La mia collezione

gamecard

lunedì 30 settembre 2013

Recensione di Asphalt 8 Airborne per Android

E' uscito un mesetto fa ed è già campione di download. Sto parlando della nuova versione di Asphalt!
Inizio subito col dire che questo Asphalt mi sta esaltando non poco e, non per citare grandi brand tecnologici, è il miglior Asphalt di sempre!
Il gameplay
Asphalt 8 Airborne, si presenta del tutto nuovo, sia dal punto di vista della "carrozzeria" che dal punto di vista del "motore"..insomma sia dentro che fuori!
Si perché in questo A8, il motore grafico è stato riscritto totalmente e oltre a presentare una serie di migliorie estetiche (bellissimi gli effetti di luce e ombre!) la gestione della fisica risulta essere molto più credibile: collisioni, scontri e quant'altro sono adesso molto più credibili, perfino la gestione dello sterzo e del drift della macchina è molto più accurata e soprattutto realistica!
Il realismo però è relativo..perché relativo? semplicemente perché in Asphalt 8 non ci limiteremo solamente a sfrecciare come forsennati in improbabili circuiti cittadini, ma voleremo...si, voleremo su svariate rampe che ci varranno piroettrare e trottolare in aria, accumulando ulteriori punti! Vincendo gare, e non solo, potremo ottenere questi punti che ci serviranno per acquistare nuove auto e potenziare quelle che già abbiamo. Per fortuna in questo capitolo non c'è più il noioso sistema degli sponsor!
Le piste
Beh qui la Gameloft ha fatto veramente un gran lavoro, infatti i tracciati di Asphalt 8 sono stati completamente ridisegnati e ora sono, oltre che graficamente spettacolari e ben definiti, enormi! Si le piste sono lunghe, lunghissime! E non solo, i tracciati offrono tante diramazioni, aree nascoste etc che possono essere percorse liberamente durante la gara; in Asphalt 8 non vi è quindi un unico modo di percorrere il tracciato, ma il giocatore sarà libero di scegliere la strategia da adottare. Se si considera, inoltre, che in alcune gare, le piste sono percorribili anche in senso inverso, viene da se che questo nuovo Asphalt ha potenzialmente una longevità veramente infinita.

Le modalità
Le modalità di gioco sono le medesime degli ultimi capitoli con delle nuove aggiunte: la modalità Infezione e la modalità Slalom.
La modalità Infezione ci porta a correre il più velocemente e a non essere mai ultimi in quanto chi è ultimo verrà infettato; il portatore dell'infezione avrà pochi secondi di sopravvivenza allo scadere del quale l'auto esploderà e noi dovremo ripartire come se ci fossimo schiantati con l'auto. Come aumentare questo "tempo inesorabile"? semplice, infettando gli altri toccandoli, raccogliendo le varie nitro sparse per il tracciato e, ovviamente, facendo le varie acrobazie. Il vantaggio di essere infettati sarà però quello di avere nitro infinite!

Le musiche
Anche qui menzione speciale: Asphalt 8 contiene delle colonne sonore veramente belle, varie e di ottima qualità.

Specifiche tecniche e grafica
Anche per la grafica Asphalt 8 rappresenta uno dei migliori titoli per dispositivi mobili attualmente in commercio, per certi versi la cura e la qualità del gioco può essere paragonato anche ad un gioco per console "vere". La possibilità di scegliere la qualità grafica del gioco permette di godersi Asphalt 8 anche su terminali non proprio di primo pelo....
Il gioco l'ho testato sia su Nexus 4 che su Nexus 7. Sul primo Asphalt 8 gira al massimo della qualità grafica con frame rate fluido, perfetto direi! Purtroppo su Nexus 7, nonostante il Tegra 3, il gioco ha dei cali di frame rate sporadici ma importanti.

In generale per poter far girare al massimo dettaglio il gioco occorre un processore quad core e una gpu di fascia alta (un'adreno 320 o superiore o una mali 400).

Multiplayer
Il comparto multiplayer è stato fortemente migliorato, purtroppo ancora non si riesce a effettuare gare online usando il semplice 3G, occorre avere il terminale su wifi, ma i lag sono meno frequenti (rispetto ad Asphalt 7) e soprattutto le gare sono molto avvincenti, di più rispetto al precedente capitolo.
Vincere le gare ci permetterà, come per la modalità single player, di acquisire denaro e aumentare di livello.

