La mia collezione

gamecard

mercoledì 15 luglio 2015

Story Iwata San - un visionario, uno game designer... Un videogiocatore!

Due giorni fa è stata resa nota, da parte dell'amministrazione di Nintendo, che il suo CEO Satoru Iwata è morto all'età di soli 55 anni.

La notizia è stata sconvolgente per tutto il mondo videoludico e ha toccato tutti, non solo i fan della casa di kyoto, ma anche coloro (sviluppatori e videogiocatori) che non sono soliti utilizzare i sistemi di N.

Non ho intenzione di scrivere un epitaffio (ne sono stati scritti anche troppi); vorrei solo usare questo mio spazio per dire grazie ad un uomo che ha vissuto in maniera ardimentosa la sua passione per il mondo videoludico.

E' stato un visionario, un genio che ha cambiato (nel bene e nel male) il modo di intendere il videogioco: è merito suo se Nintendo si è trovata a passare una nuova età dell'oro, è grazie al suo genio e alla sua passione se la grande casa di Mario è riuscita ad imporre e proporre modi alternativi e innovativi di intendere il videogioco.. Idee geniali come il Wii e il DS, le loro rispettive evoluzioni, giochi geniali come Super Mario Galaxy (che di fatto hanno rivoluzionato i platform games).. A Iwata-San va il merito di aver riavvicinato i vecchi videogiocatori hardcore (come me) a Nintendo facendoli coesistere con i casual gamers.
E' stato un uomo spiritoso, divertente (indimenticabili alcuni suoi Direct); è stato un uomo che è riuscito a (r)innovare senza, però, calpestare il DNA di Nintendo.

La cosa che ammiro di più in Iwata è proprio la sua passione nei confronti del mondo videoludico che lo ha sempre accompagnato fin da piccolo e che non ha mai voluto abbandonare; dandogli la forza propulsiva di proporre le proprie idee andando contro gli scettici, contro la società e la sua famiglia (i genitori non volevano che lui intraprendesse quella strada)... la storia, alla fine, gli ha dato ragione!

Concludo solo riportando la sua frase più celebre che mi ricorda quanto siano importanti le proprie passioni e che le passioni vere, indipendentemente dalla tipologia, non hanno età.

"Sul mio biglietto da visita sono il presidente di un'azienda, nella mia mente sono uno sviluppatore...ma nel mio cuore sono un videogiocatore"

RIP Satoru Iwata
Posta un commento