La mia collezione

gamecard

giovedì 26 aprile 2012

Conclusione: Mass Effect 3 (Xbox 360)

Dopo circa 42 ore di gioco nella campagna single player, stanotte sono riuscito a concludere Mass Effect 3 a livello Folle...

Per evitare di spoilerare troppo suddividerò questo resoconto in due parti, la prima riguarderà solo gli aspetti tecnici che tutti possono leggere, la seconda parte (messa ben in evidenza) riguarderà solo la parte della storia.

Ed eccomi qui a tirare le somme di questa trilogia e di quest'ultimo capitolo... un compito non certo facile perché da un lato sono molto entusiasta di ME3 ma sotto altri aspetti rimango un pò deluso.
Tengo a precisare che la mia delusione non riguarda la storia ne la tanto famigerata "conclusione" che ha sollevato un polverone tra i fan del gioco Bioware... piuttosto riguarda aspetti tecnici e scelte progettuali che mi hanno lasciato perplesso...

Aspetti tecnici


Tecnicamente Mass Effect 3 mi ha in parte deluso..non fraintendetemi non sto dicendo che è un brutto gioco, in generale il titolo è molto valido..ma alcune cose che mi hanno fatto storcere il naso.
Innanzitutto la lunghezza del titolo, la campagna in singolo è durata 42 ore LA META' delle ore necessarie per finire ME2 e ME1... già questa cosa mi ha lasciato un pò così.. un gioco GDR con elementi esplorativi (le galassie, i vari pianeti, le side quest etc...) e ambientato in un mondo così vasto non può ridursi alla quest principale a ad una MANCIATA di side quest piuttosto lineari...
Ricordo ancora il primo ME che permetteva di esplorare interi mondi e trovare side-quest di vario genere, già in ME2 questa parte fu molto ridimensionata, ma comunque presentava un sistema di esplorazione interessante dove ci poneva alla guida di alcuni droni da inviare sui pianeti per recuperare materiale utilizzabile a sua volta per l'aggiornamento delle armi.
In ME3 niente di tutto questo, l'unica cosa che è possibile fare è spostarsi con la nostra nave vicino ai pianeti e controllare se esistono oggetti (manufatti, soldi per lo più ) da recuperare AUTOMATICAMENTE senza fare assolutamente niente. Questi oggetti come detto prima possono essere soldi oppure oggetti da riportare ad alcuni personaggi che in cambio ci daranno a loro volta soldi e punti esperienza... In pratica queste costituiscono le side-quest di ME3...in una parola...OSCENO!
Tra l'altro anche le side-quest di ME3 si attivano tutte da un solo punto, la cittadella, al contrario dei precedenti capitoli che fornivano spunti di side quest in diverse aree dell'intero universo...
Sul fronte della gestione della storia, Bioware ha fatto un buon lavoro, la storia può essere modificata in tanti punti diversi e di fatto a seconda delle scelte che facciamo noi la storia verrà plasmata di conseguenza.. questo è forse il punto più forte di tutto ME3! Spettacolare!

Questi lunghi caricamenti...ed effetto Amiga 500
Una cosa che proprio non riesco a sopportare di ME3 sono i lunghi caricamenti che ho dovuto sopportare in quegli ambienti dove ci si deve spostare spesso tra un'area e un'altra, questa cosa è sempre stato un neo di ME su 360 ma almeno nei precedenti capitoli questi passaggi erano in qualche modo più rapidi e attorniati da animazioni "carine" che facevano immaginare al giocatore cosa stava facendo e dove stava andando... Il problema è che a questo giro questi momenti "morti" sono numericamente elevati e a volte estenuanti (soprattutto quando si ha una certa "fretta")...
Ora..come aggravante c'è anche il fatto che in ME3 di fatto noi ci ritroviamo a vagare liberi solo in due ambienti : la cittadella e la normandy..mentre nei precedenti capitoli vi erano tanti luoghi dove muoversi con altrettanta libertà...in una situazione dove ci si ritrova a vagare in soli due ambienti, nei SOLITI due ambienti, questi momenti morti tendono a farsi sentire molto di più.
Un altra cosa che mi ha dato fastidio è il continuo cambio disco che ho dovuto fare tra una missione ed un'altra.... Mi sembrava di essere tornato al tempo dell'Amiga 500 quando dovevo cambiare spesso dischetto nel proseguimento di un gioco particolarmente "corposo"..
Purtroppo questo è legato all'ormai obsoleto sistema di memorizzazione della 360.. un gioco così vasto non lo si può mettere su due dischi e richiedere il loro cambio ogni pochino; in realtà basterebbe far si che la dashboard permetta la VERA e completa installazione del gioco su HDD e di leggere l'intero gioco li senza dover richiedere il disco inserito. Chiaramente questo problema non lo si ha sulla versione PS3 o PC.

