La mia collezione

gamecard

mercoledì 3 febbraio 2016

La filosofia di SteamLink/OS e SteamController: il PC da gioco ad una nuova vita?

Salve ragassuoli,
in questi ultimi giorni mi sono riavvicinato al mondo PC, era tanto che non giocavo con questa piattaforma (negli ultimi mesi essenzialmente XBone e WiiU come ben sapete) e il motivo di questo riavvicinamento è stato l'arrivo di Steam Link e Steam Controller.

Che cosa sono e cosa fanno penso lo sappiate bene (il web ne ha sviscerato tutti i dettagli più profondi) ma perché sono nati? Quale è l'obiettivo di Valve e di Steam?
Essenzialmente Valve, con il progetto delle SteamMachine, del suo SteamOS e di Link e Controller, vuole entrare prepotentemente entrare nel mondo console.. e dirò di più.. non ci vuole entrare con una "sua" console ma vuole portare il mondo PC ad invadere quello delle console.

Intendiamoci, il PC da gioco è una "console" estremamente prestante e sempre aggiornata a fronte, però, di costi elevati e spese frequenti per avere tutto sempre aggiornato, oltre alla incertezza di far girare i propri giochi al primo colpo etc etc..
tutti discorsi detti e stradetti in tante altre occasioni.

Valve però sta tentando di togliere questi difetti, creando di fatto una macchina che unisce il meglio dei due mondi.
Un primo passo lo fece con l'evoluzione di Steam, trasformato non solo in una piattaforma di distribuzione del software, ma in una dashboard dove ogni videogiocatore può parlare con altri compagni, organizzare sessioni di gioco, vedere i propri achievements, profili, etc. Steam si pose anche il problema di limitare, per quanto possibile, i problemi di incompatibilità e di aggiornamento automatico dei giochi e delle macchine che li ospitano.

Questo accadde circa 10 anni fa..ora Valve fa un altro passo avanti creando un sistema operativo BASATO su Steam (è un sistema operativo Debian customizzato) e coniando il concetto di SteamMachine che, più che un device, è un concetto: quello di poter rendere il PC da gioco, una macchina semplice ed immediata da usare, ottimizzata e gestibile anche dal proprio divano di sala.
Ed è qui che Valve mostra la sua creatività proponendo due soluzioni ai propri gamers:

L'acquisto di una VERA SteamMachine, con il proprio SteamOS a bordo; oppure l'acquisto di alcuni accessori che permettono di trasformare il proprio PC in una SteamMachine.
Ed è proprio su quest'ultimo punto che mi voglio soffermare: io ho trasformato il mio PC da gioco in una SteamMachine tramite SteamLink e SteamController.

SteamLink permette di portare sulla TV il proprio PC, è una scatolina dal design moderno e compattissimo, si connette alla tv tramite HDMI (supporta perfino il 2.0) e al nostro PC/SteamMachine tramite un cavo di rete (si può usare anche il WiFi ma i risultati sono pessimi). 
Potremo interagire con il nostro PC tramite lo SteamLink, e possiamo farlo attraverso non solo lo SteamController, ma anche tramite pad normali, mouse e tastiere sia via cavo usb (ha tre porte usb) sia tramite Bluetooth (si ha anche il blutooth); impostando il proprio PC all'avvio diretto su Steam in modalità BigPicture e attivando la modalità di Sleep di Windows 8/10, possiamo attivare e disattivare istantaneamente la propria macchina steam seduti sul proprio divano.
Devo essere sincero, funziona tutto alla perfezione! Ed è stato molto semplice impostarlo!
Lo SteamLink supporta anche le cuffie 5.1 USB del pc (basta connetterlo al Link e via). Devo dire che l'avvio istantaneo è veramente istantaneo (però devo dire che uso un SSD come harddisk di sistema) e l'interfaccia di BigPicture mi piace parecchio.
La trovo ancora acerba rispetto a quella di Xbox, ma in generale è molto funzionale.

Fin qui niente di eccezionale però, da tempo era possibile portare Steam sul PC tramite BigPicture (se vi ricordate feci un video a riguardo, qualche anno fa).. ma adesso è possibile interagire con il proprio PC usando un controller veramente rivoluzionario.

