La mia collezione

gamecard

mercoledì 13 gennaio 2016

Halo 5 Guardians : un titolo tutto luci ed ombre

Il fine 2015 è stato un periodo di grandi uscite per tutte le piattaforme ludiche PC-istiche e consolari e diventa difficile fare una disamina completa su tutto, anche perché in questi ultimi mesi ho avuto pochissimo tempo da dedicare attivamente al videogaming e quindi ho potuto giocare pochi titoli.
Non mi sono lasciato scappare alcune chicche che attendevo da tempo ed una di queste è stata Halo 5.
Un titolo che ho bramato da più di 2 anni, da quando uscirono le prime immagini. Il primo Halo nativo per la nuova Xbox!
L'hype è salito via via che passava il tempo e finalmente ho potuto mettere mano a questo titolo tanto atteso.

Comincio subito dalla cosa che mi ha colpito di più, ovvero la storia. Semplicemente stupenda e dal finale nemmeno scontato..anzi ..onestamente non mi aspettavo un epilogo come quello che ho vissuto con questo quinto capitolo! Halo 5 dimostra come il mondo di Halo sia ormai un universo in movimento e continua evoluzione..e questo mi piace assai!

Dal punto di vista tecnico è il miglio Halo mai visto e, onestamente, su questo non avevo dubbi... graficamente è veramente ben fatto e in alcuni momenti la definizione è veramente a livelli altissimi. Inoltre sono riusciti a mantenere un frame rate inchiodato a 60 fps che non calano mai, nemmeno nei momenti più concitati.
Per mantenere tutto sto popo di fluidità, 343 è scesa a qualche compromesso creando un sistema di risoluzione dinamica, ovvero la risoluzione del gioco passa dinamicamente da 1080p ad risoluzioni leggermente più basse in base al frame rate. Posso dire che la cosa funziona egregiamente e onestamente non ci si rende conto di questi "abbassamenti" di risoluzione.

Bene ho parlato solo di aspetti positivi..e allora perché dico che vi sono luci ed ombre? beh perché secondo me si poteva fare di più, non parlo dell'aspetto grafico o della fisica del gioco quanto nelle meccaniche.
La meccanica di questo capitolo è rimasta essenzialmente la stessa, il che non è necessariamente un male per carità, ma alcune cose veramente belle messe in piedi su Reach o Halo 4 (come i perk) sono stati rimossi per dotare gli Spartan di una sorta di "zaino jet" in grado di farli scattare rapidamente (è simile al relativo perk apparso nei precedenti capitoli). Questa mancanza l'ho trovata piuttosto deludente in quanto, secondo me, l'uso dei perk permetteva una varietà molto più ampia nella scelta delle strategie da adottare durante i vari schemi.
Le armi sono rimaste praticamente invariate dal precedente capitolo, sono state un po ridisegnate ma essenzialmente sono rimaste le stesse.. insomma per me avrebbero dovuto osare un po di più come fecero con Reach e come fecero ancora prima con Halo 2.

Anche il comparto multiplayer mi ha parzialmente deluso... intendiamoci, la modalità Warzone è veramente bella: con la possibilità di giocare in tanti e le varie "missioni" che si trovano durante queste piccole "mini" campagne..però le altre modalità PvP mi sono sembrate troppo uguali a quelle dei precedenti capitoli.. talmente uguali da portare il giocatore ad usare le stesse strategie adottate negli Halo precedenti..insomma si poteva osare un po di più.
Sarebbe stato bello avere anche armi sbloccabili con l'avanzare dei livelli (un po come avveniva in Halo 4)..invece 343 ha deciso di usare un approccio più "morbido" e di dare la possibilità di personalizzare il proprio spartan dal punto di vista estetico e niente più.

Insomma.. secondo me Halo 5 rimane un bel gioco da prendere e giocare per la storia, articolata, profonda e avvincente..soprattutto se si è vissuta tutta la sua evoluzione dal primo all'ultimo capitolo. La campagna offre dei bellissimi spunti ed è fantastica soprattutto se giocata con tre amici in cooperativa; ma le modalità PvP sono veramente scialbe e poco attraenti.
Consiglio di attendere un abbassamento di prezzo per un acquisto oculato volto a giocare e gustarsi la campagna.

Per il resto Master Chief è sempre Master Chief, e ci mancava veramente tanto! E' stato bello poter rivestire i suoi panni ancora una volta.

Posta un commento