Grafica non lineare???
Graficamente ME3 è migliore dei precedenti, anche su 360 si può notare un netto miglioramento; i personaggi hanno perfino un MSAAx2 sopra e le texture dei volti sono sublimi..il problema però è che questo standard non è mantenuto su tutto, in particolare non sulle texture dei vestiti o delle armature. Se si esclude l'armatura N7 di base, e qualche armatura particolare di Sheppard, in generale le armature hanno un qualità di texture veramente ridicola rispetto alla cura impiegata nei volti, negli occhi e nella bocca dei vari personaggi (anche quelli non principali). E questo stona tantissimo.. ora non so se questo mio sgomento è legato al fatto che le mie aspettative sono molto più elevate (infondo dopo aver giocato a giochi come Battlefield 3 e Arkham City per PC e aver assaporato un nuovo ed evoluto standard grafico/fisico, tornare "indietro" risulta essere spiazzante..) ma ad ogni modo la cosa è particolarmente e inesorabilmente vistosa.

Altri bugs?
Si molti bug, i soliti che Bioware ci ha fatto trovare anche sui precedenti capitoli, sono bug che comunque non tolgono niente all'esperienza di gioco.. (se si esclude il famoso bug dell'Accademia)
L'unica cosa che mi ha fatto storcere il naso è un pesante calo di frame rate durante le sessioni con più omini in gioco e nel momento in cui si sta per morire (lo schermo diventa tutto rosso); pensavo che fosse una cosa voluta dagli sviluppatori ma in realtà su PC questa cosa non avviene quindi penso sia un calo di FPS sistematico.

Il multiplayer?
L'idea del multiplayer mi è piaciuta abbastanza ma purtroppo presenta una poca longevità dovuto essenzialmente a pochissime mappe (4 + 2....un pò pochine) e alla ripetitività delle situazioni.. diciamo che una volta raggiunto il famigerato 100% per la campagna e l'achivements delle 5000 uccisioni (abbastanza facile da ottenere) gli incentivi che ti spingono a rigiocarlo vengono meno e francamente non capisco cosa ci trovino di così appassionante coloro che hanno totatlizzato 800 o 1000 N7 points... Cmq l'idea è bellina anche se avrei preferito di più un maggior impegno e dispendio di energie per la parte single player...

La storia (ATTENZIONE CONTIENE SPOILER)
A differenza del comparto tecnico, quello dello storyboard lo trovo affascinante. molti in rete si lamentano del finale ma io lo trovo veramente bello.

Parto col dire che la storia è modificabile a seconda delle nostre decisioni durante il gioco e può assumere sfumature molto diverse. Io per esempio ho fatto in modo tale da riunire TUTTI i popoli delle galassie (compreso i Geth) in modo da sferrare un attacco globale ai raziatori. Inoltre sono riuscito ad avere accesso ai tre finali possibili la cui scelta è data dall'ultima azione che intraprenderemo.

Le possibili soluzioni sono tre: distruzione, controllo e sintesi.
La prima ci permetterà di usare il crucibolo e la cittadella per distruggere tutti i raziatori..anzi tutti i Sintetici (quindi anche i Geth), è l'unico finale che fa sopravvivere Sheppard. E' considerato dal gioco il finale "peggiore", anche se io (e vedremo in seguito il perché) lo reputo il miglior finale.