Conclusioni
 Siete amanti delle corse? Avete a casa Gran Turismo o Forza Motorsport? allora Asphalt 8 è assolutamente da comprare! Questo titolo si presta bene anche per giocatori più casual dato che comunque possiede forti elementi arcade (se confrontato all'altro gioco di riferimento, Real Racing 3). Insomma, il gioco costa solo 89 cent. e secondo me ne vale molto di più!

Il Terzo Segreto di...Steam.. il PAD che promette meraviglie

Eh si la settimana scorsa Steam ha fatto parlare molto di se..ma non aveva ancora rivelato il suo terzo annuncio..fino a Venerdì sera! Steam ha rivelato la beta version del PAD per la sua Steam Machine..
di cosa si tratta? in pratica lo "steam pad" si pone l'obiettivo di dare un controller in grado di simulare (e sostituire) il controller formato da mouse e tastiera, questa scelta è in parte obbligata dal fatto che sulla Steam machine porterà i giochi del PC.
Ma come sarà possibile? Per gli FPS e gli strategici gli stick analogici sono sempre stati molto imprecisi rispetto al mouse, al punto da costringere gli sviluppatori ad implementare il gioco in maniera adeguata al pad. Bene il nuovo controller NON avrà stick analogici ma due track pad ad alta definizione di forma circolare che permettono ai pollici delle mani di stare comodamente distesi. Queste track pad usano una tecnologia simile a quella dei track pad di Apple e sono veramente reattivi e precisi. Steam sostiene che con questo sistema si possa veramente sostituire il mouse e tastiera, tra le due track pad troverà posto un display touch screen che fornirà informazioni aggiuntive, in pratica farà da secondo schermo.
Infine i tasti, il nuovo pad avrà 16 tasti di cui 8 saranno disposti sul dorso e SOTTO il pad in modo tale da permettere alle altre dita di interagire con gli stessi SENZA dover alzare i pollici dalle track pad. In pratica con il nuovo pad, i pollici verranno sempre e solo usati per il sistema di puntamento.

Onestamente mi ispira molto questo controller, ma soprattutto rimango sorpreso dalla grande scommessa che Valve sta facendo... l'impresa è ardua e non so se riuscirà nell'intento..ma tanto di cappello e ammirazione a Valve per il tentativo !

giovedì 26 settembre 2013

Steam nel 2014 tirerà fuori la sua Steam Machine! E sono aperte le beta!

Salve popolo nerdico, dopo un po di giorni di latitanza eccomi di nuovo qui con una news veloce veloce!

Oggi sul sito di Steam è diventata ufficiale la notizia dell'uscita della Steam Machine!

La Steam Machine sarà la "console" di Steam..in realtà sarà un PC ma con una conformazione Hardware prestabilità e sulla quale verrà installato Steam OS, il sistema operativo di Steam (Linux based) che sarà possibile installarlo anche sui normali PC da gioco.

SteamOS altro che non sarà che un sistema operativo che farà partire una "dashboard" del tutto simile a quella di Big Picture per Steam.

Sulle specifiche hardware della Steam Machine, e sui costi, non si sa ancora niente. C'è chi vocifera che sarà una macchina basata su CPU AMD e su GPU Nvidia. Ma non si hanno particolari dettagli.

In compenso sono aperte le iscrizioni per diventare beta tester della nuova steam machine! Ed io non mi sono lasciato sfuggire l'occasione! Verranno selezionati alcuni candidati (non hanno detto ancora il numero) il 25 Ottobre.


lunedì 23 settembre 2013

Lo sharing in-game di Xbox One sarà in hd ma solo su Xbox Live

Il sistema per condividere le sessioni di gameplay con Xbox One permetterà filmati in 720p e a 30fps. Non male..se non fosse che però la condivisione avverrà, almeno in un primo momento, solo su Xbox Live.

