La mia collezione

gamecard

lunedì 12 giugno 2017

E3: Microsoft ha lanciato la bomba... e adesso? Luci ed Ombre di una visione

Ieri sera mi sono messo a guardare la conferenza Microsoft dell'E3, purtroppo quest'anno non ho modo di seguire l'intera fiera e quindi mi sono concentrato su MS e, spero , di poter vedere qualcosa stasera sul PC Gaming Show.

Dopo l'euforia dello "spettacolo", a mente fredda, posso tirare alcune conclusioni.

La definizione e consolidamento di un ecosistema

Aveva iniziato questa operazione esattamente un anno fa con il precedente E3 ma lo ha riconfermato ieri sera e lo ha fatto a partire dal nome della futura console: Xbox One X.
Si, il nome Xbox One rimane e questo perché Microsoft vuole rendere in tutto e per tutto il marchio Xbox One come un ecosistema fatto di hardware (le console della famiglia Xbox One) e software (l'infrastruttura Windows-Xbox) un tutt'uno.

Per ribadire fino in fondo il concetto, tutte le uscite software per il suo ecosistema gireranno indipendentemente su tutte le piattaforme: Windows, Xbox One S ed Xbox One X. I giochi, anche quelli vecchi, verranno aggiornati per girare sulle piattaforme più potenti.
In particolare giochi come Gears of War 4 o come Forza Motorsport 7 (che uscirà un mese prima di Xbox One X) verranno fatti girare su XOX con grafica pompata e in 4K nativi. In pratica Xbox One X (ed S) diventano definitivamente dei PC specializzati per il gaming di cui uno (la One S) di fascia bassa ed uno (la X) di fascia alta. In pratica le Steam Machine di Microsoft.
Microsoft ha illustrato ben 42 titoli tra first party (Windows-Xbox) , AAA e Indi e tutti questi godranno di questo servizio...in pratica un estensione del Play Anywhere.

Gli utenti non dovranno più preoccuparsi delle incompatibilità dei giochi perché i titoli acquistati gireranno su tutte queste piattaforme e anche su dispositivi futuri.
A sottolineare di più questo concetto ci ha pensato Phil, aggiungendo la retrocompatibilità anche dei titoli della primissima Xbox. E non solo...la XOX sarà compatibile anche con l'hardware di Xbox One S: perciò non dovranno essere ricomprati pad, volanti e quant'altro.

La Scorpio..ehm... la Xbox One X

Di XOX si sapeva già un po' tutto ( a parte l'estetica) ed effettivamente è stato dedicato poco spazio ad essa. Devo dire che esteticamente è notevole e risulta essere più piccola anche della S.
Quello che sbalordisce è l'hardware .... è veramente una bomba ed offre alcune caratteristiche che si ritrovano solo in PC da gaming di fascia altissima.
In particolare 12 Gb di ram DDR5 e una GPU in grado di erogare 6Tflops con una banda passante della memoria di ben 325 Gbyte/sec.. roba da far impallidire visto che la Nvidia 1080 raggiunge una banda passante di "soli" 320 Gbyte/sec.
A questo giro sembra che MS non abbia badato a spese implementando anche un sistema di dissipazione veramente efficiente: un sistema basato sulle camere di vapore, simile a quello montato sulle schede Nvidia di fascia altissima come le Titan X. Anche la CPU non sembra male, un octacore con i core indipendenti e programmabili.
Insomma XOX è una bomba, sicuramente la console più potente mai creata ma è anche una macchina che può essere messa a confronto con un PC da gioco da 1000 euro.


I titoli

Microsoft ha snocciolato una lunga serie di demo di giochi che usciranno sul suo ecosistema composto da Windows-Xbox: alcuni veramente di pregio. Personalmente mi ha impressionato Forza Motorsport 7... ragazzi sembrava di essere veramente in pista. Lo so, lo dico a tutti gli FM ma vi assicuro che un gioco come quello che ho visto ieri non l'avevo mai visto. Rasenta la perfezione ed MS ha assicurato che su XOX girerà a 4K con HDR , Blur , filtri anisotropici al massimo a 60 fps... se davvero fosse così sarebbe fantastico!
Anche Assassins' Creed Origin è stato piuttosto impressionante e a questo giro Ubisoft ha lavorato anche sul gameplay creando qualcosa di nuovo.
Chi ha potuto provare il gioco sulle varie postazioni (PS$Pro, Xbox , PC etc..) ha dichiarato che su XOX il gioco gira con l'fps più stabile e a 4K. Era più stabile perfino delle postazioni PC.
Grande attesa anche per Athem, un Open World futuristico che fa impallidire quello di Breath of the Wild, e belli anche Sea of Thiefs e State of Decay 2.

Le luci..ma anche le ombre

Ho intitolato questo articolo con luci ed ombre di una visione.
Si perché MS sta percorrendo una strada ambiziosa (l'unificazione PC-Console) ma allo stesso tempo molto impervia e che instilla nella mia persona molti dubbi sulla sua riuscita.
XOX non ha una sua esclusiva, tutti i giochi che usciranno saranno presenti su Windows, Xbox One S anche..per non parlare dei giochi multipiattaforma. Ormai quando MS dice che un gioco è esclusivo lo fa riferendosi al suo ecosistema e non alla sua console ammiraglia.
Questo da un lato porta un'idea di continuità (tipica dei PC) e il giocatore sa che potrà cambiare piattaforma se e quando vorrà senza rinunciare ai giochi e al vecchio hardware e godendo dei benefici di un hardware più prestante, ma dall'altro proprio per questa ragione molti giocatori potrebbero non essere incentivati a comprare la console nuova.
Guardate l'esempio di Nintendo Switch: è una console per certi versi rivoluzionaria ma estremamente limitata dal punto di vista computazionale ma se uno vuole giocare a capolavori come Zelda deve per forza averla..non a caso questo sta facendo fare soldi a palate alla casa di Kyoto e il numero di Switch vendute è in continua crescita.
Ma per Xbox One X? Chi è che sarà invogliato a spendere 500 euro per prenderla? I casual gamer continueranno ad usare Xbox One S, gli hardcore o i pro potrebbero essere invogliati ma se non hanno un vero incentivo (le esclusive) potrebbero rimandare a tempi migliori l'acquisto della nuova ammiraglia.
I giocatori PC? Eh difficile che passino a XOX. Quando MS tirò fuori la 360, all'epoca veramente avveniristica, riuscì a strappare al mondo PC molti videogiocatori offrendo una piattaforma ultra-performante ad un costo basso e soprattutto con esclusive di pregio. Ma ora? Forse potrebbe allettare un giocatore PC che si trova a dover cambiare hardware adesso e XOX, che sulla carta tira quanto una saetta, potrebbe attirarlo ma in generale sarà molto difficile.
Personalmente non sono invogliato a prenderla, il mio PC è in grado di far girare (sulla carta) giochi con prestazioni e specifiche analoghe a XOX e dato che tutti i giochi che usciranno su di essa, gireranno anche sul mio PC non mi sentirò invogliato ad acquistarla.

Posta un commento