Il finale controllo ci permetterà di fare quello che l'Uomo Misterioso ha tentato di fare, ovvero controllare i raziatori, con questo finale Sheppard diventerà un "Husk" un mutante INCONTROLLABILE e ordinerà a tutti i raziatori di ritirarsi e tornare da dove sono venuti..in questo caso lo stesso Sheppard condividerà la loro sorte e se ne andrà per semper (dove non si sa)

Infine il finale Sintesi, Sheppard si tufferà nel crucibolo e sacrificandosi "fondera" organici e sintetici creando una nuova specie evoluta.
Questo è il finale che ho scelto io (senza sapere che cosa stessi scegliendo). Il finale devo dire mi ha lasciato di stucco (in senso positivo) non mi aspettavo un finale così fuori dagli schemi.

Finito il gioco mi sono andato a leggere in rete un pò di considerazioni che in parte approvo; credo che i peggiori finali siano gli quest'ultimi due, e credo fortemente che Sheppard per quasi tutto il gioco di ME3 fosse sotto il controllo dei raziatori, cioè noi utilizzavamo un personaggio già sotto controllo. Tra tutte le cose che Nerd più Nerd di me hanno notato, io avevo notato una in particolare: durante il gioco di ME2 / 3 quando dobbiamo fare una scelta "buona" o "cattiva" tale scelta veniva evidenziata con colori specifici ed in particolare il Blu è legato a scelte buone mentre il Rosso a scelte cattive.
Quando l'essenza dei "raziatori", il bambino che ci veniva a trovare in sogno più volte, ci presenta le tre scelte la scelta di distruzione dei raziatori era stranamente colorata di Rosso ma posta alla "sinistra" (dove normalmente viene posta la scelta buona) mentre quella colorata di Blu era riferita al "controllo"..
Insomma secondo me noi abbiamo giocato, a nostra insaputa, il ruolo di un personaggio già controllato dai raziatori...vi sono tanti altri piccoli elementi che fanno dedurre ciò ma per maggiori informazioni vi lascio questo link: qui

Conclusione
Gioco in generale molto bello, mi ha tenuto per 4 anni coinvolto in un universo spettacolare e profondamente caratterizzato, un pò di amaro in bocca per alcune scelte tecniche deludenti sul terzo capitolo ma nel complesso un avventura che merita di essere giocata fino in fondo. Se siete possessori di PC adesso lo trovate anche a 39 Euro... un prezzo da non lasciarsi sfuggire!
Se siete possessori 360 si trovano in giro già diverse copie usate ma attenzione...se volete il gioco online dovrete ripagare il pass-online...

mercoledì 18 aprile 2012

News: Halo 4 ha una data ufficiale!!!!

Allora notizia fresca fresca di giornata... Halo 4 uscirà ufficialmente il 6 Novembre 2012! Microsoft assicura i fedeli fan della saga che in questo capitolo si troveranno risposte a moltissimi quesiti riguardanti Cortana e Master Chief.. Non è un caso secondo me che Microsoft abbia aspettato quella data per Halo 4, strategicamente farà completare il "ciclo" di Mass Effect 3 e Gears of War 3 per dare agli utenti Xbox l'ultimo vero GIOCONE per la 360 ed aprire le porte alla nuova console del 2013.. Staremo a vedere, ma mi sa che a Novembre avrò un nuovo motivo per rispolverare la console Microsoft XD

mercoledì 11 aprile 2012

News: Jack Tramiel ci ha lasciati

Si è spento qualche giorno fa, all'età di 83 anni, Jack Tramiel un icona nel mondo dei Videogiochi e co-fondatore della Commodore, l'azienda che negli anni 80 ha permesso la diffusione di massa dei computer (gli home computer) e ha gettato le basi di quello che sarebbe poi divenuto il PC per tutti. Di origini Polacche sopravvisse ai campi di sterminio della Seconda Guerra Mondiale, dopo la guerra si trasferì in USA e si arruolò nell'esercito americano dove riparava strumenti da ufficio (macchine da scrivere, telescriventi etc). Fondò la Commodore Business Machines. Uscì dalla Commodore (perdendo il progetto Amiga) e passò all'Atari dove creò il TOS, il sistema operativo dell'Atari ST (la diretta rivale di Amiga in campo videoludico).

