La mia collezione

gamecard

giovedì 12 settembre 2013

Recensione di Final Fantasy XII-2 (Xbox 360)

Finalmente ho messo le mani su Final Fantasy XIII - 2 il seguito di uno dei FF a mio avviso più belli mai fatti.
Sono un amante della saga di Final Fantasy (giocati tutti dal primo per NES...!!!....) è di fatto l'unico JRPG che continuo a giocare!
Ora non ho intenzione di spoilerare la storia, mi limito a dire che il gioco parte 3 anni dopo gli avvenimenti di Final Fantasy XIII e interpreteremo Serah, la sorella di Lighting, scomparsa appunto tre anni fa. Dal futuro arriverà Noel uno degli ultimi umani rimasti che ci chiede aiuto per evitare che il popolo di Pulse si estingua e contemporaneamente si propone di aiutare Serah a ritrovare la sorella (che tutti credono morta).

Parte quindi un nuovo viaggio che, a differenza dei precedenti titoli di FF, si svolgerà non solo nello spazio ma anche nel tempo!!!

Gameplay

Allora il gameplay di FFXIII-2 riprende ed espande (migliorandone nella maggior parte dei casi) le regole di FFXIII ma toglie un grosso difetto che, soprattutto dal capitolo X in poi, si ritrovava nei titoli della serie..ovvero la TROPPA LINEARITA!!  infatti FFXIII aveva una linearità talmente marcata da risultare eccessivamente monotono.
Per fortuna il secondo capitolo si mette ai ripari e fin dalle primissime ore di gioco saremo in grado di muoverci come vogliamo andando avanti e indietro nel tempo, tornando anche nei vecchi luoghi/tempi visitati per completare side-quest ed avanzare nell'esplorazione!
Addirittura potremo progredire nel gioco facendo scelte e percorsi diversi!
Ebbene si..side quest.. FFXIII-2 è pieno di sidequest! nella maggior parte dei casi si tratta di trovare oggetti smarriti o uccidere particolari mostri, però rende il gioco più vario e ci da la possibilità di variare molto la progressione dell'avventura.

Il sistema di crescita è rimasto praticamente invariato così come l'uso degli optimum, idea veramente carina che rende gli scontri abbastanza vari. Ecco qui però si può notare, almeno al momento dell'avventura da me portata avanti, che il party si riduce ai due soli personaggi principali.
Beh in realtà poi si scoprirà che oltre ai nostri due, potremo aggiungere un terzo "alleato"... tra i mostri battuti! Si a questo giro, alcuni mostri abbattuti rilasceranno un cristallo, questo ci permetterà di avere al nostro fianco il mostro in questione. Ogni mostro è assegnato ad una tipologia di Optimum (Attacante, sabotatore, sentinella, occultista, etc... insomma proprio come un personaggio) e avrà un suo sistema di crescita, sempre basato sul cristallum. Solo che per progredire dovremo spendere degli oggetti (trovati per lo più sconfiggendo i nemici).
Quando creeremo i nostri Optimum il terzo compagno sarà rappresentato da uno dei mostri alleati.
Questa cosa è veramente carina e da una ventata nuova al sistema di regole di FFXIII.
Un'altra novità riguarda le Instant Action, durante i combattimenti con i boss partiranno dei filmati (dei quick event) dove saremo chiamati a premere sequenze di tasti (e spostamenti di levette) nel tempo giusto. Questo ci permetterà di variare l'esito del combattimento, oltre che a sbloccare filmati di combattimento altrimenti celati.
Come tutti i FF che si rispettano anche questo possiede un sacco di segreti da scoprire, spesso dovremo andare in giro nelle varie aree e usare il nostro Mogu giocattolo per recuperare oggetti nascosti.

Insomma in generale questo nuovo capitolo si presenta come un qualcosa di piu avvincente e meno lineare; a partire addirittura dagli oggetti acquistabili (sono DLC dal prezzo variabile) che ci permette addirittura di avere nuove missioni da affrontare.

Grafica e Sonoro
Beh sul sonoro niente da eccepire..è Final Fantasy! musiche meravigliose e doppiaggi (in inglese) fatti abbastanza bene.
Sulla grafica però devo dire una cosa..rispetto a FFXIII secondo me qui la grafica è meno curata, sia sui full motion video sia nella parte in-game.
Ora qui devo aprire una parentesi: Final Fantasy XIII lo presi su PS3 perché il gioco sulla piattaforma Sony era graficamente superlativo e superiore rispetto alla versione 360, questo essenzialmente grazie all'uso del Bluray che ha permesso di mettere i filmati nella loro nativa risoluzione a 1080p..mentre su 360 purtroppo hanno dovuto suddividere i contenuti su tre DVD standard.
In realtà FFXIII-2 l'ho preso su 360 per il semplice fatto che in quest'ultimo capitolo le differenze tra le due console è praticamente zero al punto da non giustificare l'acquisto per la PS3 (come sapete amo più la 360 perciò, a meno di non avere motivi particolari preferisco prendere le versioni dei giochi sulla console microsoft) tra l'altro il gioco credo sia più corto (non l'ho ancora finito ovviamente) considerando appunto che il tutto è sistemato in un DVD da 1Gb. Detto questo la grafica, molto carina e con bei effetti (l'acqua soprattutto è fatta piuttosto bene) rimane sotto tono rispetto al precedente capitolo.

Conclusioni
Beh è un gioco che consiglio e, mi voglio sbilanciare, se non siete veri appassionati di FF (o di FFXIII) vi consiglio più questo capitolo che il precedente, visto che FFXIII-2 presenta un gameplay più maturo, vario e divertente. Per quanto riguarda la trama, il gioco è godibile anche senza aver giocato il primo capitolo, i rimandi alla vecchia storia ci sono ma non sono fondamentali per il pieno godimento della storia di FFXIII-2.

Posta un commento