Microsoft ha dichiarato di essere a lavoro sul porting del sistema anche su piattaforme quali Youtube e Facebook ma non al momento del lancio, probabilmente si potranno usufruire di questi due network all'inizio del 2014 con il rilascio del primo upgrade della dashboard.

giovedì 19 settembre 2013

Hiroshi Yamauchi ci ha lasciato... il grande Boss Nintendo

E' morto stamani all'età di 85 anni..Yamauchi considerato da molti come il vero e unico Boss della grande N.

Stasera per l'occasione rispolvererò Super Mario Bross per NES...
RIP

martedì 17 settembre 2013

Dead or Alive 5 Ultimate: Il DOA5 che tutti volevano (Xbox 360)

Beh da bravo amante dei picchiaduro e soprattutto della serie DOA non potevo lasciarmi sfuggire questo Ultimate... onestamente avevo qualche ritegno a prenderlo perché DOA5 mi aveva in parte deluso sul comparto tecnico.. ma alla fine mi sono lasciato convincere anche dal prezzo decisamente basso per un gioco appena uscito (39 euro).
Ebbene devo dire di essermi sorpreso positivamente: questo DOA5 Ultimate è, secondo me, quello che tutti si aspettavano da DOA5!  E ora vedremo il perché

Essenzialmente DOA5 Ultimate non si può definire come un nuovo capitolo ma più come una versione riveduta e corretta di DOA5 che aggiunge a quest'ultimo una serie di contenuti interessanti.
Tralascio quindi di descrivere il gioco nella sua interezza e nella trama, dato che è praticamente il solito di DOA5.

Upgrade o nuovo titolo?
Beh chi di voi ha giocato a DOA5 non si dovrà preoccupare di perdere i propri progressi..infatti durante il primo avvio di DOA5U, lui ci chiederà se vogliamo importare i progressi del precedente capitolo ed in particolare i costumi sbloccati, i titoli acquisiti, l'avanzamento nella modalità storia.

Intendiamoci, nonostante ciò, se vogliamo sbloccare gli achievements riguardanti questi aspetti "importati" dovremo rigiocare le varie parti che compongono DOA5U, ad esempio rigiocando la modalità storia si potranno sbloccare gli obiettivi legati ad essa anche su quest'ultimo capitolo della saga.

La prima cosa che salta all'occhio nel giocare ad Ultimate sono i tempi di caricamento, finalmente il gioco è veloce da caricare, i tempi sono stati ridotti all'osso e questo non fa altro che piacere, visto che nel precedente DOA il punto secondo me più dolente erano proprio i lunghissimi tempi di caricamento a fronte di qualsiasi azione.

Per il resto è sempre lui, DOA5, al quale però sono stati aggiunti un paio di personaggi interessanti (come rachel da Ninja Gaiden) e sono stati reintrodotti alcuni personaggi dimenticati (come Leon). Oltre a questo sono stati reintrodotti un numero veramente elevato di arene (prese anche dai vecchi capitoli della saga) e anche altre piccole chicche (come la possibilità di variare il ballonzolio delle tette come avveniva nei vecchi capitoli).

Oltre a queste cose è stato apportato un generale miglioramento a tutto il comparto tecnico, i personaggi hanno visto incrementare ulteriormente le proprie mosse (ieri provavo Helena e, oltre a ritrovare alcune combo che sono state eliminate negli ultimi capitoli, l'ho ritrovata rinnovata ulteriormente nel comparto tecnico). La modalità online è stata aggiornata e ora le partite classificate si possono fare abbastanza agevolmente (nel vecchio DOA era molto difficile riuscire a partecipare a partite online).
Sempre sull'online è stata aggiunta anche un'interessante modalità che ci permette di giocare in TAG in quattro giocatori online (quindi ognuno, con la propria console, può far parte di un tag team insieme ad un altro giocatore online).
Devo dire che l'online funziona molto bene, anche confrontandolo con altri titoli concorrenti. Forse l'online di DOA è il migliore che si possa trovare sulla piazza.

Sono state aggiunte anche altre modalità e sfide (come la sfida combo nella sezione Allenamento).