martedì 3 aprile 2012

New: novità sulla futura Xbox 720

Salve ragazzi, dopo le pessime notizie di qualche mese fa riguardante una 720 con hardware già obsoleto, ecco che il sito VG247 (accreditato in USA) avrebbe diramato alcune specifiche sulla Xbox 720 (aka Durango) Secondo VG247 la console monterà un lettore BluRay (quindi continueranno i supporti fisici e non si passerà al Digital Delivery totale) ma soprattutto monterà DUE GPU e saranno basate sulle ATI 7000, le due GPU però non saranno strutturate con la classica configurazione SLI ma saranno in grado di lavorare in maniera totalmente indipendente (quindi potranno essere, presumibilmente, utilizzate anche per svolgere compiti paralleli aumentando quindi le potenzialità della console). La CPU potrebbe avere 4 o 6 core di cui due dedicati esclusivamente al Kinect, che diventerà una periferica completamente integrata nella console.
Non vi sono per ora altre notizie se non la data di uscita presumibilmente Dicembre 2013.
Ovviamente, come per le (pessime) notizie di un mese fa, anche queste vanno prese con le pinze.
Staremo a vedere

lunedì 2 aprile 2012

Recensione: Mass Effect 3 (XBOX / PC)

Si si si, ormai è passato quasi un mese dalla sua uscita e ancora non ho scritto niente a riguardo..il fatto è che oltre ad avere poco tempo in questo periodo, quel poco tempo libero l'ho impiegato per...giocare a Mass Effect 3 ahaha. Bene bene, sono qui con una mini-recensione di questo grande capolavoro, come solito eviterò di spoilerare e mi limiterò soprattutto alla disamina tecnica del gioco.
Storia
ME3 conclude la trilogia iniziata nel "lontano" 2008 che ci fa vestire i panni di Sheppard, un umano appartenente all'Alleanza che si troverà a combattere una minaccia che rischia di far sparire intere razze e galassie... l'avvento appunto dei Raziatori che ciclicamente (ogni 50.000 anni circa) appaiono devastando quasi tutto quello che incontrano.
ME3 riprende esattamente dalla fine di ME2 e conclude questa epica avventura, a questo giro Sheppard viene reintegrato attivamente nell'Alleanza (ricordiamo che in ME2 ha "aiutato" Cerberus e questo non ha fatto gridare di gioia l'Alleanza...) con un compito assai difficile, riunire più velocemente possibile TUTTI gli alleati, razze, governi e quant'altro per fronteggiare uniti i Raziatori. La storia del terzo capitolo, nonostante segua comunque una meccanica simile ai precedenti, si dipana dando molta più importanza agli intrecci politici (e quindi anche alle nostre capacità di interazione con i vari personaggi) piuttosto che ad un semplice GDR-action dove si va avanti su un binario.
La storia è piena di colpi di scena (alcuni piuttosto inaspettati!) e ci coinvolge, ci prende totalmente... un pò come vedere la fine di una saga epica come Star Wars!
Questa sensazione di "avvolgimento" è data soprattutto se, come me, vi siete mantenuti il personaggio dei precedenti capitoli, automaticamente tutta la storia del terzo si adatta sulla base delle scelte fatte in ME1 e 2.

