La mia collezione

gamecard

giovedì 29 agosto 2013

Recensione Gear of War Judgment

In quest'ultimo mese, complice alcuni giorni di "vacanza in casa", ho avuto modo di giocare un po e, avendo completato alcuni giochi in sospeso, ho messo su GoW Judgment.

L'ultima fatica dei "People can Fly" devo dire che mi sta molto piacendo.

Storia
La storia è piuttosto semplice e si incentra sugli avvenimenti che precedono la trilogia. Qui non utilizzeremo ne Dom ne Marcus, bensì altri CoG..alcuni nuovi (di cui si ha qualche sporadico riferimento nella triologia) e altri invece sono "vecchie" conoscenze come Cole e Beird.
Di fatto tutto si è spostato a poco dopo il primo attacco da parte delle locuste, possiamo quindi ripercorrere ciò che ha dato inizio alla battaglia.
In realtà completando una parte del gioco si sbloccherà una sorta di "sequel" della trilogia...sequel che purtroppo non ho ancora avuto modo di giocare..quindi non ne so una mazza XD

Gameplay
Il gameplay di questo capitolo rimane piuttosto fedele all'originale trilogia. Le novità introdotte sono piuttosto minime e il feeling che si respira è piuttosto familiare. In realtà alcune cosette nuove sono state implementate..in particolare è stata rivista tutta la struttura dei capitoli che adesso sono suddivisi in sezioni. Ogni sezione presenterà una sorta di side-quest, ovvero delle missioni aggiuntive che se accettate cambiano leggermente la trama ma soprattutto le condizioni con le quali si deve affrontare la sezione di turno (poche munizioni, visibilità ridotta etc). Sono in generale modificatori del gioco che di fatto lo rendono più difficile da superare e obbliga ogni volta a trovare strategie diverse.
Alla fine di ogni sezione verrà giudicata la nostra performance e ovviamente a questo giudizio concorrerà l'attivazione o meno di queste side-quest (si chiamano missioni declassified).
E' cambiato qualcosa anche nella gestione delle armi..adesso si possono portare solo due armi e le "pistole" sono considerate armi e non una categoria a parte.
E a proposito di armi, in questo GoW ne sono state aggiunte diverse..alcune piuttosto sfiziose! (anche se alla fine il Lancer rimane l'arma totale). Si purtroppo uno dei difetti di GoW è che purtroppo le armi non sono molto bilanciate, nel senso che il Lancer rimane sempre e comunque la scelta primaria in quanto rappresenta un arma funzionante a 360 gradi.
Durante il gioco ci possiamo imbattere in sessioni "orde", in pratica dovremo presidiare determinati punti resistendo a 3 ondate. La modalità richiama molto le regole dell'orda di GoW.

Multyplayer
Le modalità sono piuttosto simili a quelle presenti in GoW 3 ma la modalità Orda è stata rielaborata e resa molto interessante. In questa modalità ci troveremo a impedire alle ondate di arrivare al generatore per distruggerlo, prima di arrivare li però avremo dei checkpoint da presidiare. Tanto per intenderci è un mix tra la modalità Rush di Battlefield 3 e la modalità Orda di GoW.
In Judgment però sono state introdotte anche le "classi", ve ne sono 4 ognuna con caratteristiche particolari, si va dal medico (in grado di curare e rianimare), al geniere in grado di riparare gli oggetti, al supporto che rilascia munizioni e allo scout che permette di spottare in lontananza i nemici.
Giocando alle varie sessioni multiplayer e alla campagna si accumuleranno, in maniera simile a GoW 3, punti esperienza e medaglie. Queste concorreranno a farci sbloccare oggetti, skin etc.

Sonoro
Il comparto sonoro è sempre di altissimo livello, i doppiaggi sono fatti molto bene e mantengono intatto lo spirito, a tratti divertente, dello storyboard.

Grafica
La veste grafica di questo capitolo è l'elemento che più ha subito modifiche. Il vecchio stile grafico basato su l'uso massiccio del Blur e una serie di filtri che "sporcano" l'immagine dando un effetto di realismo e vissuto notevole, lascia il posto ad uno stile più chiaro e netto, alcuni elementi sembrano quasi gestiti con tecniche simili al cell-shading e la grafica risulta essere più pulita.
Il purista di GoW potrebbe storcere il naso davanti a questo cambiamento ma personalmente l'ho molto apprezzato, inoltre questa tecnica ha permesso di aumentare un po il dettaglio senza intaccare la fluidità che risulta essere anche più veloce dei precedenti capitoli. Di fatto la grafica risulta essere più leggera.

