La mia collezione

gamecard

giovedì 30 agosto 2012

Recensione: Diablo III (PC)

Salve ragassuoli, al ritorno dalle vacanze..calde vacanze..ho il modo di riprendere un pò in mano le redini della situazione..e quindi..via con la recensione di Diablo III

Diablo...questo (s)conosciuto
Diablo III è l'ultima fatica della Blizzard, il terzo capitolo di una trilogia nata ormai più di diaci anni fa e che fece scalpore per la capacità innovativa del prodotto.
Ambientato in un mondo puramente Fantasy, Diablo III narra il ritorno appunto di Diablo, un super demone che nei passati capitoli ha portato scompiglio nel mondo dei vivi ma anche in quello dell'aldilà...
Ora è tornato, o meglio...sta cercando di tornare, e sarà nostro compito ricacciarlo, con l'aiuto di alcuni alleati.... ce la faremo????


Il gameplay
Diablo è un titolo un pò particolare, nasce com un mix tra un gioco di ruolo classico (quindi strategico, riflessivo) e un action game (talmente action da essere quasi "stupido" nel gesto "atletico")
La sua formula nel terzo capitolo non è molto cambiata, anzi..forse è stata resa ancora più "semplice". In pratica noi partiamo col creare il nostro personaggio, in base alla classe avremo poteri e caratteristiche particolari. Vi sono classi più semplici (come il mago e il barbaro) e classi un pò più complicate da gestire (come il cacciatore di demoni). In generale ci ritroveremo e comandare il nostro alter ego in vastissime mappe pseudo-3d e con visualizzazione isometrica (richiama alla mente un pò gli anni 90). Via via che uccideremo e completeremo le side-quest otterremo punti esperienza che ci permetterà di superare i vari livelli, al loro superamento si acquisiranno nuovi poteri.

Dal punto di vista gestionale il gioco è piuttosto semplicistico all'inizio; le nostre caratteristiche di base aumenteranno con l'utilizzo di determinato equipaggiamento (armi, armature etc..) mentre via via che sbloccheremo i vari poteri saremo chiamati a selezionare quelli "attivi".
La combinazione dei vari poteri ci porteranno a gestire il personaggio in maniera diversa a seconda delle situazioni.

Si possono quindi fare schemi più aggressivi o più difensivi, oppure è possibile impostare il nostro personaggio in modo tale da fronteggiare al meglio determinati tipi di nemici.

Detto questo il resto del gioco è semplicemente un punta clicca frenetico.... forse un pò deludente come aspetto (considerando che siamo ormai nel 2012...); la cosa interessante è che il gioco propone mappe randomicamente generate, e questo ci permette di rigiocare più volte il gioco senza stancarci troppo.
Le uniche mappe "fisse" sono quelle chiave dell'avventura.

Creare si...creare no...
In Diablo III è possibile modificare le armi trovate, o crearne di nuove... quando si salirà di livello incontreremo due personaggi speciali: un gioielliere e un armaiolo... questi due personaggi ci permetteranno di creare armi ed equipaggiamento nuovo e con nuove abilità. A loro volta il loro profilo può migliorare, li possiamo "formare" facendoli salire di livello e ci permetteranno di ottenere oggetti sempre più potenti.
Ma è utile tutto ciò? Beh diciamo che per finire l'avventura al livello normale (l'unico livello selezionabile all'inizio) non ha molta importanza la ricerca e la creazione di oggetti nuovi; quelli  incontrati lungo il cammino bastano e avanzano....
Diversamente, se vogliamo rigiocare il gioco a livelli avanzati ecco che tale ricerca inizia ad assumere un importanza notevole.

Il multiplay, e le aste
Diablo III può essere giocato da solo, oppure in compagnia (online ovviamente) giocare l'avventura in multi è molto divertente (più della versione singola) ma anche molto più difficile in quanto il gioco si allinea al giocatore più forti del party vomitando un numero di mostri incredibilmente più alto... E' anche vero che col multi si possono scalare velocemente i livelli esperienza...