Gameplay
Il gameplay è rimasto abbastanza invariato rispetto a quello proposto in ME2, con i propri personaggi che aumentano di livello e sbloccano abilità e potenziamenti; sono stati però riprese alcune chicche del vecchio ME1 come la possibilità di modificare le armi e potenziarle.
Durante la parte action si pilota un party di 3 personaggi (uno è sheppard mentre gli altri due sono guidati dal computer, salvo quando gli impartiamo noi comandi specifici). La cosa interessante sta nel fatto che è possibile combinare i vari poteri di ogni personaggi per mettere in piedi strategie sempre diverse.
Nel terzo capitolo i nemici si muovono in maniera molto più convincente rispetto ad ME2 (soprattutto se giocato in modalità Folle) e spesso ci richiede di adottare strategie congeniali alle varie situazioni.
Rispetto ad ME2 i personaggi utilizzabili sono la metà, se da un lato questa cosa può far storcere il naso agli appassionati di GDR, dall'altro rende il gioco più fluido dato che ogni personaggio (ad eccezione di sheppard) costituisce un profilo ben preciso, questo ci permette di creare party specifici a seconda del tipo di azione e del tipo di nemico che dovremo di volta in volta affrontare.
Grossa importanza è stata data nella parte oratoria e di interazione con i personaggi che ci permette di sbloccare pezzi di trama che approfondiscono la storia ma, soprattutto, ci permette di arruolare sempre più gente e questo è fondamentale per la riuscita della storia.
Infatti per completare il gioco e fare l'assalto finale occorre aver accumulato armi e alleanze sufficienti, a misurare tutto ciò vi è l'indice di armamento totale che è dato dalla somma di questi equipaggiamenti/armi/alleanze con quello della Reattività Galattica.
Il resto del gioco lo conosciamo già, come meccanica, ed è rimasto invariato se non in miglioramenti tecnici di vario genere. Multiplay e Reattività Galattica
Bioware ha aggiunto anche una modalità multiplayer, all'inizio pensavo fosse un semplice add-on senza niente di particolarmente interessante, ma mi sbagliavo.
Il multiplay ci permette di giocare su alcune arene (pochissime in realtà) ad una sorta di Orda (esatto tipo l'orda di GOW) insieme ad altri 3 giocatori. Vi sono vari tipi di personaggi e 6 categorie (le categorie che si possono avere nella campagna moltiplicato per le 4 razze specifiche) ogni razza ha caratteristiche peculiari per cui si possono ottenere tanti tipi di personaggi con profili diversificati a seconda del modo con cui vogliamo affrontare la battaglia.
Ogni sessione è costituita da 10 orde (più l'undicesima di evacuazione) e si possono fare a tre livelli di difficoltà, ogni volta che si finisce una sessione si guadagna punti esperienza e soldi. I punti esperienza ci serve per far crescere i poteri dei nostri personaggi e per sbloccarne dei nuovi mentre i soldi ci servono per comprare munizioni, armi e potenziamenti.
E' interesante notare come ogni personaggio possa al massimo arrivare al livello 20 e che una volta raggiunto questo livello possiamo spedire il nostro personaggio nella Galassia per ottenere nella campagna un aumento del punteggio di armamento. Chiaramente dopo aver fatto tale operazione, il nostro personaggio verrà resettato.
Giocare e vincere le Orde ci permette di aumentare la famosa Reattività Galattica e portarla via via verso il 100%, è importante averla alta (al 100%) quando arriveremo alla fine della campagna.
Ovviamente se noi non giochiamo per un pò al multi, tale percentuale si abbasserà gradualmente e questo ci porta a dover giocare periodicamente al multi.
Come GOW3 insegna, ogni weekend escono degli speciali obiettivi che ci chiedono di raggiungere al fine di darci punti esperienza in più e oggetti speciali.
Devo dire che il multi è molto molto divertente anche se alla lunga potrebbe stancare (a differenza di giochi come GOW3 dove la componente multiplay è sicuramente più profonda).
Grafica e sonoro
Le musiche e gli effetti sonori del gioco sono ineccepibili compreso il doppiaggio in italiano fatto veramente bene, durante le varie scene oratorie e di interazione sembra di assistere ad un film quanto sono fatti bene. Anche graficamente il lavoro di Bioware è stato eccellente, è incredibile ma su Xbox sono riusciti a fare miracoli, la grafica (già bellissima) di ME2 è stata ulteriormente migliorata mantenendo comunque un ottimo FPS, soprattutto il lavoro sui volti è stato magnifico: venature della pelle, imperfezioni, peluria... tutto fatto molto ma molto bene. Buon antialiasing che su 360 rende abbastanza bene (in alcuni momenti viene disattivato per ovviare ai limiti della macchina, ma mettendolo a 1080p e stando ad una certa distanza dalla TV non si notano particolarmente), e poi ottimi i fondali e le ambientazioni, veramente ben fatte soprattutto quelle della Cittadella. I confronti
Beh il confronto Xbox/PC mi ha lasciato sorpreso, dopo l'avvento di BF3 pensavo che i giochi multipiatta sarebbero usciti sempre più menomati su Xbox ma nel caso di ME3 non è così, stranamente le differenze tra PC e Xbox sono veramente minime, è vero che su PC si può usare un antialiasing più spinto (a patto di avere un hardware da pc ninja) però è anche vero che effetti di luce, ombre e texture sono sostanzialmente analoghi (soprattutto le texture che sono a bassa risoluzione sia su PC sia su Xbox).. quindi alla fine le differenze sono veramente minime. L'unica pecca che ha la versione Xbox è il fatto che richiede ogni pochino il cambio disco (un pò stile Amiga 500!) o meglio se si viaggia freedom nella galassia alla ricerca di subquest etc rischiamo di dover cambiare disco spesso e questo sinceramente è piuttosto seccante...
In compenso però la parte multiplay è più curata su xbox rispetto alla versione pc che non gode spesso di tutte le features della versione 360.
Ah, dimenticavo, a penalizzare un pò il mio voto finale ci sta il pesantissimo bug presente SOLO sulla versione 360 italiana (tengo a precisare che è solo per la versione ITA) e che è stato messo a posto solamente cinque giorni fa dopo quasi un mese dall'uscita del gioco, e questo bug (il famoso bug dell'Accademia Grimson) impallava la macchina impedendo di andare avanti nella campagna single player.