Difficoltà
Il bilanciamento della difficoltà di questo capitolo rimane nella media della saga. Da soli si può tranquillamente finire il gioco a livello difficile senza trovare particolari problemi (e completandolo in poche ore tra l'altro). Il livello Folle, sbloccabile solo dopo aver completato la campagna una volta, è invece molto più complicato da finire, da soli può risultare frustrante, ma in coop da 2 o 3 il gioco risulta essere fattibilissimo.

Conclusioni
Che dire..è Gears of War, un icona del mondo 360. Mantiene quasi tutti i canoni della serie, presentando qualche gradita novità. La storia è piuttosto carina ed è un must-have per gli amanti della saga.
Come third person shooting game forse si possono trovare alternative migliori, ma rimane comunque un gioco da avere. Soprattutto se acquistato ora con i saldi.

I DLC di Mass Effect 3

Recentemente mi sono rimesso a giocare a Mass Effect 3, gioco che avevo ampiamente completato a suo tempo (catturando totalmente la mia attenzione)..ma nel frattempo uscirono svariati DLC che io avevo via via scaricato ma non giocato.
Mi sono messo di buzzo buono e ho giocato tutte le sue espansioni... non voglio assolutamente fare una disamina dettagliata dei DLC ma mi limiterò a dire che secondo me alcuni sono a mio avviso piuttosto inutili.
Secondo solo due DLC sono degni di nota e consigliati a tutti i giocatori di ME3: Omega e Citadel.
Omega l'ho trovato molto valido per la storia molto interessante e per il fatto che finalmente si ritorna (anche se in maniera limitata) ad Omega, posto tanto amato e giocato nel precedente Mass Effect.

In generale tutti questi DLC, a parte i vari Achievements che possiedono, danno come premio al giocatore alcune armi e addon interessanti e nuovi personaggi che si uniscono alla ciurma della Normandy..la cosa ovviamente è positiva ma solo per coloro che stanno giocando a Mass Effect..chi di fatto ha giocato (come me) i DLC DOPO aver finito il gioco principale..beh.. i personaggi e le armi aggiuntive se le caccia un po su dove non batte il sole...

Detto questo però voglio fare una menzione speciale al DLC Citadel che consiglio tantissimo.. non tanto per la missione principale fornita (comunque molto carina) quanto per il fatto che presenta una sorta di gag, scene e side-quest che rappresentano di fatto un tributo alla saga e un ringraziamento per il giocatore appassionato che ha seguito l'intera trilogia.Non voglio spoilerare niente ma questo DLC ve lo consiglio avvertendovi però che, al contrario di tutti gli altri DLC, questo si presenta in maniera un po più scanzonatoria.

martedì 27 agosto 2013

Xbox One ha una data di uscita (forse)

Notizia di poche ore.. Microsoft ha intenzione di giocare di anticipo rispetto a Sony e ha dichiarato che il Day One di X1 nel territorio americano sarà indicativamente l'8 novembre quindi circa una settimana prima di PS4. Non si sa niente ancora per quanto riguarda il territorio Europeo ma a questo punto si farebbe forte l'ipotesi del 24 Novembre.


lunedì 26 agosto 2013

Gamescom: Microsoft ha rivelato alcuni (succulenti) dettagli sull'interfaccia..ma ancora niente data di uscita prcisa

Al Gamescom Microsoft ha rilasciato altri dettagli della nuova console, purtroppo ancora una data precisa del lancio non ce l'abbiamo (a differenza di PS4 che invece in Europa uscirà il 29 Novembre). Xbox One uscirà a Novembre ma ad una data non ancora precisata...io penso che uscirà non prima del 28 dato che in primi giochi Xbox One hanno annunciato già la data proprio il 28..

Detto questo, ci sono alcune succulenti novità per quanto riguarda alcune funzionalità e la nuova interfaccia utente che si integra in maniera totale con Kinect 2.

L'interfaccia di X1 sarà totalmente identica a quella di Windows 8, di fatto sarà un ulteriore evoluzione della dashboard di 360. A differenza di quest'ultima però sarà molto più ordinata, niente paginate, tutto a portata di mano nella home. e a proposito di Home, adesso si potrà tornare alla Home senza uscire dal gioco in corso, il gioco andrà in background e noi potremo andare a fare le operazioni che vogliamo per poi tornare al gioco.
La cosa interessante è che potremo passare da un gioco ad un altro SENZA tornare alla home, questo perché ormai i giochi installati e "attivati" non necessiteranno di avere dischi inseriti nella console.

