rete...
Provata con successo con la mia stampantina HP 1510

giovedì 25 dicembre 2008

PlayStation 3: Focus on multimedia

Salve a tutti, come avevo promesso la settimana scorsa eccoci qui davanti ad un primo focus sulla PS3: il multimedia.
Ho dovuto attendere per scrivere l'articolo in quanto le cose da dire sono tante e ho voluto fare prove approfondite sulla macchina per testare varie soluzioni.
Anticipo subito che ci troviamo davanti ad una macchina fantastica per il multimedia, forse la più completa attualmente disponibile.

Iniziamo col dire che la PS3 può funzionare come lettore Bluray/DVD, come lettore mp3/divx, come lettore di cd audio; può altresi fungere da media server (rendere disponibili ad altri dispositivi i media memorizzati sull'HD interno o su uno esterno) e come media extender (player remoto di media che sono disponibili su un media server).

Lettore fisico
Come lettore "stand alone" la PS3 permette di leggere praticamente tutto dai CD audio classici a quelli con tracce cd-rom agli ultimi Bluray.
Per quanto riguarda il Bluray vi è poco da dire, la PS3 monta uno dei migliori lettori sia per qualità e prestazioni sia per il fatto che è altamente aggiornabile. Di fatto il lettore della ps3 può adattarsi alle ultime versioni Bluray uscite anche in tempi successivi all'uscita sul mercato dalla console. E voci di corridoio (ufficiali tra l'altro) asseriscono che sarà in grado di leggere anche i futuri Bluray disc a 16 strati (circa 400 gbyte).
Le funzionalità rese disponibili per la lettura dei Bluray sono tantissime e volte a gestire le numerose possibilità che questo media fornisce. Il lettore è silenzioso e veloce.

Per quanto riguarda la lettura dei normali DVD video la PS3 mette a disposizione una serie di impostazioni avanzate che permettono di migliorare la resa video sugli schermi HD. Come ormai sappiamo i normali DVD non hanno immagini ad alta definizione e questo può creare spiacevoli inconvenienti visivi durante la loro riproduzione su schermi hd, soprattutto se di grandi dimensioni (dai 37" in su). Il sistema di PS3 permette addirittura di aumentare la risoluzione al volo dei filmati in bassa risoluzione rendendoli più "appetibili" sugli schermi HD. Vi posso assicurare che la cosa funziona, funziona molto bene. Perfino DVD di vecchi film di azione si vedono molto bene sullo schermo HD, i filtri messi a disposizione dalla console permettono anche di migliorare la resa dei colori e dei contorni cercando di ottenere immagini più definite (tipiche del Bluray). chiaramente un film DVD rimane pur sempre un film in bassa risoluzione ma vi assicuro che la resa è decisamente buona.Il lettore audio fornisce i classici menu di gestione tracce con anche la possibilità di scegliere alcune visualizzazioni tematiche.

La riproduzione video e audio è molto buona (quella audio esagerata direi); questo l'avevamo già appurato durante le prime prove generali ma sono state ampiamente confermate da queste prove specifiche. A patto di avere un buon sistema audio (un buon amplificatore e decodificatore dolby digital) si possono ascoltare musiche veramente buone, profonde e corpose. Lo scaler della Play completa il tutto riuscendo a riscalare magnificamente qualsiasi fonte video sul nostro schermo.

Media Server
Come detto prima, la PS3 è in grado di fare da media server, può far vedere nella nostra rete domestica tutti i dati video ed audio memorizzati sul suo HDD interno. L'accesso può avvenire sia tramite Upnp che tramite lo standard DLNA e questo garantisce un'ampia compatibilità con qualsiasi dispositivo. Ho testato con un pc Vista e con un palmare Windows Mobile e il tutto funziona a dovere.
La console può inoltre collegarsi ad una PSP (precedentemente registrata sulla PS3), attraverso la quale è possibile vedere ed ascoltare i propri media posti sulla console maggiore. Con gli ultimi firmware la PSP è diventata una vera e propria estensione multimediale (oltre che ludica) della PS3 creando insieme uno strumento per l'home entertainment digitale funzionale.
La Ps3 può utilizzare anche dispositivi esterni come media, sia chiavi USB ( e memorie solide quali SD) che Hard disk. Vi sono alcune limitazioni però; le memorie solide devono essere comunque collegate tramite un adattore USB mentre gli HDD devono essere formattati in FAT32; questo perché la PS3 non supporta l'NTFS. 
Questo rappresenta un grosso limite in quanto il FAT32 obbliga l'utente a non creare partizioni più grosse di 32 gbyte ne a inserire file piu grossi di 5 Gbyte; quest'ultimo è un limite che presenta anche la PS3, non può eseguire direttamente file più grossi di 5 gbyte.

Questi limiti sono ovviamente di natura software e potrebbero essere risolti con futuri aggiornamenti firmware, ma al momento questi limiti ci sono e per certi versi sono molto pesanti al punto da non consigliare l'uso della PS3 come media Server

Media Extender
Ma se come Media Server la PS3 presenta alcune lacune (a mio avviso) fastidiose, diversa è la situazione come Media Extender. La PS3 fornisce un supporto formidabile.
Permette di visualizzare i dati audio e video di un qualsiasi Media Server presente nella nostra rete domestica; attraverso i menu della XMB (la Cross Media Bar dell'interfaccia di PS3) è possibile navigare attraverso i vari media server e nel loro contenuto. La ps3 riesce a gestire molto bene tantissimi formati e nelle varie prove che ho effettuato sono stati pochissimi i file video che non sono stati letti a dovere.
La console mette a disposizione una serie di filtri volti a migliorare la resa anche dei file media, i filtri sono diversi e possono essere attivati alcuni, tutti o nessuno. Si va dai filtri per l'attenuazione dei rumori di blocco (tipici nei file avi a bassa risoluzione), al miglioramento della risoluzione stessa.
Ho potuto testare la PS3 con diversi media server, in particolare con quello di Windows Vista, con un media server Linux (il MediaTomb), con il mitico TVersity e con quello installato dalla suite di Nokia. La console si è comportata benissimo con tutti quelli da me testati, grandiosa da questo punto di vista.

Un esempio concreto
Dopo aver fatto queste prove sono riuscito a creare il mio sistema multimediale ideale, che rappresenta un buon compromesso tra fruibilità dei media, costi e consumi.
L'extender è ovviamente la PS3 che ormai è divenuta a tutti gli effetti il mio centro multimediale; mentre come media server ho predisposto un Asus eeePC modello 701 con un HD esterno.
Il modello 701 è l'ideale in quanto non consuma niente (intorno ai 5-6 watt), occupa pochissimo spazio e soprattutto è silenziosissimo (come non averlo) e il costo è veramente basso; i media sono stoccati su un normale HDD esterno connesso via USB 2.0.
Come SO avevo pensato inizalmente a Linux ma purtroppo Media Tomb ha qualche problema a girare bene sull'eeePC e in mancanza di altri media server decenti ho dovuto mio malgrado ripiegare su Windows, ho installato un mio vecchio WinXP al minimo ed installato lo stretto necessario 

- TVersity
- Codec audio/video
- iTunes

A questo punto il gioco è fatto, l'asus sta sempre acceso, quando non lo uso lo mando in sospensione (l'eeepc ha un tempo di ripresa ridottissimo) e quando voglio ascoltare musica o vedere qualcosa in un paio di minuti ho tutto pronto e con un consumo energetico veramente ridotto.

Caratteristiche aggiuntive
La Sony sta puntando molto su questi aspetti multimediali della sua console di punta; questo volere si evince proprio dalle caratteristiche inserite via via negli ultimi firmware e da alcuni accessori che sono appena usciti come la PlayTV che permette alla PS3 non solo di visualizzare i canali del digitale terrestre (e di condividerli con dispositivi come la PSP) ma anche di registrare sull'HDD le varie trasmissioni ricevute.

