La mia collezione

gamecard

giovedì 25 dicembre 2008

PlayStation 3: Focus on multimedia

Salve a tutti, come avevo promesso la settimana scorsa eccoci qui davanti ad un primo focus sulla PS3: il multimedia.
Ho dovuto attendere per scrivere l'articolo in quanto le cose da dire sono tante e ho voluto fare prove approfondite sulla macchina per testare varie soluzioni.
Anticipo subito che ci troviamo davanti ad una macchina fantastica per il multimedia, forse la più completa attualmente disponibile.

Iniziamo col dire che la PS3 può funzionare come lettore Bluray/DVD, come lettore mp3/divx, come lettore di cd audio; può altresi fungere da media server (rendere disponibili ad altri dispositivi i media memorizzati sull'HD interno o su uno esterno) e come media extender (player remoto di media che sono disponibili su un media server).

Lettore fisico
Come lettore "stand alone" la PS3 permette di leggere praticamente tutto dai CD audio classici a quelli con tracce cd-rom agli ultimi Bluray.
Per quanto riguarda il Bluray vi è poco da dire, la PS3 monta uno dei migliori lettori sia per qualità e prestazioni sia per il fatto che è altamente aggiornabile. Di fatto il lettore della ps3 può adattarsi alle ultime versioni Bluray uscite anche in tempi successivi all'uscita sul mercato dalla console. E voci di corridoio (ufficiali tra l'altro) asseriscono che sarà in grado di leggere anche i futuri Bluray disc a 16 strati (circa 400 gbyte).
Le funzionalità rese disponibili per la lettura dei Bluray sono tantissime e volte a gestire le numerose possibilità che questo media fornisce. Il lettore è silenzioso e veloce.

Per quanto riguarda la lettura dei normali DVD video la PS3 mette a disposizione una serie di impostazioni avanzate che permettono di migliorare la resa video sugli schermi HD. Come ormai sappiamo i normali DVD non hanno immagini ad alta definizione e questo può creare spiacevoli inconvenienti visivi durante la loro riproduzione su schermi hd, soprattutto se di grandi dimensioni (dai 37" in su). Il sistema di PS3 permette addirittura di aumentare la risoluzione al volo dei filmati in bassa risoluzione rendendoli più "appetibili" sugli schermi HD. Vi posso assicurare che la cosa funziona, funziona molto bene. Perfino DVD di vecchi film di azione si vedono molto bene sullo schermo HD, i filtri messi a disposizione dalla console permettono anche di migliorare la resa dei colori e dei contorni cercando di ottenere immagini più definite (tipiche del Bluray). chiaramente un film DVD rimane pur sempre un film in bassa risoluzione ma vi assicuro che la resa è decisamente buona.Il lettore audio fornisce i classici menu di gestione tracce con anche la possibilità di scegliere alcune visualizzazioni tematiche.

La riproduzione video e audio è molto buona (quella audio esagerata direi); questo l'avevamo già appurato durante le prime prove generali ma sono state ampiamente confermate da queste prove specifiche. A patto di avere un buon sistema audio (un buon amplificatore e decodificatore dolby digital) si possono ascoltare musiche veramente buone, profonde e corpose. Lo scaler della Play completa il tutto riuscendo a riscalare magnificamente qualsiasi fonte video sul nostro schermo.

Media Server
Come detto prima, la PS3 è in grado di fare da media server, può far vedere nella nostra rete domestica tutti i dati video ed audio memorizzati sul suo HDD interno. L'accesso può avvenire sia tramite Upnp che tramite lo standard DLNA e questo garantisce un'ampia compatibilità con qualsiasi dispositivo. Ho testato con un pc Vista e con un palmare Windows Mobile e il tutto funziona a dovere.
La console può inoltre collegarsi ad una PSP (precedentemente registrata sulla PS3), attraverso la quale è possibile vedere ed ascoltare i propri media posti sulla console maggiore. Con gli ultimi firmware la PSP è diventata una vera e propria estensione multimediale (oltre che ludica) della PS3 creando insieme uno strumento per l'home entertainment digitale funzionale.
La Ps3 può utilizzare anche dispositivi esterni come media, sia chiavi USB ( e memorie solide quali SD) che Hard disk. Vi sono alcune limitazioni però; le memorie solide devono essere comunque collegate tramite un adattore USB mentre gli HDD devono essere formattati in FAT32; questo perché la PS3 non supporta l'NTFS. 
Questo rappresenta un grosso limite in quanto il FAT32 obbliga l'utente a non creare partizioni più grosse di 32 gbyte ne a inserire file piu grossi di 5 Gbyte; quest'ultimo è un limite che presenta anche la PS3, non può eseguire direttamente file più grossi di 5 gbyte.

