La mia collezione

gamecard

lunedì 22 febbraio 2016

Mouse e Tastiera native su Xbox One? Phil Spencer dice si!

Dopo gli annunci shock della settimana scorsa, MS torna sotto i riflettori con un altro annuncio importante per quanto riguarda la divisione Xbox.
Phil Spencer, su Twitter, ha annunciato che a breve si potranno utilizzare mouse e tastiera come controller per Xbox One.

Abbiamo, in passato, più volte affrontato il discorso del sistema di controller PC per eccellenza, portato sulle console e di come questo avrebbe potuto stravolgere il panorama videoludico globale. Ma a parte timidi tentativi avvenuti in passato su PS3 (vedi Unreal Tournament 3) in generale non è mai stato dato importanza alla cosa.
Il motivo principale era sicuramente dovuta, secondo me, ad una questione prettamente economica: le software house che producono giochi multipiattaforma traggono il loro guadagno nella diversificazione delle varie piattaforme e avere console che offrono sistemi di controllo e un tipo di fruizione dell'intrattenimento simile al PC avrebbe potuto causare una perdita di utenza di quest'ultimo. Tenere invece questi mondi ben separati ha permesso di vendere molto di più.

Ebbene, come abbiamo già detto qualche giorno fa, sembra che MS voglia sempre di più trasformare Xbox One in una sorta di piccola "MS Machine" e l'annuncio di queste ultime ore sembra confermare la cosa. La convergenza PC-Xbox sembra essere sempre più vicina!

Se questo sia un bene o un male è difficile dirlo... lo so che in passato, e fino a poco tempo fa, sostenevo questa cosa ma MS, secondo me, è arrivata troppo tardi e adesso non so se sarà in grado di re-inventare una nuova piattaforma unificata per il gioco.
Se solo l'avesse fatto qualche anno fa, quando ancora 360 era la piattaforma di riferimento per gli sviluppatori ed era diffusissima al livello globale... 
Adesso MS deve combattere con una piattaforma che si sta diffondendo molto rapidamente ovvero Steam: su PC è la piattaforma di riferimento, su OSX sta iniziando a registrare numeri interessanti, e con le SteamMachine / Link sta sconfinando nel mondo console mentre MS, dalla sua, può contare solo sulla sua piattaforma di distribuzione che, al momento, ancora non comprende titoli "trasversali" tra Windows 10 e Xbox One. Per ora solo i giochi 360 (e nemmeno tutti) sono giocabili sotto One tramite lo store.
L'idea di MS sarà, forse, quello di rilasciare giochi "unificati" dal suo store puntando sul fatto che Xbox One monti un OS basato su Win10 e che utilizzi le DirectX 11/12. Ha già iniziato, in tal senso, a spostare le esclusive Xbox anche sul mondo Windows 10 e ora ha fatto questa dichiarazione che farà felici moltissimi giocatori (come me) multipiattaforma che sono soliti giocare anche con il PC.
Il mio dubbio più grande è che MS sia arrivata troppo tardi e dopo troppi errori commessi negli ultimi 3 anni che hanno allontanato molti giocatori affezionati.

Staremo a vedere come sarà questo prossimo futuro

Posta un commento