Conclusioni
Come già affermato  questa console presenta numerose features interessanti che vanno al di la del semplice uso videoludico. Una scelta che ha un costo ma che effettivamente sa ripagare le attese

lunedì 22 dicembre 2008

La Patata Bollente... un grande film che consiglio

Ragazzi, ieri mi sono rivisto un vecchio film che consiglio a tutti... La Patata Bollente. Uscito nel lontano 1979 con Renato Pozzetto, la Fenech e Ranieri...un film che a prima vista sembra uno dei "soliti" film all'italiana ma che nasconde dietro un messaggio importante e mostra uno spaccato degli anni 70 che purtroppo è ancora valido. Per questo lo consiglio, perché è un film che tratta di argomenti attualissimi come la sicurezza per gli operai/dipendenti, gli scontri ideologici e politici tra destra e sinistra (estrema) e la cosidetta "morale" sociale contro chi è considerato "diverso".
Insomma un film che consiglio a tutti.

lunedì 15 dicembre 2008

PlayStation 3 - Recensione

Qualche giorno fa ho ricevuto uno splendido regalo di natale..la PS3... e dopo averla spulciata per 4 giorni di fila (notti comprese) posso iniziare a scrivere una piccola recensione sul prodotto. Inizio col dire che di carne a fuoco ve ne è molta e di conseguenza farò nel prossimo futuro dei focus su alcuni aspetti specifici.
Prima di andare avanti anticipo la mia impressione generale sulla PS3... se non si considera l'aspetto economico e si parte dal presupposto di possedere un televisore HD la PS3 è probabilmente il dispositivo più completo per l'intrattenimento che esista al momento attuale; in un unico oggetto si ha console, media player, lettore bluray...e la possibità di trasformarsi in un PC.
Rispetto alla 360 può vantare alcuni pregi: un audio decisamente migliore, una capacità grafica potenzialmente (vedremo poi perché) migliore, il lettore bluray e la possibilità di diventare una linux box. Ma conta anche degli svantaggi: un sistema di gioco online inferiore a quello offerto da Live (ma gratuito) ed una comunity meno numerosa...ma soprattutto il fatto che l'apparecchio costa almeno 399 euro (anzi 424 euro visto che occorre aggiungere anche il cavo HDMI o Component per giocare in HD) contro i 239 euro ALL inclusive di 360.
Ma andiamo con ordine

Partiamo dall'aspetto estetico, la PS3 si presenta in un unico blocco nero dal peso di circa 4 Kg, si dispone essenzialmente in orizzontale ed è piu ingombrande della 360, ha però il grande pregio di avere l'alimentatore integrato percui alla fine l'ingombro totale risulta essere a vantaggio del monolite nero.
Dal punto di vista di connettività la PS3 fornisce una connessione dedicata HDMI sia video che audio (audio che arriva fino a 7.1), un uscita ottica solo per l'audio (con supporto fino al 5.1 con DTS e Dolby Digital), il classico multiout della sony (per le conessioni analogiche comprese la component) e il connettore di rete. Fornisce anche due porte USB 2.0 ed una scheda Wifi integrata.

La console si basa sul fantomatico processore Cel, un processore particolarmente potente che monta 7 core ed una scheda video basata su chipset Nvidia 7900; monta due moduli RAM da 256 mb l'uno per un totale di 512 mb. L'architettura è come si può vedere molto diversa da 360.. su 360 abbiamo 3 CPU mono core in parallelo, un modulo unico di 512 mb di ram e una scheda video X1900 di ATI. E' difficile fare un confronto diretto, c'è da dire però che la 360 ha un'architettura distribuita e una gestione della ram piu versatile in quanto 512 mb possono essere gestiti come si vuole; la PS3 invece è un pò più restrittiva nella gestione della ram creando un pò di problemi agli sviluppatori; presenta un architettura più centralizzata dato che il Cell è studiato per svolgere non solo elaborazioni generali ma anche elaborazioni grafiche..in pratica la scheda video serve solo per il rendering finale. Sulla carta il l'architettura PS3 risulta essere più potente di quella Xbox ma al momento attuale crea grossi problemi agli sviluppatori in quanto sono costretti a lavorare in maniera diversa (mentre sulla Xbox sono facilitati dal fatto che lavorano sempre con le DirectX esattamente come sul PC rendendo lo sviluppo e il porting dei giochi PC molto semplice).
La PS3 fornisce anche un HD da 80 o 160 gb (la versione mia è quella da 80) che però può essere intercambiata facilmente. il sistema fornisce 7 canali bluetooth separati ed è possibile collegare alla PS3 fino a 7 periferiche contemporaneamente. Il Pad si basa sul classico delle vecchie playstation ma con qualche modifica: è wireless, si ricarica tramite la presa usb, è piu leggero dei precenti pad, monta il sixaxis un sistema di giroscopi che permette alla console di sfruttare anche il movimento del pad (sullo stile Wii) infine i grilletti inferiori sono a corsa lunga..per il resto è il solito pad, ormai collaudato, ben bilanciato (anche se personalmente preferisco quello della 360).

La parte multimediale della console è molto ricca: approfondirò la cosa in un prossimo focus ma al momento attuale sappiate che il sistema è in grado di rilevare automaticamente nella nostra rete domestica tutti i media server..e funziona alla grande! A casa sono riuscito a far funzionare la ps3 sia con il media center di Vista che con un media senter montato sul mio asus eeepc; un media center gratuito per linux che funziona veramente bene. La ps3 permette di sincronizzarsi al volo con la propria libreria musicale/video.
Lo scaler della PS3 funziona molto bene al punto da riuscire a correggere i difetti dei filmati NON hd e di renderli decenti anche su televisori HD molto grandi. Sono riuscito a vedere bene dei film divx da 700 mb su uno schermo da 37"..complimenti davvero per questa parte veramente performante. Il sistema fornisce una serie nutrita di funzioni di filtraggio audio video atte a migliorare il rendering.
Un'altro grosso plauso va al lettore Bluray a detta di tutti il miglior lettore bluray attualmente in circolazione..effettivamente vedere Matrix in HD è stata una vera goduria per gli occhi, il lettore è veloce ed estremamente silenzioso.
La sorpresa più grande è stato però sulla parte audio..la PS3 fornisce un sistema audio veramente imponente e riesce a codificare l'audio usando un numero nutrito di opzioni ... perfino il DTS.. è la prima console a sfruttare questo segnale e vi posso garantire che è stata un'esperienza veramente esaltante (il gioco che ho provato supporta quella codifica).
Ovviamente per rendere bene la console deve essere collegata ad un impianto dolby digital che supporti questi standard. Ma anche in cuffia (quindi col normale stereo) la purezza audio è veramente elevata, sia sui giochi, che sul blueray e perfino nell'audio corretto dei divx (anche se ovviamente sono di qualità piu scarsa).

Sul fronte professionale, la PS3 permette l'installazione su una partizione del proprio harddisk, di una distribuzione specifica di Linux trasformando la console in un vero e completo PC. Non ho ancora provveduto ma nelle prossime settimane installerò sopra questo linux e vi farò sapere come va.

Anche la PS3 fornisce un Marketplace (il Playstation Store) attraverso il quale si possono scaricare patch per i giochi, temi, musiche, filmati e..ovviamente giochi. Rispetto alla 360 il parco giochi del playstation store è meno munito ma si possono comunque trovare anche qui i vecchi giochi rimsterizzati, anche giochi per PS1 oppure giochi specificatamente sviluppati per PS3.
Il proprio account è legato un sistema di achievements simile a quello di Xbox, è possibile rendere pubblico il nostro status agli altri utenti ma ancora sul sito ufficiale non è possibile ritrovare lo storico degli achievements sbloccati.
sony fornisce gratuitamente alcuni software free tra cui il PlayStation Home, una sorta di Second Life, un mondo dove possiamo creare il nostro avatar 3d (ed anche qui Wii docet) e muoverlo in una sorta di città in continua espansione. Ho provato un pò questo gioco ma poi ammetto di averlo abbandonato subito..non perché sia brutto, anzi..è fatto veramente bene..ma personalmente ho paura dei giochi alla Second Life, paura di esserne risucchiato percui me ne starò alla larga.

Non mancano le funzionalità avanzate per connettere una PSP ed usarla come client remoto per vedere film oppure per interagire con particolari giochi etc etc.
E' presente anche un browser internet.

I giochi da me provati (per i quali farò più avanti delle recensioni specifiche) sono Wipout HD (un gioco acquistato sul playstation store), Resistance e Resistance 2.
Posso subito dire che graficamente è veramente magnifica; dal punto di vista grafico i giochi da me provati non sono molto superiori a quelli giocati su Xbox (ma è anche vero che i giochi provati sono giochi da "Line Up" dovrei provare dei must have tipo MGS4, CoD4/5, Fallout 3 ad esempio) diciamo che dal punto di vista di dettagli e ambienti questi 3 giochi forniscono una complessità di poco superiore alla 360; ma la cosa più stupefacente è la fluidità e la nitidezza dei dettagli che su PS3 sono esageratamente superiori: i giochi provati viaggiano veloci sicuramente a 60 fps fissi e i colori sono ben definiti, ben marcati (mentre su 360 come spesso accade anche su PC i colori tendono ad essere un pò più "patinati") e questo rende un feedback estremamente positivo dando l'impressione (che poi impressione non è) di avere animazioni più veloci e fluide.
Ottimo l'audio, perfino su Resistance 1, un gioco vecchio della prima LineUp di PS3, il suono è preciso e pulito, e la ripartizione dell'audio a 360 gradi è ben resa in qualsiasi situazione..veramente coinvolgente.