Grafica e suono
Beh sul sonoro non c'è niente di nuovo da dire, musiche bellissime ma pessimo adattamento inglese nei dialoghi (in japponese rende molto di più).
Sul comparto grafico si possono notare animazioni molto più fluide e veloci rispetto a DOA5 ma, a mio parere, a discapito della perdita di alcuni dettagli...nel senso che mi ha dato l'impressione che la grafica fosse, da una parte più ricca di oggetti da distruggere, ma dall'altro ad una grafica più semplice e con meno fronzoli, primo fra tutti un maggior aliasing.
Certo poche cose, sono solo dettagli, ma probabilmente erano necessari per permettere al gioco di essere più fluido, un gioco veramente complesso e ricco di dettagli da rendere forse inadeguate le console old-gen.

Conclusioni
Lo consiglio? Beh certo che diamine! Se siete amanti di DOA, questo è un capitolo da avere anche se avete giocato e comprato DOA5. Se non avete comprato DOA5 vi consiglio di passare a quest'ultimo direttamente visto che eredita di fatto tutto ciò che offriva DOA5.
Per tutti gli altri appassionati del genere (ma non necessariamente di DOA) vi consiglio di dare un occhio a questa versione Ultimate perché è veramente interessante...e il costo tutto sommato è decisamente buono.


lunedì 16 settembre 2013

Battlefield 4 permette l'upgrade alla next-gen

Uno dei dilemmi più grossi che i videogiocatori di console stanno subendo in questi giorni è : prendo Battlefield 4 per 360/PS3 e poi dopo un anno mi ri-compro BF4 per One/PS4 oppure aspetto e prendo direttamente quello per la next gen?

DICE ci viene in "aiuto" proponendo un programma di upgrade alla nextgen.

Chi acquisterà il gioco per le vecchie console (360 o PS3) potrà successivamente passare alla versione per next-gen pagando solamente 9.90 euro; gli verrà rilasciata la licenza per il gioco next-gen e tutti i progressi (presumo quindi anche gli achievemetns sbloccati) saranno aggiornati sulla versione next-gen.

Beh se così fosse non sarebbe male come iniziativa.
Questa sorta di upgrade si potrà acquistare sia in DD che dalle catene tipo GameStop, probabilmente però quest'ultime potranno applicare un aumento di prezzo e portare il tutto a 14 euro. Non si sanno comunque maggiori dettagli al momento.

giovedì 12 settembre 2013

Altro (e probabilmente ultimo) aggiornamento Hardware di Xbox One.

Una notizia di qualche giorno fa, la Microsoft ha aggiornato le specifiche hardware della CPU con una velocità di clock aumentata a 1.75 Ghz
Probabilmente questa è stata l'ultima revisione last-minute in quanto ormai è stata avviata la produzione di massa della console.


Recensione di Final Fantasy XII-2 (Xbox 360)

Finalmente ho messo le mani su Final Fantasy XIII - 2 il seguito di uno dei FF a mio avviso più belli mai fatti.
Sono un amante della saga di Final Fantasy (giocati tutti dal primo per NES...!!!....) è di fatto l'unico JRPG che continuo a giocare!
Ora non ho intenzione di spoilerare la storia, mi limito a dire che il gioco parte 3 anni dopo gli avvenimenti di Final Fantasy XIII e interpreteremo Serah, la sorella di Lighting, scomparsa appunto tre anni fa. Dal futuro arriverà Noel uno degli ultimi umani rimasti che ci chiede aiuto per evitare che il popolo di Pulse si estingua e contemporaneamente si propone di aiutare Serah a ritrovare la sorella (che tutti credono morta).

Parte quindi un nuovo viaggio che, a differenza dei precedenti titoli di FF, si svolgerà non solo nello spazio ma anche nel tempo!!!

Gameplay

Allora il gameplay di FFXIII-2 riprende ed espande (migliorandone nella maggior parte dei casi) le regole di FFXIII ma toglie un grosso difetto che, soprattutto dal capitolo X in poi, si ritrovava nei titoli della serie..ovvero la TROPPA LINEARITA!!  infatti FFXIII aveva una linearità talmente marcata da risultare eccessivamente monotono.
Per fortuna il secondo capitolo si mette ai ripari e fin dalle primissime ore di gioco saremo in grado di muoverci come vogliamo andando avanti e indietro nel tempo, tornando anche nei vecchi luoghi/tempi visitati per completare side-quest ed avanzare nell'esplorazione!
Addirittura potremo progredire nel gioco facendo scelte e percorsi diversi!
Ebbene si..side quest.. FFXIII-2 è pieno di sidequest! nella maggior parte dei casi si tratta di trovare oggetti smarriti o uccidere particolari mostri, però rende il gioco più vario e ci da la possibilità di variare molto la progressione dell'avventura.