La console potrà gestire la multiutenza, fino a 6 profili, e per accedere alla propria utenza NON occorrerà fare niente. Il Kinect ci riconoscerà al volo e ci loggherà correttamente.
La cosa interessante è che durante questa fase lui effettuerà anche l'associazione con il pad che avremo in mano. Il Kinect 2 sarà anche in grado di riconoscere e distinguere le voci di diversi utenti e questo sarà implementato anche nei giochi.
Kinect potrà essere integrato più facilmente anche nei giochi NON-Kinect ovvero sarà possibile assegnare alcune funzioni di gioco alle gesture. Per esempio mentre giochiamo a COD o Battlefield 4, potremo "indossare" il visore notturno facendo il cenno con la mano sulla testa (simulando il movimento reale quando si indossano tali occhiali); oppure nei giochi di corsa (qualcuno ha parlato di FM5??) si può "ruotare leggermente" l'inquadratura del gioco girando la testa a destra o sinistra; chi ha potuto provare le demo che mostravano queste funzionalità asserisce che Kinect riusciva a recepire con un'estrema precisione queste gesture (cosa impensabile con il vecchio Kinect).

Inoltre si potrà in qualsiasi momento (anche durante le sessioni di gioco) mandare in suspend il gioco con la voce. X1 salverà gli ultimi 30 secondi di gioco e quando sarà pronto ad essere messo in suspend avvertirà con una notifica. A quel punto si potrà mandare in suspend la console oppure andare sulla home della console per fare altre operazioni (ad esempio vedere un film).

Insomma Microsoft dimostra ancora quanto ci tenga al progetto Kinect e sembra che su X1 possa veramente rappresentare un'interessante innovazione nel mondo dell'intrattenimento digitale e del gaming.

Staremo a vedere come sarà quando uscirà la console...

sabato 24 agosto 2013

Dead Rising 3 sara un esclusiva Xbox One ma la PS4 avrà (un giorno) GT6

Altre piccole news dal Gamescom di Colonia.

Alla presentazione di Dead Rising 3 hanno dichiarato che sarà un'esclusiva Xbox One, tra l'altro la grafica del gioco risulta essere veramente poderosa.

Anche Titanfall si è mostrato in un paio di demo e devo dire che mi ha veramente esaltato. Finalmente rivedremo un bel gioco coi mech. Titanfall sarà un'esclusiva temporanea su Xbox One e circa 6 mesi dopo dovrebbe uscire la versione per PS4 e PC.

Ma Sony si lascia sopraffare da tutto ciò? No e controbatte con una notizia che farà piacere ai fan di Gran Turismo: come ormai tutti sanno GT6 uscirà su PS3, è di fatto un gioco che si basa su un evoluzione del motore di GT5. E polyponi non ha intenzione di tirare fuori un GT6 per PS4... Questo ha creato un po di delusione..delusione aggravata dal fatto che GT6 sembra portarsi dietro alcuni aspetti ormai diventati troppo obsoleti... Come l'assenza dei danni... (Qui mi spiace ma Forzamotorsport ha di fatto usurpato il trono di miglior simulatore automobilistico ... E si appresta a bissare il suo primato con il quinto capitolo).
Ebbene sembra che la software house di GT abbia intenzione di rilasciare una versione per PS4 seguendo la strategia avvenuta con la ps3.. Ovvero prendere GT6 renderlo in full HD e rilasciarlo per PS4 come uno spin off (qualcuno ricorda di prologue?) per poi un giorno tirare fuori gt7 per ps4... Gli appassionati che compreranno ps4 dovranno solo armarsi di un po di pazienza !

giovedì 22 agosto 2013

Xbox One avrà obbligatoriamente Kinect 2 e Dead Rising 3 come esclusiva

Due piccoli aggiornamenti da Gamescom.

Microsoft ha dichiarato che Kinect 2 fa parte di One e viceversa, quindi non esisteranno confezioni della One senza il suo controller di movimento.
Microsoft crede molto in questo progetto, speriamo che anche le software house ci pongano sopra le giuste attenzioni.

Altra novità interessante: il gioco Dead Rising 3 sarà un esclusiva One e non uscirà ne su PS4 ne su PC.

Gamescom: Battlefield 4 a 60 fps solo su PC? Dice dice NO e li porta anche sulle console next-gen