Sul fronte gioco online nonho ancora potuto fare grosse prove, la prima impressione è che vi siano meno giocatori disponibili rispetto al Live, ma è anche vero che ho provato con 2 giochi (Wipeout e Resistance 1) abbastanza vecchiotti. Il servizio sembra funzionare bene e offre il notevole vantaggio di essere gratuito (il live di microsoft costa 59 euro l'anno); farò un focus specifico anche su questo aspetto una volta che avrò testato a fondo il sistema del PSN (Playstation Network). Sulla carta Sony promette faville dato che sulla copertina di Resistance 2 vi è scritto da 2 a 60 giocatori online e questo la dice lunga sulle capacità multiplay della console.
Ho però un grosso dubbio che ancora non sono riuscito a confutare: il gioco LAN? La 360 fornisce un ottimo sistema per il gioco in LAN (il cosidetto System Link) ma non sono riuscito a capire se questa cosa è possibile anche con la PS3 oppure se l'unico modo per giocare in multiplay sia quello di passare attraverso la PSN

Sul fronte accessori non mi posso ancora sbilanciare molto, alcuni accessori interessanti che ho potuto vedere sono la chatboard simile a quella di xbox, il telecomando multimediale e l'Eye toy molto ben fatto. Purtroppo però Sony non da il supporto diretto alla ps3 per il collegamento ai Monitor per pc cosa che avviene invece di default con la Xbox. Di fatto se volessimo connettere la ps3 ad un monitor lo potremmo fare solo se il monitor fornisce un attacco nativo HDMI oppure attraverso alcuni accessori non ufficiali che riconvertono il segnale analogico in un VGA.

Per ora è tutto... che dire... personalmente sono molto esaltato da questa console, la trovo veramente completa e con tanto potenziale dietro ancora da esprimere. Vi sono un paio di cose che mi hanno fatto storcere il naso (confrontando con la "rivale" diretta xbox) ma è vero che sono punti risolvibili attraverso aggiornamenti software.
E' una console costosa, sicuramente un investimento impegnativo che io consiglio a coloro che sono amanti cronici dei videogiochi, a coloro che cercano una console e un centro multimediale completo e a coloro che vogliono acquistare un lettore bluray..si perché di fatto un buon lettore bluray costa non meno di 280-300 euro (i lettori Bluray da 150-200 euro sono penosi per una serie di motivi che magari approfondirò in un altro post) percui a questo punto si fa allettante la proposta di acquistare la PS3 aggiungendo 100 euro ottenendo così non solo il Bluray ma anche una console, un pc, un media center/player.
Speriamo solo che Sony tenga ancora duro nel suo lungo e difficile cammino atto a raggiungere ciò che in 3 anni ha ottenuto la Microsoft.

giovedì 27 novembre 2008

Guitar Hero II (Xbox 360)



Ebbene si.... anche se strano (dato che mi sono addentrato nel mondo dei giochi musicali grazie a GH3) la settimana scorsa ho messo mano sul GH2..l'avevo trovato usato ad un prezzo molto buono e non ho saputo resistere... forte anche del fatto che ormai su GH3 sono quasi arrivato a completare il livello difficile e sono ad un buon punto su quello esperto..il che significa aver suonato numerose volte gli stessi pezzi e quindi la voglia di provare spartiti nuovi si è fatta molto forte.

Game play
Insomma preso il gioco e provato subito..a livello difficile (ho saltato i primi due); la meccanica di gioco è essenzialmente la stessa di GH3 anche se si vede benissimo che il secondo capitolo è essenzialmente il predecessore, vi sono svariate features in meno rispetto a GH3 soprattutto sul fronte multiplayer.
I pezzi sono tutti rockeggianti anche se rispetto al terzo capitolo i brani sono più "leggeri" e tendenzialmente pop (al contrario GH3 conta molti pezzi heavy).
Devo ammettere di aver riscontrato non poche difficoltà dovute essenzialmente ad alcuni fattori: innanzitutto il tipo di musica GH3 sono presenti molti brani che richiedono l'uso del Pullup e del Rif il che rende i pezzi estremamente difficili, al contrario GH2 richiede meno impegno su questi tipi di tecniche; nonostante ciò su GH2 il ritmo delle canzoni può variare frequentemente lungo tutto il brano, al contrario di GH3 dove i cambi di tempo avvengono solo tra un blocco e l'altro del brano e non all'interno dello stesso; questo fattore spiazza un pò a coloro che sono abituati ai ritmi di GH3.
Un altra cosa un pò fastidiosa del secondo capitolo è la resa grafica del pentagramma... la profondità di quest'ultima infatti è inferiore a quella di GH3 e la sensazione che si prova giocando a GH2 è di vedere le note da suonare all'ultimo secondo..questo è un fattore molto limitante che stressa il giocatore soprattutto se abituato alla profondità dello spartito di GH3.

Grafica e sonoro
Dal punto di vista grafico il gioco si presenta con un aspetto più scarno rispetto a GH3,anche gli effetti grafici sono molto semplicistici; sembra quasi che GH2 sia un mero porting della versione PS2 piuttosto che un gioco fatto per una piattaforma next-gen. Anche il comparto sonoro è meno avvolgente. GH3 ha un suono molto pulito e sfrutta molto bene il 5.1; non si può dire la stessa cosa di GH2, anche se comunque il suono rimane gradevole e funzionale.

Conclusioni
Che dire... GH2 lo consiglio solo a coloro che sono Guitar Hero Addicted e solamente se avete l'occasione di prenderlo usato ad una quindicina di euro..considerando il fatto che nel panorama di GH vi è il meraviglioso GH World Tour (che spero di poter provare al più presto).


giovedì 20 novembre 2008

E' arrivata la nuova Dashboard per 360!!!!

Ragazzi stanotte è stata una lunga notte di test e prove con la nuova Dashboard...
le novità sono tante e molto molto interessanti!

Iniziamo subito con la GUI...che è stata completamente riscritta; adesso l'ambiente si presenta profondamente in 3D con un aspetto molto moderno e cool.. la navigazione all'interno della dash avviene tramite dei tabs 3d ben fatti e dinamicamente aggiornati..l'aggiornamento avviene attraverso un controllo costante con i server Xbox Live che modificano il contenuto dinamico dei tabs in base agli aggiornamenti dei contenuti

Avatar 3d
Adesso è possibile creare un avatar 3D..questo sistema è palesemente COPIATO dai Mii del Wii...la Microsoft ha fatto si un bel plagio ma ha anche apportato una serie di miglioramenti non indifferenti. Sui nostri Avatar è possibile configurare di tutto, non solo capelli, occhi naso, bocca, statura etc ma anche i vestiti (scarpe,magliete, pantaloni) ed accessori (occhiali, guanti, anelli orecchini etc..). E' possibile inoltre scattare una foto virtuale al nostro avatar e mettere tale foto come icona rappresentante il nostro account.

Gli Avatar diventano parte integrante del sistema operativo e di fatto quando si accede al Live il nostro Avatar apparirà agli occhi dei nostri amici come attivo e giocante. Vi è infatti un area nuova che ci permette di "navigare" nella lista dei nostri amici che verranno raffigurati con i loro avatar, il loro stato (dormienti o meno) indicheranno se sono online e pronti a giocare o se sono impegnati in qualcos'altro (apparirà l'icona del gioco o di ciò che stanno facendo).

Vi sono alcuni giochi Arcade che supportano già l'utilizzo dei nostri Avatar, e nuovi giochi sul Live usciranno con tale supporto.

Temi e personalizzazioni
I vecchi temi rimangono ovviamente compatibili, ma quelli appositamente creati per la NXE non si limiteranno solamente a cambiare lo sfondo ma anche tutti gli altri elementi 3D dei pannelli, dei gruppi, etc...
Il vecchio sistema a Blade è stato tolto definitivamente ma attraverso il tasto Xbox è possibile accedere ad una sorta di mini-sistema blade che fornisce sostanzialmente le vecchie funzionalità. 
I vari Tabs che appaiono nelle varie sezioni (Personali, Giochi, Marketplace etc..) sono di fatto dinamici, Xbox è infatti costantemente connessa alla rete ed aggiorna questi pannelli a fronte di aggiornamenti del server, con contenuti nuovi e di più facile accesso.

Sistema di chat
La nuova NXE contiene adesso un sistema di chat potenziato, adesso è possibile creare delle conferenze fino ad 8 giocatori, la conferenza può avvenire all'interno di aree virtuali rappresentate da stanze 3D alle quali accederanno i vari avatars.

Blockbuster
Un altra novità con la NXE per l'italia è l'accesso ad un sistema di noleggio film; si possono visionare le anteprime di svariati titoli e possiamo noleggiarli per un massimo di 14 giorni. I film vengono solitamente proposti in versione standard o in HD. I prezzi si aggirina intorno alle 2 euro per un film vecchio in formato standard, 3 euro per lo stesso film vecchio in formato HD, mentre per film piu recenti si dovrà sborsare rispettivamente 3 e 5 euro (standard ed hd version)... i prezzi devo essere sincero, non sono molto concorrenziali..almeno sul fronte formato standard..mentre sul fronte HD può effettivamente far venire l'acquolina in bocca considerando che ancora lettori BR hanno un costo elevato e i film da noleggio in HD costano caro.