Steam Controller è veramente una novità inaspettata, mai mi sarei aspettato che da una società votata al mondo PC, potesse uscire un controller così eccezionale.
Non entrerò nei dettagli tecnici dello Steam Controller perché a giro ci sono centinaia di recensioni ben fatte, ma voglio solo dare il mio parere sulla questione principe che ruota attorno a questo controller: Steam Controller può sostituire in maniera efficace il mouse/tastiera?

Ebbene, secondo me si! Ma occorre fare alcune precisazioni: lo Steam Controller non è un oggetto per casual gamers, è un oggetto per hard core gamers, perché necessita di una curva di apprendimento abbastanza elevata (ci vuole qualche ora per potersi adattare, e sicuramente qualche giorno per impratichirsi bene) e, soprattutto, necessita di essere configurato ad-hoc per ogni gioco che si intende usare.

Fatto queste dovute precisazioni posso tranquillamente affermare che la potenza dietro questo oggetto sta tutto nella sua "apertura" e configurabilità: il pad è totalmente programmabile, adattabile attraverso una serie infinita di opzioni; funziona con tutti i giochi (anche con giochi non di steam).

Il livello di configurazione è talmente alto da potersi adattare davvero a tutto: in BF2 ho impostato una sensibilità molto alta sul trackpad (paragonabile a circa 6000dpi) e gli ho detto di "continuare" la corsa anche quando raggiungo, col pollice, il bordo della circonferenza; cliccando il grilletto sinistra gli ho detto di mettere in "mira" (come quando si usa il tasto destro del mouse) e contemporaneamente di abbassare la sensibilità del trackpad della metà, in modo tale da avere movimenti più precisi senza ricorrere a strane combinazioni (o come faccio sul mouse, cliccando un selettore per aumentare e diminuire il dpi).

A The Witcher ho impostato il trackpad di sinistra per accedere ad una "pulsantiera" di 9 tasti ognuno dei quali è associato ad una particolare funzione (Uso combattimento in gruppo, magia, riponi spada etc) e ho detto al controller di far apparire in sovraimpressione la pulsantiera con tanto di icone evocative legate alla funzione che voglio attivare!

Insomma, dal punto di vista di configurazione è eccezionale.

Ma le prestazioni? beh su quello sono rimasto positivamente sorpreso: l'ho provato per la prima volta ad una LAN questo sabato. Abbiamo giocato a BFBC2 e mi ero imposto di fare un paio di match proprio per prova, ho giocato col pad circa 2 ore. Le mie prestazioni, rispetto a quando uso mouse e tastiera, si erano sensibilmente abbassate ma non così drasticamente: alla fine sono riuscito ad arrivare secondo su 7-8 giocatori con un rapporto k/d positivo. Certo, in alcuni momenti di maggiore frenesia ho avuto qualche problema di impaccio ma reputato più al fatto che usavo Steam Controller da neanche 2 ore piuttosto che ad un inadeguatezza del controller; in quelle prime ore ho spesso messo mano alle impostazioni del controller (facilmente raggiungibile tramite il tasto "steam") in modo tale da ottenere un tuning perfetto.
Tant'è che a fine LAN (verso le 2 di notte) ho riprovato a fare un altro match ottenendo prestazioni migliori rispetto alla prima prova!

Al momento l'ho provato con Battlefield Bad Company 2, con XCom e con The Witcher e devo dire di essere veramente soddisfatto

Quindi quali sono le conclusioni? Per me Steam Controller è la vera rivoluzione hardware videoludica del 2015: sicuramente se mi dovessi mettere a giocare al PC sulla mia scrivania, continuerei a usare mouse/tastiera per quei giochi che sono nati per essi (FPS e Strategici) relegando l'uso del controller ai TPS, Adventure, Sport etc..
Ma se mi dovessi mettere a giocare sul mio divano, davanti ad un 50"..beh Steam Controller è il pad PERFETTO e surclassa tutti i Pad mai utilizzati fino ad ora! Si, lo reputo migliore perfino del pad di Xbox One!
E, dato che ormai preferisco giocare comodo sul divano e col maxi schermo e il 5.1, Steam Link e Controller mi permetteranno di poter tornare a giocare col PC senza compromessi.
Grande Valve!

Posta un commento