La mia collezione

gamecard

martedì 16 febbraio 2010

Recensione: Paperboy (iPhone)




Sui dispositivi portatili è possibile rivivere le emozioni dei vecchi giochi anni 80... impreziositi da aggiunte e particolari (grazie alle maggiori capacità di elaborazione che hanno i dispositivi attuali rispetto ai vecchi home computer di quell'epoca).
E' il caso di Paperboy, una vera pietra miliare del mondo videoludico.

La Storia
Beh..non ha bisogno di presentazioni, vestiamo i panni di un ragazzo che consegna giornali con la sua BMX, lungo una strada piena di ostacoli ed insidie; il nostro compito sarà quello di arrivare alla fine della settimana mantenendo le "ossa integre" e mantenendo almeno un abbonato al giornale.
Durante la nostra folle corsa giornaliera potremo distruggere anche oggetti ambientali (che non devono appartenere agli abbonati altrimenti si arrabbieranno e abbandoneranno il giornale!).
Semplice no?

Gameplay
Come visto dalla storia tutto è molto semplice e si riflette sul Gameplay. In realtà nella versione di iPhone sono state introdotte diverse aggiunte e funzioni extra: è possibile giocare a Paperboy in 2D (quindi come nell'originale versione) oppure in 3D (una rivisitazione su tre dimensioni del gioco, che però rimane fin troppo simile all'originale, al punto di voler giocare con la versione 2D).
Vi sono però anche altre aggiunte, modalità extra da sbloccare tipo il time attack; e come da tradizione nelle ultime produzioni videoludiche su iPhone, vi sono gli achievements da sbloccare via via.

Grafica e Sonoro
Rispetto alla versione originale di tanti anni fa, in questo Paperboy sono state introdotte i commenti sonori quando avvengono alcuni eventi (ad esempio un incidente); le musichette sono rivisitazione dei motivi originali, ben realizzati direi
Graficamente il gioco si presenta simile a quello originale solo con una risoluzione più alta (ricordo che il gioco originale uscì più di 20 anni or sono quando le risoluzioni possibili si aggiravano intorno allo standard dei 124x74 pxel...!!!)

Conclusioni
Un bel tuffo nel passato, sicuramente un bel giochetto da prendere per passare quei 10 minuti di pausa pranzo, o in attesa del treno davanti ad un gioco che non ha la pretesa di essere giocato "seriamente".
Sicuramente non è confrontabile con titoli più vicini all'attuale generazione dove al gameplay si aggiungono elementi importanti come la trama e l'interazione; insomma non è paragonabile a titoli come NOVA o Asphalt 5..ma è simpatica l'idea di poterci fare ogni tanto qualche partitella in libertà
Posta un commento