Miglioramenti tecnici
I miglioramenti apportati riguardano anche alcuni aspetti tecnici veramente interessanti
In primo luogo sono state aggiunte nuove risoluzioni, in particolare la 1440x900 e la 1680x1050..due risoluzioni tipiche dei monitor 16:10 per PC... questa novità da la possibilità all'utente che è provvisto di un monitor recente di poter godersi i giochi Xbox riscalati ad una risoluzione più elevata... non male come aggiuntina...

Ma la novità più interessante consiste nalla possibilità di installare interamente su HD il gioco..ho già provato tale funzione con Guitar Hero 3, Halo 3 e GoW 2... l'installazione è stata semplicissima e totalmente automatizzata (durata media 7 minuti ad installazione).... Avviare il gioco direttamente su HD porta diversi vantaggi: in primo luogo il lettore non viene usato e questo provoca una drastica diminuzione del rumore (il lettore della 360 è molto rumoroso) e della temperatura; inoltre i giochi si caricano molto ma molto più velocemente, i tempi di attesa tra uno schema ed un altro si sono ridotti tantissimo e addirittura le prestazioni ingame sono notevolmente migliorate proprio perché il sistema va a leggere e scrivere direttamente sull'HD di 360...
Questa è tra tutte le news introdotte in questo aggiornamento, sicuramente la più eclatante e la più utile.

Ancora una volta Microsoft è riuscita a rilanciare il suo prodotto videoludico di punta, la 360 è di fatto ora la console più desiderata tra i videogiocatori e grazie alle ultime novità strizza l'occhio anche ai giocatori PC..

Gran bel colpo con questa NXE!


mercoledì 19 novembre 2008

Gears of War 2 (Xbox 360)





Questo Lunedi ho iniziato a visionare GoW 2; attesissimo seguito del meraviglioso Gears of War che ha di fatto lanciato la 360 nell'olimpo delle console più desiderate. Vediamo come si comporta questo nuovo capitolo

La storia
La trama tratta le battaglie epiche tra le locuste e gli umani e si allaccia esattamente alla fine del primo capitolo; il nostro Marcus con l'inseparabile Dom tentano di far breccia nel cuore delle locuste insieme ad una guarnigione di soldati umani numericamente imponente; ai nostri eroi si affiancano nuovi personaggi secondari dalle caratteristiche peculiari tra le quali il fratello gemello di Carmine...ovvero...Carmine....(!!!).
La storia è coinvolgente fin dai primi minuti e riesce,come il primo GoW, a catturare il giocatore..a rapirlo ed imbrigliarlo nel vortice degli eventi narrati dal gioco che si susseguono con un ritmo incalzante...una trama veramente avvincente

Il gameplay
Il gioco mantiene il sistema di base tracciato dal vecchio GoW ma apportando svariati miglioramenti che elevano ulteriormente il livello di gioco...
L'arsenale vede ora nuove aggiunte, armi di distruzione di massa e nuove chicche come il lanciafiamme..oltre alle new entry si può riscontrare un miglior bilanciamento delle armi, adesso il mitra delle locuste assume un ruolo interessante grazie ad un danno maggiore e la capacità di spappolare la testa dell'avversario se centrata bene.
Armi a parte sono numerose le modifiche al sistema di gioco..adesso quando siamo moribondi abbiamo una trentina di secondi per strisciare verso un compagno al fine di farsi rianimare (in GoW 1 si rimaneva fermi all'infinito e nel gioco online solo pochi secondi e comunque rilegati all'immobilità totale); la cosa interessante è che adesso in GoW2 anche i nemici si possono rianimare tra loro, quindi è necessario accertarsi di aver veramente eliminato i superstiti nel campo di battaglia; vi sono vari modi per interagire con i moribondi che vanno dallo spappolamento del cranio fino all'utilizzo del nemico come scudo umano: è possibile trascinarselo dietro e usarlo come scudo per spostarsi in una zona a rischio.
In GoW 2 è stato migliorato anche la gestione dei mezzi di trasporto.
Sul fronte degli achievements ve ne sono di tutti i tipi e alcuni dei quali vengono sbloccati in base a come abbiamo completato il vecchio capitolo.
Il sistema di inquadrature è stato migliorato ed è ancora più reattivo, anche giocandolo con lo split screen non vi sono le benché minime esitazioni...
Grandi novità anche nel sistema di corpo a corpo dove è possibile ad esempio parare i colpi della sega elettrica con la propria in una sorta di muro contro muro... ottimi effetti ed ottimo feedback.

Grafica e sonoro
Dal punto di vista grafico quelli della Epic hanno fatto un lavoro magistrale..non pensavo di poter vedere una grafica di questo livello su 360... rispetto al vecchio GoW questo persenta un netto miglioramento grafico sia dei personaggi che, e soprattutto, degli ambienti; adesso molto più ampi, più vasti e con maggiori dettagli.. E' bellissima la battaglia in corsa fatta sui mezzi pesanti degli umani, l'azione riesce a susseguirsi rapida, senza esitazioni o cenni di cedimento..è veramente impressionante. Il sonoro è esagerato e supporta a pieno il Dolby Digital.
Sul fronte tecnico non c'è niente da eccepire, tutto è curato nei minimi dettagli e alcune cose adesso sono intereattive: le auto esplodono, i bidoni di benzina e così via anche il movimento dei personaggi sono stati ulteriormente migliorati e l'effetto è un gioco veramente convincente.

Altri aspetti tecnici
Il gioco mi ha convinto molto, anche l'aspetto online è molto curato ed è stato notevolmente migliorato rispetto al predecessore, sono stati eliminati svariati bugs fastidiosi; grazie poi alla nuova Dashboard il gioco può godere della full installation diminuendo i tempi di caricamento che ad ogni modo non sono elevati. Insomma un must have.
E' un peccato che il progetto di GoW2 per PC sia saltato, come avevo scritto un pò di tempo fa Epic ha deciso di lasciarlo come Esclusiva Xbox ed effettivamente non ha tutti i torti: il vecchio GoW su PC non ha avuto il successo riscontrato invece dalla versione originale per 360. Alla luce di tutto questo non ho potuto fare il solito confronto PC-360...
In ogni caso ragazzi, questo GoW 2 è strepitoso, prendetelo e non ve ne pentirete.

mercoledì 5 novembre 2008

Call of duty 4 - Modern Warfare (PC-Vista)




Da grande appassionato della Saga di COD non potevo lasciarmi sfuggire il quarto capitolo che ancora non avevo preso per la mia collezione..a distanza di quasi un anno dal suo rilascio mi sono accaparrato questo piccolo capolavoro... premetto subito che questo gioco è riuscito a catalizzare tutte le mie attenzione distogliendomi perfino dalle strimpellate giornaliere a Guitar Hero....
Premetto che per mancanza di tempo non ho potuto eseguire io stesso degli screenshots decenti percui per il momento inserirò quelli ripresi da IGN

La storia
La storia è decisamente cambiata rispetto ai vecchi capitoli e soprattutto il processo narrativo ha subito un drastico restyling... adesso giocheremo il ruolo di alcuni soldati delle forze speciali sovietiche/americane/inglesi alle prese con un terrorista medio orientale... niente di così nuovo sotto il sole... ma la vera forza sta nel come il tutto viene narrato, tutta la vicenda si sviluppa attraverso gli occhi di personaggi diversi (che andremo ad interpretare) che si muoveranno parallelamente..la cosa che stupisce è come il tutto sia ben amalgamato senza troppe forzature e paradossalmente l'avanzamento della storia assume un ordine più realistico rispetto ai predecessori..ad esempio in COD4 arriveremo a rivestire panni di personaggi destinati a morire durante il gioco..