Si è appena conclusa a Colonia, la presentazione di Dice che ha deliziato gli spettatori con due demo di Battlefield 4 su PS4 e Xbox One e ha dichiarato che il gioco sarà a 60 fps fissi anche sulle console next-gen.
Qualche mese fa (2012) DICE aveva dichiarato che questa caratteristica sarebbe stata portata solo su PC, ma dopo qualche mese di lavoro sui devkit di Sony e Microsoft si è ricreduta e ha garantito i 60 fps fissi anche su quest'ultime console.
Le demo già presentano questa caratteristica e questo fa ben sperare nel primo FPS per console a 60 fps fissi! beh proprio il primo no..visto che anche COD Ghosts dovrebbe garantire i famigerati 60 fps sulle console next-gen


mercoledì 21 agosto 2013

Come abilitare l MSAA x4 su Android

Cari ragazzi, Android è un sistema operativo che offre tante sorprese...una di queste, scoperta per puro caso, è la possibilità di forzare l'antialiasing x4 su qualsiasi gioco (o quasi..poi vedremo nel dettaglio) anche su quelli che non lo implementano nativamente ... E senza operazioni di Root!
Questa idea me l'ha suggerita il gioco Galaxy on Dire 2 HD .. Sulla sua pagina del market gli sviluppatori hanno suggerito il trick che ci sto per illustrare..e ....funziona! Su qualsiasi altro gioco!

Prima di iniziare una premessa: questa operazione è possibile solo per i dispositivi che montano Jelly Bean versione 4.2 o superiore.
Per poter abilitare questa funzionalità occorre prima di tutto, abilitare il menu da sviluppatore:

Abilitare il menu da sviluppatore
Per farlo basta andare in impostazioni -> info sul dispositivo e tappare 7 volte sulla voce che mostra la build di sistema. Android avvertirà dell'avvenuta abilitazione del nuovo menu.

A questo punto basta entrare nel menu impostazioni -> opzioni da sviluppatore , scorrere le varie opzioni e abilitare l'opzione Forza MSAA x4.
Mi raccomando abilitate solo quel l'opzione , le altre lasciatele stare. Sono opzioni molto delicate che permettono una customizzazione molto profonda del sistema ma se non si sa bene cosa si sta facendo si rischia di rendere il sistema instabile o non correttamente funzionante...MI RACCOMANDO!

Bene a questo punto tutti i giochi 3D che usano le librerie OpenGL ES 2.0 gireranno con AA x4 gestito direttamente dalla GPU del vostro dispositivo anche se non era stato implementato nativamente dagli sviluppatori.

Io ho provato alcuni giochi e devo dire che le differenze si notano soprattutto sul tablet, sul telefono si nota meno perche comunque lo schermo è più piccolo..ma sul tablet fa la sua porca figura!
Attenzione però, questa opzione è consigliabile se avete dispositivi abbastanza potenti, con CPU quad core e con GPU piuttosto performanti. Un Tegea 3 o un adreno 320 o una mali 400 sono più che sufficienti..ma se usate dispositivi meno performanti ve lo sconsigliò.
Vi sono inoltre alcuni giochi come Asphalt 8 che abilita direttamente l MSAA sulla base delle impostazioni grafiche dell utente.

Ultima nota, sui miei dispositivi l'opzione viene automaticamente disattivata dopo ogni avvio del dispositivo, non rimane quindi in memoria il settaggio. Ricordatevi quindi di attivarlo ogni volta che avvierete una sessione di gioco

martedì 20 agosto 2013

Battlefield 4 e l'integrazione con i device esterni

Battlefield 4 farà un fortissimo uso dei dispositivi esterni, non solo per la gestione del Battlelog ma anche per alcune funzionalità in-game.

Si potrà utilizzare il proprio tablet o smartphone per poter entrare in particolari partite, per poter scegliere le squadre, gli armamenti da utilizzare e per interagire col gioco.

Queste funzionalità "cross-platform" (passatemi il termine) saranno disponibili per Xbox 360 ed Xbox One mentre su PC si potrà utilizzare un secondo monitor connesso al PC per poter visualizzare queste informazioni aggiuntive.
Al momento attuale non si sa molto di questa funzionalità per le piattaforme PS3 e PS4, probabilmente verranno implementate su PSVita e sugli smartphone certificate per il PSM.

Ultima news su Battlefield 4 riguarda l'abbonamento premium, disponibile su tutte le piattaforme di uscita, che prevede 5 mappe future, alcune nuove modalità rilasciate successivamente, nuovi achievements (of course) e addirittura l'accesso a DLC settimanali (non si hanno molte specifiche a riguardo).

Lista titoli all'uscita della One

Ecco alcuni giochi che usciranno con la One (la lista non è completa e sarà via via aggiornata)

- Ryse
- Call of duty Ghost
- Battlefield 4
- Forzamotorsport 5
- FIFA 2014

venerdì 16 agosto 2013

La comunicazione tra Xbox 360 e Xbox One

Si è chiarito un po come verranno gestite le cerchie di amici tra i possessori di entrambe le console.
Sulla One verranno importate tutti gli amici che sono registrati su 360, questi ultimi saranno visibili sulla One, si potrà quindi vedere quando sono online, a che gioco stanno giocando etc, e si potrà messaggiare con loro.