Questi limiti sono ovviamente di natura software e potrebbero essere risolti con futuri aggiornamenti firmware, ma al momento questi limiti ci sono e per certi versi sono molto pesanti al punto da non consigliare l'uso della PS3 come media Server

Media Extender
Ma se come Media Server la PS3 presenta alcune lacune (a mio avviso) fastidiose, diversa è la situazione come Media Extender. La PS3 fornisce un supporto formidabile.
Permette di visualizzare i dati audio e video di un qualsiasi Media Server presente nella nostra rete domestica; attraverso i menu della XMB (la Cross Media Bar dell'interfaccia di PS3) è possibile navigare attraverso i vari media server e nel loro contenuto. La ps3 riesce a gestire molto bene tantissimi formati e nelle varie prove che ho effettuato sono stati pochissimi i file video che non sono stati letti a dovere.
La console mette a disposizione una serie di filtri volti a migliorare la resa anche dei file media, i filtri sono diversi e possono essere attivati alcuni, tutti o nessuno. Si va dai filtri per l'attenuazione dei rumori di blocco (tipici nei file avi a bassa risoluzione), al miglioramento della risoluzione stessa.
Ho potuto testare la PS3 con diversi media server, in particolare con quello di Windows Vista, con un media server Linux (il MediaTomb), con il mitico TVersity e con quello installato dalla suite di Nokia. La console si è comportata benissimo con tutti quelli da me testati, grandiosa da questo punto di vista.

Un esempio concreto
Dopo aver fatto queste prove sono riuscito a creare il mio sistema multimediale ideale, che rappresenta un buon compromesso tra fruibilità dei media, costi e consumi.
L'extender è ovviamente la PS3 che ormai è divenuta a tutti gli effetti il mio centro multimediale; mentre come media server ho predisposto un Asus eeePC modello 701 con un HD esterno.
Il modello 701 è l'ideale in quanto non consuma niente (intorno ai 5-6 watt), occupa pochissimo spazio e soprattutto è silenziosissimo (come non averlo) e il costo è veramente basso; i media sono stoccati su un normale HDD esterno connesso via USB 2.0.
Come SO avevo pensato inizalmente a Linux ma purtroppo Media Tomb ha qualche problema a girare bene sull'eeePC e in mancanza di altri media server decenti ho dovuto mio malgrado ripiegare su Windows, ho installato un mio vecchio WinXP al minimo ed installato lo stretto necessario 

- TVersity
- Codec audio/video
- iTunes

A questo punto il gioco è fatto, l'asus sta sempre acceso, quando non lo uso lo mando in sospensione (l'eeepc ha un tempo di ripresa ridottissimo) e quando voglio ascoltare musica o vedere qualcosa in un paio di minuti ho tutto pronto e con un consumo energetico veramente ridotto.

Caratteristiche aggiuntive
La Sony sta puntando molto su questi aspetti multimediali della sua console di punta; questo volere si evince proprio dalle caratteristiche inserite via via negli ultimi firmware e da alcuni accessori che sono appena usciti come la PlayTV che permette alla PS3 non solo di visualizzare i canali del digitale terrestre (e di condividerli con dispositivi come la PSP) ma anche di registrare sull'HDD le varie trasmissioni ricevute.

Conclusioni
Come già affermato  questa console presenta numerose features interessanti che vanno al di la del semplice uso videoludico. Una scelta che ha un costo ma che effettivamente sa ripagare le attese

Posta un commento