Il gameplay
Il gameplay è notevole, a questo giro è stato realizzato un gran bel prodotto molto profondo... nel Single player la profondità del gioco non si evince per niente..anzi..in realtà rimane del tutto simile ai predecessori..un sistema di gioco su binari con eventi che si attivano superati alcuni check point, l'intelligenza degli personaggi guidati dal computer lascia molto a desiderare e per un veterano di COD o degli FPS in generale, giocare a COD4 al livello più difficile può risultare un impresa estremamente semplice..se non fosse per la storia ricca di avvenimenti non varrebbe nemmeno la pena giocarlo...
Rispetto agli altri COD però sono state introdotte una serie di novità, a partire dalle armi, più numerose e con alcune doppie funzioni nel caso di particolari armi. A questo giro si può portare solo un arma primaria e come arma secondaria la pistola o un altra alternativa (ma non tutte e due contemporaneamente).
Altra nota intreressante consiste in una leggera (e sottolineo leggera) interazione con gli oggetti sparsi nei vari ambienti e dalla spettacolare possibilità di perforare con i nostri proiettili determinati ripari..in COD4 non si è sicuri nemmeno dietro il muro di una casa, se questo muro fosse non troppo spesso potremmo rischiare di ritrovarci delle pallottole in corpo..
In COD4 infatti ogni arma ha un suo coefficente di penetrazione e i muri/oggetti possono essere perforati piu o meno profondamente da questi proiettili.
Infine alcuni oggetti come automobili, bidoni di benzina etc possono essere colpiti, danneggiati e distrutti... Se ad esempio lanciamo una bomba vicino ad un automobile dietro la quale vi è nascosto un nemico, l'automobile esploderà danneggiando mortalmente il personaggio riparato

Multiplayer per tutti
Come accennato prima il vero cuore del gioco consiste proprio nella modalità multiplayer ricchissima di novità... a partire da alcune nuove modalità come Sabotaggio fino ad arrivare al complesso sistema di achivements da sbloccare. nella modalitò multiplayer saremo rappresentati dal nostro profilo al quale saranno legati un punteggio, il grado e gli oggetti da sbloccare.
Via via che si aumenta di grado potremo accedere a sempre piu armi e potenziamenti. Potremo perfino costruire delle  Classi personalizzate. Ogni classe monta un arma primaria, una secondaria e tre abilità che possiamo comporre tra quelle sbloccate per ottenere specifiche categorie di personaggi.
Il gioco online à molto avvincente merito anche a delle mappe veramente spettacolari.

 Grafica e sonoro
Il sonoro non à il massimo, nel senso che non si avvale purtroppo degli effetti EAX delle schede XFi e questo comporta di giocare con un suono meno profondo rispetto anche a quelli dei precedenti capitoli
Graficamente il gioco à molto convincente, non raggiunge i livelli di dettaglio di Crysis ma à comunque di elevata fattura e soprattutto gira fluido anche su macchine meno dotate.
Con un sistema CrossFireX-SLI à possibile giocare a Cod4 a 1680x1050 con tutti i filtri attivi mantenendo un FPS raramente inferiore ai 90 frame al secondo.
ho potuto provare anche il gioco in versione 360 e ne sono rimasto fortemente colpito: il gioco presenta dei bei dettagli e si discosta poco dalla versione pc (che rimane tuttavia superiore)

Conclusioni
Un must have, un gioco fatto molto bene ed anche se il single player dura poco, le modalità sbloccate e la parte online sono fatte talmente bene che solo per queste merita l'acquisto!

venerdì 10 ottobre 2008

Halo 3 si è aggiornato (pesantemente)

Con l'ultimo aggiornamento Xbox Live (della settimana scorsa) sono stati aggiornati anche alcuni dei più grandi giochi di questa piattaforma. Primo fra tutti Halo 3 che raggiunge la versione 1.2.
Le novità sono veramente tante, alcune si possono apprezzare fin da subito, altre invece sono demandate a Gennaio 2009.

Sono stati introdotte alcune modifiche per alcune arene multiplayer (Epitaffio ad esempio) che ora possono essere giocate senza quelle fastidiose barriere che un pò influenzano negativametne il gioco. Ovviamente possono essere attivate o disattivate durante la scelta iniziale dell'arena.
E' stato migliorato il sistema di MatchMaking che ora risulta essere più rapido nella ricerca e composizione della batteria di giocatori.
Ma la modifica più sostanziale è stata una rivisitazione del sistema di Ranking. Adesso il Ranking è stato suddiviso in due categorie separate; quella per le partite classificate (tipo il Lone Wolves) e anche per le cosidette partite Social (quelle più libere che si possono comporre anche utilizzando utenti in locale senza profilo xbox live..i cosidetti ospiti); percui adesso possiamo avere due diversi percorsi di crescita.
Oltre a questo esiste un Rank generale che prende in considerazione le statistiche globali del giocatore; nel sistema di punteggio adesso vengono prese in considerazione anche le statistiche delle partite "custom" (quelle create in locale con split screen o in LAN).
Insomma veramente ben fatto...

Vi sono altre piccole novità nell'ultimo aggiornamento, primo fra tutti è stato quello di rendere Halo 3 compatibile con una nuova futura Campagnia che uscirà sul MarketPlace intorno a Gennaio prossimo...

Ovviamente anche il sito Bungie che contiene le informazioni del nostro profilo (medaglie vinte, statistiche e quant'altro) è stato aggiornato.

Ufficiale: il 19 Novembre uscirà la nuova Dashboard per 360

E' ufficiale, la nuova dashboard così attesa da tutti gli utilizzatori di 360 uscirà il 19 Novembre con tutte le ricche novità preannunciate. Ricordo che oltre ad un completo e radicale restyling grafico e funzionale; verrà introdotto l'avatar 3d (tipo i Mii del Wii) e molti giochi Arcade avranno la possibilità di far giocare i nostri Avatar personalizzati.
Inoltre la possibilità di effettuare la full installation dei giochi su HDD che permetterà una minore usura del lettore, un abbassamento sensibile del rumore ed un aumento delle prestazioni nei giochi.

giovedì 9 ottobre 2008

Gears of War 2 uscirà solo su Xbox 360

Mark Rein, vice presidente di Epic nonchè creatore dell’Unreal Engine, in un’intervista spiega come mai Gears of War 2, in imminente uscita su Xbox 360, non uscirà su PC. La motivazione è sempre la solita: la pirateria. “Chi è abbastanza esperto da comprarsi un buon PC con una buona scheda grafica e il resto… è anche abbastanza esperto da usare i Torrent e i vari peer 2 peer in giro per la rete” commenta Rein. Il vice presidente sostiene inoltre che conviene concentrarsi su Xbox adesso piuttosto che su PC, che oltretutto sfrutta diverse configurazione, con l’impiego quindi di più tempo per rendere compatibile il gioco.

Purtroppo sempre più software house prendono questo tipo di decisioni in sfavore del PC..la pirateria sul PC è estremamente più diffusa e facile da gestire sulle console il fenomeno è notevolmente inferiore..forse anche questo porta molti a scegliere questa piattaforma..nonché il fatico problema della compatibilità... come molti di voi sapranno anche io sono stato vittima dell'incompatibilità hardware / software su due titoli negli ultimi 30 giorni...

Bioshock (Xbox 360 - PC)




Dopo le mie ultime disavventure (come potrete leggere in un post di qualche giorno fa) sono riuscito a giocare a Bioshock..ma su 360...
Questo mi ha permesso di iniziare a giocare e osservare questo interessante titolo.
In realtà sono riuscito anche a fare qualche comparazione tecnica con la versione pc in quanto downgradando la mia dalla 1.1 alla 1.0 sono riuscito (anche se con grossi problemi di stabilità) a far girare il gioco su Vista.

Ma andiamo con ordine...

Gameplay e storia
La storia è ambientata nel 1960 in un mondo passato ma visionario..una sorta di "venti mila leghe sotto i mari", un mondo lontando ma con delle chicche che solo un film di fantascenza attuale riuscirebbe a regalare allo spettatore.
Iniziamo con uno schianto aereo nel mezzo dell'atlantico..per pura fortuna ci salviamo e troviamo in mezzo all'oceano una torre con una scalinata ed una porta... vi entriamo dentro e troviamo una sorta di battiscavo-sottomarino... uno sguardo intorno e ci intrufoliamo dentro... il battiscafo parte in automatico e davanti a noi appare un filmato "old style" che ci spiega il mondo dove stiamo andando..una città libera nel pensiero e senza freni, una città chiamata Rapture..una città sottomarina creata da un certo Rayan..
tutto molto bello se non fosse che, nel corso dell'avventura scopriamo che in questa città è successo qualcosa di grave e ci troviamo a combattere con uomini deformati, bambine che succhiano le anime dei morti e mostruosi individui vestiti di una tuta-scafandro... una voce guida da una radiolina portatile ci aiuterà ad andare avanti..
Le armi che troveremo sono squisitamente anni 60 (anche se più avanti nel gioco potremo mettere le mani in fantasmagoriche armi)...avremo anche dei super poteri che via via diventeranno potenti e diversificati.
La cosa che più mi è piaciuta è la capacità di crescita del proprio personaggio e la libertà che si dona al giocatore; gli ambienti sono parzialmente interattivi e possiamo anche interagire con alcuni elementi che riveleranno una serie di mini-game

Grafica e sonoro
Graficamente il gioco è ben realizzato, i colori, le animazioni (un plauso per l'effetto acqua..bellissimo!), buoni gli effetti particellari. Non ho notato cali di frame rate (ne su 360 ne su pc) e il gioco scorre molto bene.
Il sonoro è veramente una perla..se abbiamo la possibilità di giocare con il 5.1 si ottiene un avvolgimento ambientale veramente esagerato.