Vice versa gli utenti su 360 potranno vedere lo stato degli amici su One.
Purtroppo non sarà possibile fare video chat e party chat tra cross-platform, questo è dovuto al fatto che i nuovi protocolli a banda larga di One non possono essere implementati su 360; sarà però possibile messaggiare testualmente.

Un altro limite sarà costituito dal fatto che su One si potranno avere molti più amici rispetto a 360, su 360 infatti il limite massimo è di 100 amici, su One questo limite non c'è più. Questo significa che su One gli amici che stannosu 360 verranno visualizzati in una sorta di sotto-insieme.

La nuova funzione di Group Traveller Manager!

Salve a tutti,
da poche ore sul Play Store si possono trovare le nuove versioni di Group Traveller Manager Pro e Lite, l'App per la gestione delle spese di gruppo durante i viaggi.

In questo post non ho intenzione di illustrare il funzionamento di tutto il software ma vorrei fare un focus sulla funzionalità di backup e ripristino del proprio database.

La nuova funzione permette di effettuare una copia di backup su un account di Google Drive, la copia di backup verrà salvata in uno spazio "invisibile" e gestito in maniera totalmente trasparente all'utente.
L'implicazione interessante di questa nuova funzionalità riguarda la possibilità di sfruttare questa feature per condividere con altri il proprio database.
Per fare questo basta crearsi un account di Google Drive "condiviso", un account fatto appositamente per i propri viaggi di gruppo, ed utilizzarlo per salvare il proprio DB, tutti gli altri viaggiatori dotati di Group Traveller Manager potranno agganciarsi a quel database e avere a portata di mano le spese registrate da tutti.

La versione Lite, gratuita, si può trovare qui
La versione Pro si può trovare qui

domenica 11 agosto 2013

Recensione Shadowgun THD (Android)

Anche in vacanza cerco di tenermi un paio di minuti per portare avanti qualche recensione ... Or bene.. Ci sto giocando da un po, almeno dallo speciale che feci sui tegra , e ora posso dire un po la mia su questo titolo.

Trama (introduttiva)
Nel gioco interpretiamo un soldato mercenario alle prese con una missione difficile, quella di scoprire cosa è successo ad un pianeta. Al nostro arrivo un bellissimo comitato di accoglienza ci fa precipitare e li inizierà la nostra avventura totalmente in solitaria e aiutati solo dal nostro androide che dalla nave madre ci supporterà .

Gameplay
Il gameplay è palesemente ispirato a quello di Gears of War, utilizzeremo quindi una visuale in terza persona, il nostro personaggio potrà muoversi liberamente e anche effettuare delle azioni evasive (rotolando). Come in GoW l'azione si dipanerà in una sorta di binario senza troppe deviazioni e per superare via via le varie sezioni dovremo far fuori tutti i nemici che ci si parleranno davanti. Il nostro personaggio (come del resto i nemici) potrà nascondersi dietro vari oggetti, muro, colonne e pareti..alcuni dei quali potranno pero essere distrutti senza quindi garantire una protezione infinita.
Il gioco risulta essere piuttosto tattico anche se l'intelligenza artificiale dei nemici non è cosi esagerata.
Durante il gioco ci potremo imbattere anche in nemici simili a boss di fine livello che richiederanno approcci tattici specifici per poterli battere.
A condire il tutto filmati in 3d e alcuni oggetti nascosti da trovare per sbloccare informazioni extra.
Le armi, che all'inizio si limitano al classico mitra d'assalto, sono di vario tipo e si possono trovare via via che si prosegue con l'avventura. Non mancano mini giochi basati sulla riproduzione di seguente di codici per sbloccare porte, munizioni ed armi extra.

I controlli
I controlli sono abbastanza precisi su nexus 7, lo schermo da 7 pollici permette di avere la visuale bella ampia senza che le dita coprano parti importanti dello schema. A volte, ma è una cosa abbastanza normale con i controlli touch, so tende a perdere reattività man mano che si striscia sullo schermo aumentando un po la temperatura dei polpastrelli.
A parte qualche momento di imprecisione, in generale il gioco si comporta bene. Ma il meglio di se lo da collegando un pad fisico al device. Si perché la versione THD di shadowgun supporta anche i pad fisici, sia quelli connessi via BT sia quelli connessi tramite porta USB, io ho provato a collegare il pad della 360 (versione USB) e devo dire che si ha le stesse sensazioni di gioco di una console casalinga, la reattività e precisione aumenta a dismisura!
Volevo realizzare un filmato per mostrare il funzionamento del pad ma al momento non ho avuto la possibilità ... Pero fidatevi...è veramente una figata!