Il sistema di crescita è rimasto praticamente invariato così come l'uso degli optimum, idea veramente carina che rende gli scontri abbastanza vari. Ecco qui però si può notare, almeno al momento dell'avventura da me portata avanti, che il party si riduce ai due soli personaggi principali.
Beh in realtà poi si scoprirà che oltre ai nostri due, potremo aggiungere un terzo "alleato"... tra i mostri battuti! Si a questo giro, alcuni mostri abbattuti rilasceranno un cristallo, questo ci permetterà di avere al nostro fianco il mostro in questione. Ogni mostro è assegnato ad una tipologia di Optimum (Attacante, sabotatore, sentinella, occultista, etc... insomma proprio come un personaggio) e avrà un suo sistema di crescita, sempre basato sul cristallum. Solo che per progredire dovremo spendere degli oggetti (trovati per lo più sconfiggendo i nemici).
Quando creeremo i nostri Optimum il terzo compagno sarà rappresentato da uno dei mostri alleati.
Questa cosa è veramente carina e da una ventata nuova al sistema di regole di FFXIII.
Un'altra novità riguarda le Instant Action, durante i combattimenti con i boss partiranno dei filmati (dei quick event) dove saremo chiamati a premere sequenze di tasti (e spostamenti di levette) nel tempo giusto. Questo ci permetterà di variare l'esito del combattimento, oltre che a sbloccare filmati di combattimento altrimenti celati.
Come tutti i FF che si rispettano anche questo possiede un sacco di segreti da scoprire, spesso dovremo andare in giro nelle varie aree e usare il nostro Mogu giocattolo per recuperare oggetti nascosti.

Insomma in generale questo nuovo capitolo si presenta come un qualcosa di piu avvincente e meno lineare; a partire addirittura dagli oggetti acquistabili (sono DLC dal prezzo variabile) che ci permette addirittura di avere nuove missioni da affrontare.

Grafica e Sonoro
Beh sul sonoro niente da eccepire..è Final Fantasy! musiche meravigliose e doppiaggi (in inglese) fatti abbastanza bene.
Sulla grafica però devo dire una cosa..rispetto a FFXIII secondo me qui la grafica è meno curata, sia sui full motion video sia nella parte in-game.
Ora qui devo aprire una parentesi: Final Fantasy XIII lo presi su PS3 perché il gioco sulla piattaforma Sony era graficamente superlativo e superiore rispetto alla versione 360, questo essenzialmente grazie all'uso del Bluray che ha permesso di mettere i filmati nella loro nativa risoluzione a 1080p..mentre su 360 purtroppo hanno dovuto suddividere i contenuti su tre DVD standard.
In realtà FFXIII-2 l'ho preso su 360 per il semplice fatto che in quest'ultimo capitolo le differenze tra le due console è praticamente zero al punto da non giustificare l'acquisto per la PS3 (come sapete amo più la 360 perciò, a meno di non avere motivi particolari preferisco prendere le versioni dei giochi sulla console microsoft) tra l'altro il gioco credo sia più corto (non l'ho ancora finito ovviamente) considerando appunto che il tutto è sistemato in un DVD da 1Gb. Detto questo la grafica, molto carina e con bei effetti (l'acqua soprattutto è fatta piuttosto bene) rimane sotto tono rispetto al precedente capitolo.

