La mia collezione

gamecard

domenica 11 agosto 2013

Recensione Shadowgun THD (Android)

Anche in vacanza cerco di tenermi un paio di minuti per portare avanti qualche recensione ... Or bene.. Ci sto giocando da un po, almeno dallo speciale che feci sui tegra , e ora posso dire un po la mia su questo titolo.

Trama (introduttiva)
Nel gioco interpretiamo un soldato mercenario alle prese con una missione difficile, quella di scoprire cosa è successo ad un pianeta. Al nostro arrivo un bellissimo comitato di accoglienza ci fa precipitare e li inizierà la nostra avventura totalmente in solitaria e aiutati solo dal nostro androide che dalla nave madre ci supporterà .

Gameplay
Il gameplay è palesemente ispirato a quello di Gears of War, utilizzeremo quindi una visuale in terza persona, il nostro personaggio potrà muoversi liberamente e anche effettuare delle azioni evasive (rotolando). Come in GoW l'azione si dipanerà in una sorta di binario senza troppe deviazioni e per superare via via le varie sezioni dovremo far fuori tutti i nemici che ci si parleranno davanti. Il nostro personaggio (come del resto i nemici) potrà nascondersi dietro vari oggetti, muro, colonne e pareti..alcuni dei quali potranno pero essere distrutti senza quindi garantire una protezione infinita.
Il gioco risulta essere piuttosto tattico anche se l'intelligenza artificiale dei nemici non è cosi esagerata.
Durante il gioco ci potremo imbattere anche in nemici simili a boss di fine livello che richiederanno approcci tattici specifici per poterli battere.
A condire il tutto filmati in 3d e alcuni oggetti nascosti da trovare per sbloccare informazioni extra.
Le armi, che all'inizio si limitano al classico mitra d'assalto, sono di vario tipo e si possono trovare via via che si prosegue con l'avventura. Non mancano mini giochi basati sulla riproduzione di seguente di codici per sbloccare porte, munizioni ed armi extra.

I controlli
I controlli sono abbastanza precisi su nexus 7, lo schermo da 7 pollici permette di avere la visuale bella ampia senza che le dita coprano parti importanti dello schema. A volte, ma è una cosa abbastanza normale con i controlli touch, so tende a perdere reattività man mano che si striscia sullo schermo aumentando un po la temperatura dei polpastrelli.
A parte qualche momento di imprecisione, in generale il gioco si comporta bene. Ma il meglio di se lo da collegando un pad fisico al device. Si perché la versione THD di shadowgun supporta anche i pad fisici, sia quelli connessi via BT sia quelli connessi tramite porta USB, io ho provato a collegare il pad della 360 (versione USB) e devo dire che si ha le stesse sensazioni di gioco di una console casalinga, la reattività e precisione aumenta a dismisura!
Volevo realizzare un filmato per mostrare il funzionamento del pad ma al momento non ho avuto la possibilità ... Pero fidatevi...è veramente una figata!

Specifiche
Il gioco che ho provato, e che in realtà sto giocando con l'intenzione seria di finirlo, è quella per tegra. Nello speciale feci vedere le differenze con la versione normale del gioco quindi non starò qui a rielencarle. Ad ogni modo il gioco è veramente curato e ben fatto, effetti di luci e trasparenze veramente notevoli, tutto molto fluido anche se ogni tanto si possono riscontrare dei piccoli lag, questo avviene solitamente quando viene caricata una nuova area con la conseguente apparizione di nuovi nemici.

Il multiplayer?
Beh shadowgun è un gioco single player ma sullo store è possibile trovare Dead zone, un gioco multiplayer basato su shadowgun, molto interessante. Spero di poterlo provare presto per scriverci una mia personale recensione.

Conclusioni
Shadowgun è un must, un TPS fatto molto bene, nonostante sia passato qualche anno,rimane ancora uno dei migliori. Lo consiglio a tutti. Ricordo però che occorre un buon hardware per farlo girare bene...diciamo almeno un dual core ed almeno 1 GB di ram. Meglio se si ha un tegra... Altrimenti (per la versione normale) consiglio almeno una GPU adreno 225.

Posta un commento