Specifiche
Il gioco che ho provato, e che in realtà sto giocando con l'intenzione seria di finirlo, è quella per tegra. Nello speciale feci vedere le differenze con la versione normale del gioco quindi non starò qui a rielencarle. Ad ogni modo il gioco è veramente curato e ben fatto, effetti di luci e trasparenze veramente notevoli, tutto molto fluido anche se ogni tanto si possono riscontrare dei piccoli lag, questo avviene solitamente quando viene caricata una nuova area con la conseguente apparizione di nuovi nemici.

Il multiplayer?
Beh shadowgun è un gioco single player ma sullo store è possibile trovare Dead zone, un gioco multiplayer basato su shadowgun, molto interessante. Spero di poterlo provare presto per scriverci una mia personale recensione.

Conclusioni
Shadowgun è un must, un TPS fatto molto bene, nonostante sia passato qualche anno,rimane ancora uno dei migliori. Lo consiglio a tutti. Ricordo però che occorre un buon hardware per farlo girare bene...diciamo almeno un dual core ed almeno 1 GB di ram. Meglio se si ha un tegra... Altrimenti (per la versione normale) consiglio almeno una GPU adreno 225.

giovedì 8 agosto 2013

Xbox One, caratteristiche aggiuntive, bundle, news

Microsoft sta tirando fuori piccole news quasi ogni giorno, forse per aumentare l'hype in vista del convention il prossimo 20 Agosto..chi lo sa, ad ogni modo ecco qui alcune informazioni (vecchie e nuove) riguardanti la nuova console.

Allora innanzitutto l'Headset ufficiale sarà inserito in tutte le confezioni, prima si pensava che non sarebbe stato presente ma così non è. Dal punto di vista estetico ha un design rinnovato e, se ho capito bene, i comandi di controllo dell'audio non saranno più disposti sul filo ma direttamente sulla cuffia.

Altra caratteristica interessante, un po sulla falsa riga di quanto proporrà anche PS4, il Kinect 2 sarà in grado di rilevare il pad della One (tramite il led posto su di essa) e sarà in grado di associarla al giocatore che lo sta impugnando. In questo modo si potrebbero aprire nuove strade di interazione col gioco tramite la rilevazione del movimento del pad stesso (oltre che del corpo del giocatore).

Come sapete già, la One sarà in grado di registrare fino a 5 minuti la sessione di gioco con una risoluzione di 720p a 30 fps, cosa veramente interessante per il multiplayer... e come sempre sapete sarà in grado di effettuare videochiamate e chat tramite skype in tempo reale mentre si sta giocando. Purtroppo però queste funzionalità saranno disponibili solo per gli utenti che hanno il Gold attivo.

Microsoft ha fatto sapere che la console è studiata per rendere al meglio in orizzontale, questo effettivamente potrebbe costituire un problema per ché non ha tanto spazio in tal senso. Sostiene che è possibile anche tenerla in verticale ma il design è studiato per ottimizzare il sistema di raffreddamento in posizione orizzontale.

Nella confezione ci sarà un cavo HDMI 4K, in grado quindi di girare anche sulle recenti (e rare) tv 4K e con il supporto al 3D nativo; la cosa interessante è che la Xbox One (XO) sarà in grado di controllare anche la TV (e/o altri sistemi) attaccati ad essa tramite i comandi inviati con l'HDMI 1.4. Non tutte le televisioni hanno questa possibilità e per i dispositivi meno "interattivi" la One sarà in grado id controllarli tramite una speciale porta chiamata IR Blaster al quale si connetterà un accessorio ad Infrarossi (opzionale).

Infine, la One avrà la possibilità di spegnersi lasciando attivo il kinect, questo per permettere agli utenti "registrati" sulla console, di avviarla passandoci davanti o "chiamandola". Il nuovo Kinect infatti possiede un sistema rinnovato di microfoni in grado di ricreare in 3D la provenienza dei suoni nella stanza e di captare in maniera più pulita il suono evitando, come avviene con l'attuale Kinect, di dover quasi "gridare" i comandi vocali.
Il consumo massimo della One in stand by sarà di 14 Watt circa ed è variabile a seconda della modalità nella quale si trova, infatti essa è in grado anche di effettuare un "freeze" anche durante una sessione di gioco avviata e di riprenderla tale e quale al momento del suo riavvio; questa cosa risulta essere molto utile proprio nei casi in cui uno abbia pochissimo tempo a disposizione, potrà iniziare una partita e lasciarla in standby anche dopo solo 5 minuti.

Per ora è tutto con le news dal fronte; Sony da canto suo non ha ancora rilasciato altre news.