Confronto PC - 360
Voglio tralasciare i gravi, gravissimi problemi che ho avuto nella versione PC... i grossi problemi che ho avuto basterebbero da soli a decretare la versione 360 la migliore in assoluto...chi volesse avere maggiori informazioni può andare a leggere il post che ho scritto appositamente sulla questione.
Dal punto di vista sonoro non ci sono dubbi: la versione 360 è altamente superiore; purtroppo la gestione degli effetti ambientali e 3d sulla versione pc non sono efficaci, suono sporco e anche mal gestito. In teoria il gioco per PC supporterebbe gli effetti EAX 5.0 delle XFi di fatto non ho avuto modo di provarle in quanto per farle funzionare occorre installare una patch che di fatto inibisce il funzionamento del gioco sul mio Pc Vista.
Sul fronte grafico le cose sono diverse; graficamente la versione PC e quella 360 si equivalgono; ad un analisi più approfondita si può notare che la versione PC è arricchita dall'illuminazione dinamica HDR che restituisce un impatto grafico spettacolare..dal punto di vista di risoluzione le due produzioni si equivalgono (entrambe viaggiano a risoluzioni analoghe). E' chiaro però che per godere su PC di queste chicche è necessario l'uso delle DX10 e di conseguenza occorre avere Vista e soprattutto una macchina in grado di gestire bene questo tipo di carico di lavoro. Insomma per godersi Bioshock al pari della versione 360 occorre un pc da un migliaio di euro... a mio avviso un pò troppo.A titolo personale preferisco quindi giocare con la 360 che costa molto meno; considerando inoltre il fatto che Bioshock nasce su 360 ed è tipicamente arcade, percui su PC non restituisce lo stesso feedback della versione 360 giocata col pad.

Conclusioni
A parte i confronti tra i due formati, posso dire che Bioshock è un gioco che non può mancare alla propria collezione, ambientazione innovativa, gioco molto bello e divertente..atmosfera intrigante e anche pauroso (cuori sensibili..siete avvertiti)..insomma un gioco da prendere ad occhi chiusi

giovedì 2 ottobre 2008

Dirk Dagger (N-Gage 2)




Ho approfittato del 30% di sconto per prendere questo adventure molto interessante.
Il gioco si presenta come un avventura punta e clicca "old style" simile alle mitiche avventure targate Lucas Arts degli anni 80-90; in questo gioco vestiamo i panni di Dirk un investigatore privato alle prese con una rocambolesca caccia il compito, ovviamente, è quello di superare vari enigmi per arrivare alla risoluzione del caso.
Qui di seguito le prime impressioni che, una volta completato, spero di poter approfondire

 Gameplay
Il gioco si presenta attraverso schemi 2D realizzati molto bene, nei quali sono disseminati oggetti interagibili; l'utente può interagire cliccando su di essi e portando avanti i vari enigmi che gli si parano di fronte. Il gioco presenta alcune chicche innovative; innanzitutto è presente una sezione "Extra" attraverso la quale sarà possibile scaricare nuove avventure (si spera a prezzi irrisori se non gratuiti). Un altra caratteristica particolare è l'utilizzo della fotocamera per l'interazione con gli ambienti..in pratica potremo "spostarci" all'interno di una stanza o del quadro che ci troviamo davanti semplicemente "spostando" il nostro dispositivo..sarà la fotocamera a "dire" al gioco come ci stiamo muovendo nell'ambiente stesso... l'interazione con gli oggetti puntati avverrà invece col classico tasto funzione centrale... la cosa è molto molto carina e dona un certo velo di novità.. ovviamente tutti i dispositivi N-Gage 2 hanno una fotocamera, ma fate attenzione che questa opzione farà consumare piu velocemente le batterie...percui usatela con parsimonia. Ovviamente si potrà disattivare tornando al normale sistema di puntamento (il D-pad)

Grafica e Sonoro
In una sola parola: superlativi; graficamente è molto pulito e gli schemi sono ben realizzati in stile fumettoso (2D), il sonoro è di atmosfera e fa molto bene il suo dovere; non vi sono impallamenti nelle animazioni e tutto scorre a meraviglia (almeno su di un N95 8gb).
L'impostazione di gioco è Protrait anche se è possibile ruotarlo in LandScape io lo sconsiglio in quanto il format del gioco è quello verticale e non orizzontale

Conclusioni
A primo acchito è estremamente positiva la mia impressione, gironzolando nei forum quasi tutti i giocatori si sono lamentati della lunghezza totale del gioco (si finisce in poche ore) il che fa storcere il naso considerando che a prezzo pieno il gioco costa 10 euro..ma preso con il 30% di sconto la cosa assume tutt'altro aspetto..e poi, in teoria, ci saranno i futuri Extra...

Nokia PC Music: Rilasciata la versione finale

E' stata rilasciata la versione finale di Nokia PC Music. Il nuovo client che sostituirà il vecchio Nokia Music Transfer per la gestione della propria banca dati musicale sia sul pc che sui nostri dispositivi Nokia. La particolarità di questo Nokia PC Music è la completa gestione in stile I Tunes, con la possibilità di manipolare le copertine, riordinare e raggruppare secondo i propri criteri la musica. Fornisce un discreto lettore musicale con svariati effetti visuali e la possibilità di effettuare la sincronizzazione con i dispositivi nokia. In base al tipo di telefonino che stiamo utilizzando, il Nokia PC Music fornirà più o meno funzionalità per la gestione della musica sul device esterno.
Oltre a queste funzioni, il software permetterà di interfacciarsi direttamente sul Nokia music shop e di gestire i propri acquisti musicali (un pò come fa I Tunes).
Il software completo si può scaricare da qui ma non escludo una furura integrazione in qualche versione aggiornata della PC Suite

Nokia N-Gage: sconto del 30% fino all'8 Ottobre

Sul sito N-Gage si possono acquistare svariati giochi fino al 30% di sconto..ma fino al 8 Ottobre! Affrettatevi

Qui

lunedì 29 settembre 2008

Oggi Aggiornamento Xbox Live...

Oggi Xbox Live è off line per aggiornamenti...sarà il famoso aggiornamento alla Dashboard? Non si sa, sul forum ufficiale c'è che asserisce che sono aggiornamenti per predisporre le console alla dashboard ma che di fatto non verrà ancora rilasciata...
Noi incrociamo le dita...la nuova dashboard sembra essere intrisa di pesanti novità..speriamo bene

Bioshock e Vista (64) non vanno proprio daccordo

Ragazzi... ieri ho perso ore (e quando dico ore..sono ORE) per tentare di far partire Bioshock... niente da fare...
Avevo preso la versione per PC per due motivi sostanziali: costava meno rispetto alla versione 360 (15 euro meno) e speravo di poterlo gustare con una definizione più elevata rispetto alla versione console.. alla fine se avessi preso la versione 360 avrei risparmiato in tempo, soldi e sudore...

Ma andiamo con ordine; premettendo che sul mio sistema ho tutto argionato (schede video, audio etc etc). Dopo aver installato il gioco mi accingo a farlo partire una volta entrato nella schermata principale, come faccio con tutti i giochi pc, mi segno la versione installata; vado poi nelle impostazioni e attivo DX10, 1680x1050 e tutte i filtri grafici al massimo; imposto ovviamente anche il supporto EAX e il 5.1. Esco dal gioco (per salvare le modifiche audio) e riavvio il medesimo..e qui i primi segni di squilibrio... il gioco non mi ha salvato le impostazioni.. (come mai????) riprovo una seconda volta e al terzo riavvio il gioco non parte proprio, diventa un processo appeso e mi tocca ucciderlo da task manager....
Mi vado a procurare a mano (ovviamente) la patch 1.1, la scarico e la installo (installazione lunghissima!) a questo punto vado ad avviare il gioco e....NIENTE... il gioco non parte proprio, non c'è verso... ho provato di tutto (assegno i diritti di amministratore, lo faccio girare in modalità compatibile..niente di tutto ciò ha funzionato).. sui forum molti pareri contrastanti e tanti ma tanti utenti con un sacco di problemi...
A questo punto mi era sorto il dubbio che forse Vista 64 non era gradito al gioco, ma quando provo a postare sui forum questo mio dubbio mi vedo risposte del tipo "E' un gioco Game for Windows percui DEVE girare anche su Vista 64"..effettivamente i giochi che guadagnano il bollino Game for Windows sono garantiti per tutti i sistemi WinXP e Vista sia a 32 che 64 bit.. quindi sembra strano non possa girare.
Sicuramente l'eseguibile è a 32 bit e NON a 64 (controllato da task manager) e quindi qualche dubbio francamente ce l'ho.... Crysis (anche esso un gioco Game for Windows) possiede sia l'eseguibile a 32 che quello a 64 bit..ma non sembra essere così per Bioshock...
Insomma dopo aver perso un intera nottata sono andato a letto con un forte senso di frustazione e arrabbiatura...Frustazione perché non è possibile dover smanettare così tanto (e inutilmente) per far partire un gioco di ultima generazione su di una macchina di ultima generazione...e arrabbiatura perché anziché svagarmi e giocare un paio d'ore ad un gioco da me molto atteso mi sono ritrovato a smanettare e smanettare per 4 ore aumentando non poco il mio livello di stress...