Conclusioni
Beh è un gioco che consiglio e, mi voglio sbilanciare, se non siete veri appassionati di FF (o di FFXIII) vi consiglio più questo capitolo che il precedente, visto che FFXIII-2 presenta un gameplay più maturo, vario e divertente. Per quanto riguarda la trama, il gioco è godibile anche senza aver giocato il primo capitolo, i rimandi alla vecchia storia ci sono ma non sono fondamentali per il pieno godimento della storia di FFXIII-2.

martedì 10 settembre 2013

Battlefield 4 su PC di fascia media girerà peggio che sulle console Next-Gen

DICE ha rilasciato le specifiche ufficiali per Battlefield 4 su PC; tralasciando come sempre le specifiche minime (che corrisponde a far girare il gioco a bassa risoluzione con FPS che non raggiungono i 60 frame) concentriamoci sulle specifiche "raccomandate"

La prima cosa che salta all'occhio è che il gioco sarà ottimizzato per Windows 8 a 64bit sul quale potrà girare con ottimizzazioni per le CPU (da notare che Windows 8 64bit è il sistema operativo montato anche su Xbox One...).

Per i processori viene richiesto un Intel Quad core (quindi tutti gli i5 e i7) o gli AMD 6-core.

La RAM richiesta è di 8 Gbyte.

Le schede video purtroppo richiedono almeno un NVIDIA 660  o un ATI 7870... ma la (brutta) sorpresa arriva ora.. nelle specifiche raccomandate sono richiesti ben 3 GB di Video RAM!

Certo, ora è presto per tirare conclusioni affrettate..finché non uscirà il gioco e non si potrà provare sarà difficile capire come girerà su PC di fascia media o su PC non più di primo pelo. 
Però è facile immaginare questo scenario: un PC (ad esempio come il mio) top di gamma ma di un paio di anni fa che possiede 8 gbyte, Win8, CPU quadcore ma 2 570 che insieme NON raggiungono i 3 gbyte di vram di fatto manca il "bersaglio" della configurazione raccomandata.
Solitamente la configurazione raccomandata NON rappresenta quella che garantisce la possibilità di giocare con i dettagli Ultra ma garantisce la possibilità di giocare con dettagli High e 60 fps.
Ergo un sistema come quello sopracitato nell'esempio (il mio) potrà far girare Battlefield 4 a dettagli medi e medio-alti.
Battlefield 4 a dettagli medi sarà, a mio avviso, inferiore a quanto visto sulle console next gen (PS4 e Xbox One).. e questa cosa mi fa pensare che purtroppo il nuovo Battlefield sarà godibile solo con PC top di gamma di ultima generazione ..oppure su console next-gen.. per il resto probabilmente si avrà un gioco che "saprà di vecchio"... (questo discorso vale anche per le versioni sulle console old-gen)

lunedì 9 settembre 2013

Prima Puntata del VLOG: L'angolo vintage di N3tMaster

Salve a tutti ragazzi, finalmente ho trovato un po di tempo per dare il via ad un canale che trattera' le videorecensione e i video-speciali che ogni tanto tirero' fuori.
Ho voluto aprire questo canale Youtube, chiamato N3tMaster Games World, con una rubrica che parlera' di videogame vintage da coinop.

Come prima puntata ho esaminato il gioco Psychic 5 del 1987 prodotto dalla Jaleco.

Buona visione :D (e iscrivetevi al VLOG)

PS. contestualmente ho aperto anche una pagina su Google+ chiamato N3tMaster Games World.

http://www.youtube.com/watch?v=6bxaHxKj4C0

sabato 7 settembre 2013

Xbox One, la Day One edition si e' esaurita in solo 2 ore!

Dopo le ultime news di queste settimane e soprattutto dopo il rilascio della data ufficiale, i pre/order della DayOne edition si sono esauriti in solamente 2 ore!
Microsoft ha comunque dichiarato che cerchera' di immettere nel mercato, per il 22 Novembre, quante piu Xbox One (edizione normale) possibile per poter dare a tutti la possibilita' di acquistarne una

Microsoft rilascera' la nuova versione di Smart Glass a breve

La nuova versione di Smart Glass comunichera' direttamente con Xbox One (con la 360 il software comunicava attraverso un server) il che permettera' il suo utilizzo anche se non si e' connessi ad internet e soprattutto sara' tutto piu' veloce.
Una delle cose che mi hanno piu' colpito riguardera' la sua integrazione con i giochi: su alcuni giochi (ad esempio Dead Rising 3) ci saranno alcuni livelli bonus da giocare sullo smart glass mentre in altri giochi Smart Glass monitorera' le nostre prestazioni e, nel caso avessimo delle particolari difficolta' con un gioco, ci permettera' di ricevere degli aiuti direttamente dal proprio smartphone.
Smart Glass sara' rilasciato per Windows Phone 8 (e ovviamente Windows 8) ma anche su iOS e Android.

