La mia collezione

gamecard

mercoledì 17 febbraio 2010

Recensione: Asphalt 4 Elite Racing (iPhone)




Dopo aver giocato a tutti i capitoli di questa saga ormai famosa nel mondo del mobile gaming, mi accingo a fare una recensione veloce veloce sul quarto capitolo.

C'è da dire subito che avevo già messo mano su questo Asphalt quando avevo N97 (n-gage version) e perfino la versione Java per i dispositivi mobili che lo supportavano; mi aspettavo quindi di trovarmi un gioco simile, almeno dal punto di vista grafico e sonoro..invece sono rimasto sbalordito, sembra di assistere ad un gioco completamente diverso...
L'impatto iniziale è stato come quando, tanti anni fa, passai da Microprose F1 GP dell'Amiga sulla versione per PC (pompato)...quasi un altro gioco e un'altra musica!
Detto questo andiamo con ordine..

Storia
Beh c'è poco da dire, Asphalt strizza l'occhio a titoli come Need for Speed, ci troveremo a fare corse clandestine con super bolidi (e anche moto!) vincendo soldi, macchine e accessori per il tuning.
E' una sorta di Granturismo ma molto molto più arcade.

Gameplay
Come detto prima, partiremo con un garage composto da due sole auto e inizieremo le nostre gare; suddivise in varie tipologie (gara classica, vs, demolizione etc...). Vincendo le gare potremo guadagnare soldi con i quali acquistare nuovi accessori per le nostre auto e nuovi bolidi.
La versione iPhone prevede anche una vera modalità multiplayer, fatta veramente bene !!!
I sistemi di controllo messi a disposizione sono 3: il primo è identico a quello previsto per gli altri smartphone touch; si clicca a destra o sinistra per far curvare l'auto, e poi il tasto sul freno e sul turbo (la macchina accellera automaticamente, come nel precedente capitolo).
Ma su iPhone sono stati implementati altri due tipi di controllo, uno basato sull'accellerometro (in realtà questo è presente anche su N97 ma funziona decisamente male) col quale far curvare l'auto e attivare il turbo.. funziona decisamente bene ma purtroppo a volte ha un lag (nei momenti concitati) e questo comporta la perdita di controllo della macchina.. certo se avessero messo sull'accellerometro solamente lo sterzo (e non anche il turbo ) il controllo sarebbe stato migliore.
Infine il metodo che preferisco, attraverso un volante posto in basso a sinistra sullo schermo possiamo curvare con la macchina e i tasti freno/turbo fanno il resto. Questo controllo funziona molto bene perché rispoetto al primo tipo risulterebbe "analogico" e non "digitale" e questo ci permette un controllo più veritiero dell'automobile.

Grafica e Sonoro
Le musiche sono ben realizzate, certo si poteva fare di più ma anche così non è male... in più è possibile disattivare la musica per poter utilizzare ipod e ascoltare le proprie canzoni.Questa feature funziona molto bene e strabilia il fatto di poterla avere su un dispositivo mobile (di solito questo tipo di funzionalità è fornito da sistemi fissi).
La grafica è stupenda e molto fluida; rispetto a titoli piu recenti (primo fra tutti Asphalt 5) è inferiore e meno curata, ma rimane comunque su standard elevati considerando che gira su uno smartphone.
Molto bella e accattivante.

Conclusioni
Grande gioco, ora ad un costo molto basso (meno di 4 euro) e con una longevità decisamente buona (tante macchine e percorsi da completare!).
Consigliato a tutti
Posta un commento