Riallacciandomi ad un articolo da me scritto un pò di tempo fa su Console vs PC... casi come questi non fanno che accrescere in me il pensiero che per videogiocare la cosa migliore è una macchina appositamente creata; magari più limitata (in termini di hardware) rispetto ad un PC da gioco...ma sicuramente molto ma molto piu divertente ed immediata... e soprattutto con la piena sicurezza di poter giocare a qualsiasi gioco esca per quella console senza aver paura di spendere i soldi per poi ritrovarsi un gioco che NON parte...
Di fatto se avessi preso Bioshock per 360 a quest'ora mi sarei già fatto un 3 ore di gioco senza problemi....

Meditiamo gente...meditiamo

mercoledì 24 settembre 2008

Halo 3 Service Record

domenica 21 settembre 2008

Star Wars: The Force Unleashed (N-Gage 2)




Dopo una lunga attesa ecco che finalmente si affaccia sulla piattaforma N-Gage 2, il gioco ispirato a Star Wars... è stata un attesa lunga ma meritevole

La storia e gameplay
La storia ci vede nei panni di un alievo di Darth Vader il quale ci affida alcune missioni contro i ribelli, il gioco principale è composto da una serie di livelli durante i quali dobbiamo sconfiggere in nostri avversari per poter proseguire. Il sistema di controllo ideato per questo gioco è assolutamente geniale e sfrutta perfettamente le caratteristiche peculiari dei telefonini. Tutte le azioni (suddivise in azioni di attacco, azioni di difesa, azioni di guarigione e parate) sono attivabili tramite una sequenza di tasti da premere direttamente sulla tastiera oppure sul Dpad. 
Ogni oggetto e nemico avrà su di esso un simbolo, simbolo che è ricavato attraverso l'intersezione di punti in una griglia 3x3, noi non dovremo far altro che attivare determinati poteri su determinati bersagli tramite queste combinazioni.
Detta così potrebbe sembrare un gioco limitato a poche scelte e posto su binari..in realtà non è proprio così, infatti durante le sessioni di gioco noi saremo sempre liberi di attivare poteri difensivi od offensivi quando più ci aggrada, i vari poteri si apprendono nel corso dell'avventura e sono attivabili tramite una particolare combinazione di tasti (formanti anch'essi un simbolo sulla griglia 3x3). Il sistema risulta essere vincente tanto da poter essere goduto sia da terminali landscape sia dai più classici protrait.

Grafica e Sonoro
La grafica è molto curata, il gioco è realizzato utilizzando un mix di elementi 3d e 2d (sullo stile dei primi Resident Evil), dove l'ambiente circostante è rappresentato da quadri 2D molto curati e convincenti, mentre gli elementi "dinamici" del gioco (personaggi, oggetti interagibili etc...) sono realizzati in 3D, con texture abbastanza buone. Il risultato finale è molto gradevole.
La velocità di animazione è molto buona e la grafica è fluidissima (almeno su un N95 8gb).
Il sonoro è molto buono con musiche di effetto

Conclusioni
Che dire...un gioco fatto molto bene, sicuramente un must have per i possessori di N-Gage 2..un pò caro è vero (10 euro) però non sembra così rapido da finire e potrebbero quindi rivelarsi 10 euro spese molto bene.

Snakes Subsonic (N-Gage 2)




Salve a tutti, oggi ho completato questo gioco per N-Gage 2; che dire...la migliore versione mai uscita di questo popolare gioco.Con tante novità e solo una piccola delusione...troppo facile da completare.

La storia
Non vi è storia, abbiamo il nostro serpentello che portiamo in giro nei vari stages al fine di recuperare tutti i pallini energetici. Vi sono molti segreti da sbloccare e schemi nascosti.

Il gameplay
Il gameplay è di una semplicità disarmante ma non per questo elementare, con il nostro D-pad dobbiamo muovere il nostro serpente, abbiamo la possibilità di utilizzare il turbo per aumentare la velocità (a fronte dell'esaurimento dell'energia), vi sono svariati power up (missili per uccidere i nemici, power up per trasformare il nostro serpente in un serpente d'acciaio). La particolarità di questo Snakes è che gli stage sono realizzati in 3D e occorre avere una visione dello schema di gioco molto più ampia e complessa; ci ritroveremo a guidare il nostro serpentello su superfici interconnesse tra loro rendendo l'appeal del gioco molto affascinante.
E' possibile organizzare partite online in multiplayer anche se purtroppo non sono mai riuscito a trovare qualcuno con cui giocare...un vero peccato anche perché 3 Achievements sono legate proprio al multiplay online (infatti personalmente ho sbloccato tutto al di fuori di questi ultimi tre... ormai ho perso ogni speranza di trovare qualcuno con cui giocare).
Il gioco si completa molto velocemente purtroppo, ma il Snakes supporta l'eventuale download di nuove arene...arene che per il momento Nokia non ha rilasciato.


Grafica e sonoro
La grafica è essenziale ma funzionale, completamente in 3D, sui dispositivi NGage 2 in grado di lavorare in landscape è possibile godersi il gioco in un formato widescreen che rende la percezione del gioco più efficiente. Sonoro molto curato.

Conclusioni
Snakes Subsonic è un bel gioco, non lo definirei un Must Have (su N-Gage 2 c'è di meglio) ma per gli amanti di queste tipologie di gioco risulta essere un bell'acquisto (anche economico...7 euro)

domenica 14 settembre 2008

Crysis un gran bel gioco..ma troppo esoso e troppo instabile (PC - Vista)