Xbox One avrà (forse) la retro compatibilità

In un'intervista a Penello si parla del cloud system di Xbox one, lui sostiene che Microsoft punta molto a quel sistema e crede che il futuro del gaming userà sempre di più il cloud.
Tra le altre cose ha detto che Microsoft sta valutando lo sviluppo di un sistema per permettere a Xbox One di far girare giochi per 360 e per la prima Xbox. Non ha specificato le modalità e i tempi di rilascio ma non sarà da subito.
Mi viene da pensare che l'idea sarà quello di uno streaming via cloud ma chissà..

mercoledì 4 settembre 2013

Xbox One ha una data di uscita! 360 morirà? no verrà mantenuta altri 3 anni

Ebbene si ragazzi oggi hanno ufficialmente rilasciato la data di uscita sugli store, il 22 Novembre (probabilmente prenderò ferie se mi riuscirà! tutto questo per farvi un unboxing real time!)

E 360? niente paura, Microsoft ha dichiarato che continuerà a supportarla per altri 3 anni.

martedì 3 settembre 2013

Altre news next-gen

Pillole al volo:

Xbox One sarà in grado di gestire fino ad 8 pad contemporaneamente. Ora in tutta onestà trovo utile questa caratteristica solo nei party game e in alcuni giochi sportivi (calcio, basket) però può sempre far felice qualcuno :D


Il sistema di game streaming (passatemi il termine) di PS4 per poter permettere di giocare ai vecchi giochi PSP, Ps1, PS2 e anche PS3, non sarà disponibile al momento del lancio..in realtà non si sa quando (e se?) tale servizio sarà reso disponibile agli utenti. Però, per coloro che hanno intenzione di vendere PS3 per passare a PS4, consiglio di tenersi ancora un po la vecchia console.


Riflessione volante:

Non capisco come mai Microsoft non abbia deciso di implementare un sistema di emulazione software per i giochi 360 su One. In fondo anche la retrocompatibilità con la prima Xbox dentro la 360 avveniva attraverso il download di emulatori software specifici per il titolo che si intendeva giocare (e infatti NON tutti i titolo Xbox potevano girare sotto 360). Portrebbero pensare di implementare una cosa simile anche su One, considerando che la sua enorme potenza (rispetto alla vecchia console) dovrebbe essere sufficiente a far girare un emulatore di questo tipo. Magari potrebbero farlo giusto per i titoli first party.. ma chissà...

lunedì 2 settembre 2013

Riflessione mattutina su Microsoft e Kinect

Vabbé provo a dire la mia, in rete da ormai un mese, si sta consumando una guerra tra coloro che sostengono la periferica di punta di Microsoft (il kinect) e chi sostiene che è solo un gingillo per casual gamers... 
Io penso invece che Microsoft stia tentando (già due anni fa con il primo kinect) di introdurre una nuova evoluzione nel campo videoludico. In questi 30 anni di videogiochi ci sono stati dei momenti (pochissimi) che hanno segnato la svolta degli stessi e ricordo (perché li ho vissuti) che sono sempre stati dei momenti "critici" dove i giocatori guardavano con titubanza il "nuovo" ritenendo che l'attuale sistema fosse il migliore, che quello proposto non era per "veri" giocatori. Ma alla fine le novità arrivarono, diventarono poi standard, e i giocatori poterono apprezzare le novità proposte.
Considerando che sono ormai 7 anni che il mondo videoludico avrebbe bisogno di una vera virata, beh vedo nel kinect una possibilità. Il primo modello secondo me fu una "beta" e di fatto proponeva ben poche cose, i giochi sviluppati attorno ad esso si limitavano a prodotti per casual gamer. Ma con questo nuovo kinect, con la possibilità anche di interagire con il pad (e magari con i futuri controller, volanti, etc) potrebbe effettivamente segnare un passo evolutivo nel campo videoludico.
Dico potrebbe perché, sappiamo benissimo, quante idee geniali nel passato si sono rivelate fallimentari (qualcuno sta pensando al VirtualBoy per esempio?)