La Blizzard ha però creato un altra cosa interessante..ovvero le Case d'Asta..un sistema che permette a giocatori di vendere o comprare oggetti da altri giocatori...ed è qui secondo me che si sono concentrati i maggiori sforzi di Blizzard, i giocatori sono invogliati ad andare avanti nelle esplorazioni e alla ricerca di nuove quest (spesso tutte uguali!!!!) per cercare di creare l'oggetto più potente, metterlo in vendita e così via...
si..perché le aste si possono fare sia con i soldi "virtuali" che con quelli "veri"...
Personalmente quest'aspetto del gioco non piace, non mi interessa, le Case d'Asta le gioco rigorosamente con i soldi virtuali e solo per il reperimento degli ingredienti necessari per fare le armi e quant'altro, ma è innegabile il fatto che questa cosa stia riscuotendo un successo clamoroso.

Un motore Diesel...
Diablo III lo si può considerare un Diesel... all'inizio il gioco è piuttosto piatto, ed è sorretto da una storia molto avvincente (e ben doppiata!) ..ma il sistema di gioco è veramente veramente piatto!
E' dopo che Diablo inizia a farsi interessante, quando col nostro personaggio iniziamo a sfiorare il trentesimo livello, le abilità sbloccate e i nemici più forti ci impongono di rivedere più volte le strategie e rende il tutto più interessante ed avvincente..
Questa cosa accade però verso i momenti finali del gioco..questo perché quando col personaggio si raggiunge quota 30 significa che siamo quasi alla fine dell'avventura... Finito Diablo si arriverà mediamente ad un livello variabile tra il 33 e il 35.. e qui si apre un mondo perché ci permette di rigiocare Diablo a livelli decisamente più difficili con l'obiettivo di portare avanti il nostro personaggio (fino al massimo livello di 100).
Superato quindi l'ostacolo iniziale (che può prendere anche una ventina di ore!) il giocatore è invogliato a provare gli altri personaggi, a giocare in multi e a ricercare nuove armi ed equipaggiamento.. Inoltre tutti gli oggetti trovati con un personaggi, sono trasferibili agli altri! 
Qui Diablo inizia a dare una certa soddisfazione!

Battlenet e gli Achievements
Anche in Diablo III come per Starcraft 2, ci sono gli achievements, ben strutturati e ben suddivisi per tipologie, alcuni obiettivi sono veramente carini da seguire..altri un pò meno.
Purtroppo Blizzard non ha voluto allinearsi a sistemi di achievements più diffusi (steam e microsoft live) e questo secondo me non è una scelta positiva...
Ma veniamo ora al punto più negativo, alla nota dolente di questo gioco... Battlenet!
Io non so cosa gli sia venuto in mente a quelli della Blizzard ma secondo me non sono normali... Per giocare a Diablo è necessario avere una costante connessione a Battlenet...anche per la campagna in solitario!!!!
Mi è capitato più volte che mentre giocavo, da solo, saltasse la connessione e con lui il gioco! Il problema più grave è che in Diablo non si può salvare quando ci pare, ma solo superando determinati check points... e questo ha comportato il riavvio di intere missioni. L'unica cosa che riescono a salvare in tempo (quasi) reale sono i punti esperienza e l'equipaggiamento trovato..
Questa cosa secondo me costituisce un grave problema che per me fa perdere molti punti al titolo

Grafica e sonoro
Come accennato prima il sonoro è stupefacente e i dialoghi sono ben doppiati.
Diversamente è la grafica... i filmati di intermezzo sono ad alta risoluzione e ben realizzati (direi maniacalmente realizzati!) ma le sessioni di gioco sono un pò..come dire..retrò! 
Ci si muove in un mondo pseudo-3D, alcuni elementi cioè sono in 3D mentre altri sembrano in 2D... la grafica per quanto dettagliata, non è eccelsa soprattutto se accostati ad altri titoli recenti...
Il lato positivo è che questo gioco può girare agilmente anche su macchine non di primo pelo.

Diablo III, come da tradizione Blizzard, è un gioco PC Only..anche se recentemente aveva dichiarato di voler creare una versione per PS3 (con utilizzo di mouse e tastiera nativa).

Conclusione
Mmmm sono piuttosto combattuto per il giudizio finale, ad una parte di me questo gioco si è rivelato una delusione, ma sotto altri punti di vista mi ha affascinato...
Diciamo che se siete amanti del genere fantasy e di giochi pseudo strategici, potete fare un pensierino per questo titolo..altrimenti cercate altrove!


Posta un commento