Ultime news di Google e il mondo Android

Google oggi ha rilasciato in Italia due servizi veramente interessanti.
Il primo riguarda Google Music e in particolare il servizio All Access. In pratica da l'accesso a TUTTA la sua libreria musicale, ascoltabile via web o attraverso i dispositivi android. Il servizio in realtà è molto simile a Spotify, Unlimited di Sony, Xbox Music di Microsoft o iTunes Radio di Apple. Cambia ovviamente la banca dati che è quella fornita da Google.
Google fa provare il servizio gratuitamente per 30 giorni, dopodiché richiederà un abbonamento mensile di 7.99 euro.

Onestamente a me questo tipo di servizio non piace, preferisco avere fisicamente io la musica e farci quello che mi pare. E' vero che 7.99 euro è il costo medio dell'acquisto di un album in digital delivery, ma ripeto preferisco averle fisicamente. Tra l'altro ormai i sistemi di Digital Delivery sono in grado di farti sentire anteprime degli album gratuitamente e quindi l'acquisto può essere fatto in maniera più mirata. Certamente per gli appassionati veri di musica un sistema di questo tipo può rappresentare una nuova frontiera per l'ascolto musicale.


Altra novità riguarda il servizio Device Manager, attivo anche in italia. E' un servizio in grado di rintracciare (direi con una precisione quasi al metro!) i vostri dispositivi android persi e/o rubati. E' possibile anche agire in remoto resettandoli, bloccandoli etc..
Provato col Nexus 4 mi ha veramente impressionato la precisione con la quale me l'ha rintracciato (superiore ad altri servizi provati fino ad ora).

Occorre avere un Android 4.0 o superiore per poter usufruire di questo servizio

mercoledì 7 agosto 2013

Xbox One e il nuovo sistema degli achievements e il nuovo matchmaking

Novità in casa Microsoft per quanto riguarda il nuovo sistema di Achievements che verranno rilasciate con la nuova One.

Allora...iniziamo con una notizia che fa un po "marketing" ma che in realtà la reputo un po una presa per il culo: Microsoft ha dichiarato che i giochi "cross-generation" cioè quelli che usciranno sia su 360 che su One (alcuni esempi: Battlefield 4 e FIFA) avranno due set diversi di Achievements...in questo modo chi avrà acquistato il gioco su 360 e poi avrà intenzione di rigiocarlo su One, avrà la possibilità di sbloccare Achievemetns totalmente diversi.
Beh caliamo un velo pietoso su questa trovata... però per certi versi forse era una trovata NECESSARIA visto che con il medesimo account Live si potrà gestire entrambi i mondi Xbox (360 e One) e considerando che i giochi 360 "puri" non potranno girare su One (a meno di cambiamenti last-second) direi che sono stati quasi costretti a mettere questa escamotage.

Veniamo invece alla vera novità succulenta... su One il sistema degli Achievements verrà totalmente rinnovato! Verranno innanzitutto introdotti degli achievements anche riguardante azioni ed eventi non legati strettamente alla parte videoludica.... onestamente non si capisce cosa si intende di preciso ma potrei arguire che ci saranno degli obiettivi da sbloccare a seguito dell'ascolto di ..che ne so... 1000 canzoni su Xbox Music o roba simile; per coloro che conoscono il mondo Steam, diciamo che dovrebbero essere simili alle medaglie che Steam assegna ai giocatori registrati a seguito di alcune azioni che non sono legate direttamente con gli obiettivi dei videogiochi.

L'altra novità invece sarà il fatto che i nuovi Achievements saranno più "personali"..nel senso che il sistema registrerà le modalità con le quali un giocatore ha conseguito un determinato obiettivo e restituirà quindi un set di informazioni più "personalizzate" all'azione stessa del giocatore. Per esempio se un obiettivo dice "Uccidi 1000 nemici" il sistema potrà anche dire se quell'obiettivo l'abbiamo ottenuto in poco o tanto tempo, con un gioco più o meno aggressivo, a che livello di difficoltà l'abbiamo raggiunto, o con che tipo di armi e/o strategia.
Questa cosa comporterà una re-design dell'intera interfaccia grafica di gestione dei nostri obiettivi, immagino con l'aggiunta anche di grafici etc etc.
Questa cosa la trovo veramente carina e innovativa rispetto a quanto proposto dalle concorrenze (Sony, Nintendo, Android, iOS e Steam) che si limitano essenzialmente a segnare gli obiettivi sbloccati.