Salve a tutti, ieri sera ho completato finalmente Crysis. Un gioco profondo con tanti punti di forza ma anche tanti nei, una storia bellissima con idee geniali ed un motore fisico veramente convincente ma fortemente penalizzato da una serie di bugs e dalla troppa pesantezza del motore stesso che a stento riesce a girare egregiamente su configurazioni quad-core e multi gpu. Ma andiamo con ordine in questa recensione - riflessione di un gioco che nel bene e nel male segna una pietra miliare nella storia videoludica. La Storia Siamo nel nostro tempo e interpretiamo il ruolo di un marine delle forze speciali, la nostra arma è costituita dalla nostra nano-suit, una tuta speciale in grado di darci quasi dei poteri soprannaturali; siamo chiamati ad infiltrarci su un isola presa in ostaggio da un gruppo (numeroso) di terroristi...però una volta arrivati sull'isola accadono cose strane... Uno dopo l'altro perderemo i nostri compagni misteriosamente e rimaremo soli accompagnati solo dalla voce del colonello che ci parlerà a distanza.... ci ritroveremo coinvolti in qualcosa di grosso..veramente grosso..che si cela nella montagna al centro dell'isola. Il gameplay Il gioco è strutturato come classico FPS, le armi a nostra disposizione sono "contemporanee" anche se più avanti ci imbatteremo in armi un pò particolari; come nel "precedente" Far Cry, avremo la piena libertà di movimento, per raggiungere in nostri checkpoint potremo muoverci come meglio ci pare, adottando la strategia che più ci sembra adeguata, potremo andare a piedi o utilizzare uno dei tanti mezzi che possiamo incontrare nel percorso; potremo andarci a nuoto, circunnavigando l'enorme isola oppure addentrandosi nella foresta. Ovviamente le nostre scelte influenzeranno il gioco e la difficoltà stessa nel superare alcuni punti. Un gioco così libero deve permettere anche un ampia interazione con l'ambiente..ed infatti Crysis permette di fare tutto ciò che si vuole, tutti gli oggetti (o quasi) sono distruttibili ed interattivi, si possono abbattere alberi, case, strutture... i veicoli rispondono in maniera molto realistica al tipo di danno subito (possiamo ad esempio far capovolgere un auto in corsa verso di noi sparando alle gomme. Il nostro personaggio possiede una tuta speciale che ci permette di cambiare "profilo" di funzionamento: aumentare la nostra forza (ci permette di sparare piu precisi, tirare cazzotti più forti, saltare piu in alto), aumentare la velocità, rendersi invisibile oppure aumentare la nostra corazza; grazie a questa tuta possiamo adattarci alle situazioni si parano davanti e in base al nostro profilo cambia anche il nostro modo di giocare. Le armi possono possedere un arma primaria e secondaria, altre invece possono montare piu tipologie di munizioni. Tutte le armi possono avere degli innesti (add-on) in grado di conferire caratteristiche aggiuntive (lancia granate, torcia, mirino a puntamento laser, spara aghi stordenti etc...) Insomma un sistema bello ricco per un gioco che da libertà al nostro modo di interpretare il nostro personaggio. Questo ci porta a fare una considerazione più che positiva nel gioco multiplayer dato che qui dovremo giocare di tattica sempre e il sistema di gioco ci permette di farlo come meglio si vuole. Grafica e sonoro Il sistema sonoro è strepitoso e supporta effetti ambientali tramite il protocollo OpenAL, grazie al quale riesce a sfruttare al massimo le schede Xfi anche sotto Windows Vista; il gioco con quest'ultime schede risulta essere molto profondo e coinvolgente. La grafica e il motore fisico sono il punto di forza del gioco, il motore (il CryEngine 2) è l'evoluzione di quello sviluppato qualche anno fa su FarCry, permette una fisica molto efficace e convincente. Il sistema supporta sia DX9 che DX10, quest'ultime però non risultano essere enormenente superiori alle DX9, a meno di non impostare i filtri su VeryHigh (cosa possibile solo selezionando DX10 e quindi avendo Vista) la grafica Dx10 risulta essere pressapoco identica alla Dx9 soprattutto se forziamo i filtri anisotropico attraverso la nostra scheda. Effetti di luce sono spettacolari; il sistema supporta di default l'HDR, il sistema di illuminazione dinamico che però obbliga a disattivare l'antialiasing (solo sulle schede ATI è possibile avere HDR e AA attivi). Prestazioni e bug Dopo tutto quello che ho scritto sembrerebbe che Crysis possa salire nell'olimpo dei giochi più spettacolari di sempre..beh non è proprio così, vi sono svariati problemi legati al gioco che a mio avviso ne mina il funzionamento; il motore fisico è bellissimo ma anche estremamente pesante al punto da mettere in ginocchio anche i sistemi hardware di fascia alta. Ho potuto vedere il comportamento di Crysis su tre macchine (la mia piu altre due), su una dotata di E6750 con 8800 GT il gioco gira 1024x768 a dettagli High senza superare i 60 fps, se si attiva l'AA nei luoghi aperti il fps scende sotto i 50; se si prova ad aumentare la risoluzione a 1280x1024 il gioco cala drasticamente ad un fps medio di 40. Su un altra macchina analoga ma con 3870 di ATI a bordo il gioco mantiene una fps analogo anche se un pò più basso (circa il 10%) anche se però a differenza della prima configurazione, quella con ATI ha permesso di giocare con AA e HDR attivi restituendo un impatto grafico decisamente migliore.  C'è da dire (una cosa che mi ha stupito) che sulle ATI la qualità grafica (riflessi, fumo, acqua, illuminazione) è risultata molto piu curata (anche senza AA attivo) rispetto alla scheda Nvidia, anche se quest'ultima fornisce un pò piu FPS. Certo è che le configurazioni prese in esame fin'ora non sono in grado di spingere adeguatamente il gioco costringendo il giocatore a scendere a patti con le impostazioni. Le cose però non vanno meglio su configurazioni più spinte, provato sulla mia macchina che conta un E8400, 4 gbyte 1066mhz veloci e una configurazione TriGPU (una 3870X2 piu una 3870) il gioco si spinge un pò sopra e mi permette di giocarlo gustandomi meglio le sue caratteristiche grafiche ma non senza scendere a patti. Dopo svariati tentativi sono riuscito infatti a trovare due configurazioni che mi permettono una giocabilità molto buona: in una Dx9 a 1680x1050 senza AA attivo (ma con HDR attivo), riesco ad avere un fps negli esterni che varia da 50 a 70 e negli interni intorno ai 90; oppure la seconda configurazione sempre in Dx9 a 1280x800 con AA x 24 attivo (e HDR attivo) mantenendo piu o meno gli stessi FPS; in entrembe le configurazioni ho tutto messo su High. Ho provato il Dx10 ma alla fine ho abbandonato l'idea dato che gli fps scendono drasticamente (all'aperto arrivano anche a 20!). Consideriamo però che 40-50 fps giocando in single player possono andare bene, ma sono totalmente insufficienti nel multiplayer dove occorre abbassare ulteriormente le impostazioni al fine di avere un FPS che non scenda al di sotto dei 70-80 fps. Purtroppo il sistema multiplayer non supporta i sistemi a 64 bit (al contrario del single player) quindi chi come me ha un Vista 64 dovrà far girare le sessioni multiplayer in 32bit causando una lieve perdita di prestazioni. Purtroppo questo gioco consuma TUTTE le risorse del nostro pc che devono essere TUTTE all'altezza... pena l'abbassamento di FPS improvvisi in certe situazioni. Esempio semplice: avere una super scheda video ma montata su una macchina coun un "misero" E6xx a bordo provoca abbassamenti di FPS nelle aree con forti presenze di nemici, lo stesso nel caso di situazioni con effetti ambientali tipo pioggia o neve (questo si ritrova soprattutto verso la fine del gioco), infatti se la GPU è impiegata al rendering grafico la CPU viene sfruttata per tutto il resto al punto che un "semplice" dual core risulta essere sottodimensionato per la cosa, il mio povero dual core (nonostante appartenga all'ultima generazione E8xx) a volte non riusciva a far fronte alla cosa e nei momenti con tanti personaggi in gioco causava un abbassamento delle prestazioni (che per mia fortuna non sono mai andate al di sotto dei 30-35 fps), stessa cosa dicasi per la memoria RAM, qui occorre memoria veloce e con bassa latenza se vogliamo poter interagire e gestire tutti gli oggetti presenti nel gioco. Insomma per farla breve Crysis è tanto bello quanto esoso e vuole pc che abbiano tutte le componenti all'altezza della situazione..troppo esoso per i miei gusti, un gioco da 60 euro non può comportarsi in questo modo su macchine che hanno meno di 2 anni di vita; considerando che in giro ci sono giochi che usano motori fisici altrettanto validi (vedi Unreal Engine 3) ma che sono molto ma molto meno esosi. Oltre a questo problema si aggiunge un intelligenza artificiale che fa acqua da tutte le parti, erano molto piu intelligenti i personaggi di FarCry, questi sono un pò troppo tonti e alcuni bug portano i personaggi guidati dal computer anche ad incastrarsi davanti alle pareti o agli oggetti. Il gioco non difficile da completare, al livello hard si finisce in meno di 10 ore. Grande stroria, molto coivolgente, novità interessanti per l'armamento e il gameplay ma penalizzato da un motore fisico troppo pesante ed un implementazione molto lacunosa. Talmente lacunosa da creare una certa instabilità nel prodotto; il gioco non riesce a sopportare l'overclock anche quello leggero, macchine studiate per garantire l'overclock stabile e che riesce tranquillamente a mandare altri giochi "corposi" senza problemi su Crysis hanno problemi, occorre disabilitare qualsiasi sistema di overclock, pena il malfunzionamento del gioco; lo stesso dicasi per qualsiasi altro sistema che utilizza risorse CPU e RAM come ad esempio il ReadyBoost che manda in crash letteralmente il gioco. Inoltre se il gioco va in crash vi sono buone probabilità che si corrompa qualche file che rende impossibile il riavvio del gioco costringendo ad una disinstallazione e successiva reinstallazione dell'intero pacchetto.

venerdì 12 settembre 2008

ReadyBoost è veramente utile nei giochi?

Una delle caratteristiche più interessanti di Windows Vista risiede nel ReadyBoost, un sistema che ha lo scopo di aumentare le prestazioni della nostra macchina ricorrendo all'utilizzo di memorie solide particolarmente veloci al posto del Harddisk per la memorizzazione di file e dati di utilizzo frequente. Questo sistema è stato attuato per permettere anche a macchine dotate di poca memoria RAM di funzionare a dovere e avere prestazioni più elevate.
C'è da dire che non tutte le chiavette usb/memorie solide sono compatibili con il sistema ReadyBoost; personalmente ho provato una chiavetta SanDisk da 4Gbyte in grado di utilizzare questo sistema e ho fatto alcune prove; effettivamente durante l'uso normale del pc il sistema reagisce più rapidamente all'apertura di applicazioni e al funzionamento dei programmi in esecuzione; alla fine mi sono trovato un sistema con 4Gbyte di RAM + quasi 4Gbyte di memoria solida per le operazioni comuni. Mio malgrado però ho notato che questo aiuto non è così efficace nel caso si utilizzi il pc per videogiocare,anzi le prestazioni decadono. Il motivo è semplice: per gestire il readyboost vengono impiegate parti delle risorse CPU questo perché oltre a garantire il salvataggio di questi dati su disco essi vengono duplicati sulla memoria solida; questo sistema permette ottime performance nel caso di uso desktop del pc dato che la CPU (soprattutto se multi-core) non viene dedicata interamente per un solo task; i viedogiochi invece sono applicazioni che richiedono quasi tutte le risorse per se, soprattutto i giochi di ultima generazione quindi avere parte della CPU non disponibile fa si di avere cali di prestazioni occasionali sul gioco (che coincidono proprio quando si deve leggere dei dati nuovi per caricare un area o una locazione). Inoltre questo sistema funziona molto bene su macchine con poca RAM (1 massimo 2 gb) ma l'aumento delle prestazioni sono meno marcate su sistemi che hanno 4 o più gb. Quindi il ReadyBoost è un ottimo modulo, consigliatissimo nei portatili o su sistemi con poca ram oppure su sistemi desktop destinati ad un uso standard, ma è assolutamente sconsigliato