E la versione PS3? non l'ho potuta vedere e toccare con mano quindi non mi voglio pronunciare, leggendo un pò in giro si può notare che la versione PS3 è quella più afflitta da bug e malfunzionamenti, cali paurosi di FPS e altre cosine del genere..quindi direi la versione peggiore (anche se, ripeto non l'ho potuta provare direttamente).

E il Kinect??
Per la versione 360, ME3 è stato fornito con supporto al Kinect...ma in cosa consiste questo supporto? Essenzialmente è possibile impartire comandi vocali ai propri compagni (tipo: "Liara campo di forza", oppure "Apri porta"). L'idea, che può sembrare estremamente esotica e affascinante, stanca dopo 2 minuti. Questo perché durante i momenti concitati della battaglia si fa prima ad utilizzare il normale sistema di puntamento col pad.. diciamo che questo Kinect l'hanno voluto infilare per forza, ma risulta essere più una cosa simpatica da mostrare agli amici piuttosto che una funzionalità importante peril giocatore.

Conclusioni
Che dire, un gioco bellissimo un must have per coloro che hanno amato i primi due capitoli, un gioco che porta notevoli miglioramenti, purtroppo però non un gioco perfetto, con qualche sfumatura e pecca qua e la (qualche sporadico blocco nella gestione dell'IA dei nemici per esempio) ma in generale un gioco che regala tante emozioni e divertimento. Prendetelo e non ve ne pentirete

News: Anche Blizard, sviluppatore PC only, china la testa verso le console

Con l'imminente uscita di Diablo III, gioco atteso da milioni di videogocatori PC, si sta creando un Hype immenso conditi di immagini, trailers e speculazioni di vario genere. Molti videogiocatori, legati al mondo PC e che hanno visto spodestare la propria macchina ludica preferita dal podio delle piattaforme di riferimento per lo sviluppo di giochi, vedono in giochi come Diablo III e software house come la Blizard dei simboli che danno la garanzia che qualcuno "pensa" ancora a loro rilasciando titoli che sfruttano degnamente le enormi potenzialità che un hardware attuale dei PCGamer riescono a donare rispetto al vetusto hardware consolare di ormai 6 anni fa. Ebbene.. voci più o meno ufficiali dichiarano che Blizzard è intenzionata a portare Diablo III sul mondo console (Xbox sostanzialmente); non solo, la famosa SH di Starcraft è intenzionata a mantenere il più possibile le caratteristiche di giocabilità che si ritroverà anche sulla versione PC. Chiariamo subito una cosa, il gioco Diablo III è un gioco fatto per PC e uscirà prima di tutto su questa piattaforma. Solo successivamente (con tempi e modalità ancora da definire) uscirà su console... A titolo personale penso che sarà difficile vedere un gioco come Diablo III portato su Xbox in maniera egregia mantenendo tutte le mirabolanti caratteristiche della sua versione originale...ma è molto indicativo notare come una SH "PC-Only" abbia deciso di sviluppare su console, questa cosa è già accaduto con SH eccellenti del passato (Crytek in primis) e ora anche Blizzard ha ceduto... o così almeno sembra!