Infine l'altra grande novità sarà il nuovo sistema di Matchmaking. In pratica utilizzando anche il sistema Cloud distribuito (per evitare troppi carichi alla console) la piattaforma del Live studierà il nostro modo di approcciare al gioco, misurerà la nostra precisione, velocità di reazione e così via. Lo farà gioco per gioco creando per ognuno di essi una sorta di profilo che via via verrà aggiornato (con il miglioramento delle nostre prestazioni). Questi profili verranno usati dal sistema di Matchmaking al fine di creare partite il più omogenee possibili, facendo incontrare giocatori non solo con lo stesso livello ma anche con la stessa capacità "prestazionale" misurata.
L'idea è geniale, vediamo se e come funzionerà


martedì 6 agosto 2013

Xbox Live Gold regala i giochi

Sono due o tre mesi che non toccavo più la 360, in questi ultimi tempi mi ero dedicato un po al PC e alla PS3... ma in questi ultimi due giorni ho ripreso in mano la console Microsoft per poter proseguire e completare Halo 4 (si si non ammazzatemi... l'avevo lasciato a metà.. purtroppo il problema di essere multipiattaforma è proprio questo...il tempo non è sufficiente per dedicarsi a tutto e quindi alcune cose si lasciano in stand by anche per mesi.... vedi Red Dead Redemption che viene giocato tre giorni ogni tre mesi ... XD )


Ad ogni modo ho scoperto che Microsoft regala giochi a coloro che hanno l'abbonamento Gold. In pratica ogni 15 giorni viene rilasciato un gioco completo (non recente) da poter scaricare completamente. Ieri ho scaricato Crackdown un gioco ormai di circa 5 anni fa che all'epoca non riuscii a giocarlo. Sembra essere interessante.
In maniera simile all'abbonamento Plus di Sony, oltre ai giochi gratuiti, vengono rilasciati addon con sconti o gratuiti.

Insomma anche su questo fronte Microsoft sta cercando di giustificare il costo del Gold dando all'utente altri incentivi a mantenerlo. Mi chiedo cosa farà con l'arrivo della One (i giochi di 360 sulla One non saranno compatibili).


lunedì 5 agosto 2013

Xbox One risponde a PS4

Per Microsoft le prese di posizione di Sony riguardante la propria piattaforma di gioco è stato motivo di revisione in corsa delle sue strategie e secondo me questo porterà giovamenti a noi videogiocatori.

MS oltre ad aver rivisto aspetti come il blocco dei giochi usati e l'obbligo di avere la console online; sta revisionando anche l'aspetto hardware. In particolare, è notizia di pochi giorni, ha potenziato la sua GPU. La nuova architettura si avvicinerebbe ancora di più a quella di PS4.
Inoltre Microsoft sta potenziando il sistema di interazione tra i dispositivi del suo ecosistema e ci sta già dando un assaggio di quello che offrirà il sistema Xbox One..sull'attuale 360.

Con le ultime versioni dei software rilasciati, Xbox 360 è in grado adesso di divulgare media audio oltre che a quelli video con i software integrati Xbox Video ed Xbox Music. Il sistema ricorda un po quello che Google ha creato per i propri dispositivi.
La cosa interessante è che MS ha potenziato anche il software Smart Glass, un software che gira su tutti gli iPhone e su tutti i tablet e smartphone che montano Android (ovviamente Windows Phone 8 ce l'ha nativamente installato). Attraverso Smart Glass è possibile , oltre che a controllare quasi tutti gli aspetti della propria console, avere in tempo reale informazioni aggiuntive del media che si sta vedendo / ascoltando tramite Xbox Music e Video. Inoltre gli sviluppatori di giochi potranno sfruttare questa cosa per poter integrare funzionalità aggiuntive nei propri prodotti. Ad esempio si potrà visualizzare sul proprio smartphone informazioni aggiuntive del gioco che stiamo giocando (inventario, schemi, scelta di elementi di gioco etc etc).
Questa cosa è già disponibile per 360 con l'ultima dashboard e diventerà uno delle colonne portanti della futura Xbox One.

Ultima cosa anche il potenziamento delle funzionalità di trasferimento dei DRM dei giochi e/o musica e video da console a console, probabilmente questo servirà per poter trasferire sulla One i DRM di prodotti compatibili con quest'ultima.

Devo dire che con queste ultime notizie la mia indecisione su quale delle due console prendere è cresciuta parecchio..fino a qualche settimana fa ero quasi convinto a prendere la PS4 (anche perché è l'unica che promette di mantenere un po di retrocompatibilità con alcuni dispositivi quali il volante e il move) ma con l'introduzione dell'abbonamento annuale per il multiplayer e con le ultime novità che MS rilascia quasi a cadenza settimanale per la propria console, la cosa prende una piega decisamente diversa.
Con tutta probabilità a questo giro aspetterò a prendere la console, voglio vedere come si evolverà nel primo momento e quale delle due prenderà "il volo".. ora come ora sono troppo simili per determinare quale delle due sia effettivamente la piattaforma next-gen di riferimento.