La mia collezione

gamecard

martedì 30 dicembre 2008

PlayStation 3: Focus on Dual Shock 3

Bene, sono pronto per un nuovo Focus On, questa volta sul controller della console, il Dual Shock 3.
Che dire... al contrario di come è accaduto in mamma Microsoft, il Dual Shock 3 rappresenta un ennesima evoluzione del classico pad della Playstation 1 (per la precisione la sesta evoluzione)..
in quanto tale non rappresenta una rivoluzione, ma il consolidamento e miglioramento del classico form factor del controller Sony.
La forma e la disposizione dei tasti sono identici ai predecessori, le novità apportate consistono nei due tasti dorsali inferiori che si sono trasformati in due grilletti analogici, nel sistema SixAxis (sensori di movimento in grado di gestire la rotazione e l'inclinazione del pad), il modulo wireless con batteria al litio integrata.

E' stato alleggerito rispetto ai vecchi Dual shock ed è migliorato il bilanciamento.

Il SixAxis è abbastanza preciso, anche se sono pochi i giochi che ne supportano le funzionalità. rappresenta ad ogni modo un buon diversivo da aggiungere ai giochi.

Purtroppo a mio avviso Sony ha continuato a tenere la disposizione delle leve analogiche in due posizioni di difficile gestione. Le leve simmetriche permettono ampia liberta di utilizzo del D-pad ma di fatto ormai i giochi 3D richiedono di default l'utilizzo delle leve analogiche e la dispozione di quest'ultime sul pad PS3 non facilitano l'utilizzo in giochi che richiedono precisione elevata (gli FPS ad esempio).
Se lo confrontiamo col pad della 360 ci accorgiamo subito come quest'ultima sia di gran lunga superiore proprio grazie ad im form factor e ad una disposizione assimetrica delle leve analogiche da permettere un controllo preciso ed immediato anche su quei giochi che per loro natura richiedono questa precisione elevata.

Con questo non voglio dire che il pad PS3 non sia valido, tutt'altro, rimane sempre un pad preciso e molto bilanciato, ma sinceramente speravo che Sony provasse a ridisegnare un pad nuovo e più "moderno" che facilitasse l'utilizzo in tutte le condizioni videoludiche.

sabato 27 dicembre 2008

Resistance: Fall of Man (Playstation 3) - Recensione




Resistance è il primo gioco che ho potuto fare sulla PS3... un gioco che mi ha preso immediatamente al punto che non mi ci sono staccato finché non l'ho finito... e devo dire che l'ho trovato molto molto interessante, potrei dire un capolavoro pur con i suoi difetti....

La storia
La storia è veramente il fiore all'occhiello di questo gioco, è ambientato nel 1950 dopo la fine della Seconda Guerra, ma in una sorta di "storia alternativa" dove vi è stato uno sviluppo tecnologico decisamente elevato e dove vede il pianeta immerso in un nuovo conflitto tra umani e i "chimera" una sorta di mostri nati (per quel che si può sapere dal primo capitolo di questa saga) da alcuni esperimenti genetici. Questi chimera nel giro di 4 anni hanno praticamente invaso quasi tutto il globo e la resistenza è circoscritta a pochi paesi, Noi vestiamo i panni di un soldato (Heil) un soldato americano che si ritrova in questa battaglia nelle terre della Gran Bretagna.
Andano avanti nella storia il nostro alter ego si ritrova suo malgrado con il codice genetico alterato acquisendo alcuni poteri rigenerativi e diventa la pedina fondamentale per la riuscita della guerra..o meglio della battaglia per la liberazione della Gran Bretagna.
La storia si dipana su molte location, si va dalle cittadine tipicamente londinesi post-guerra a basi aliene costruite nelle città cadute per mano nemica, fino ad arrivare alle lande ormai desolate delle pianure inglesi.
L'ambientazione come si può evincere è molto particolare, ci troveremo a muoversi in ambienti smaccatamente anni 50 ma ma con addosso armi e idnumenti pesudo futuristiche.
La trama è suddivisa a capitoli intervallati da una voce fuori campo che funge da narratore e collettore dei vari momenti.

Il gameplay
Il gameplay è a mio avviso ben strutturato, il gioco risulta essere sempre vario e mai monotono; è vero che vi sono dei momenti nei quali il giocatore si ritrova su una sorta di binario (alla COD per intenderci) ma è anche vero che in altri momenti la libertà di azione è decisamente più elevata. Le armi a nostra disposizione sono tante ognuna delle quali possiede due modalità di funzionamento, si va dal mitra con lancia granate, ad un mitra energetico in grado di far passare i proiettili attraverso i muri e di creare una sorta di scudo energetico.
Le armi sono fatte molto bene e si bilanciano tra loro, ogni momento ha la sua arma, ogni arma ricopre un tipo di strategia ben preciso e questo porta il livello tattico del gioco ad un buon livello; difficilmente si trova questa complessità e vastità di arsenale negli FPS. Le armi in totale sono 8..all'inizio..perché dopo aver completato la campagna vengono sbloccate altre armi da usare in campagna e nelle sessioni multiplayer
In alcuni momenti del gioco è possibile utilizzare alcuni veicoli sia umani che dei chimera.
L'intelligenza artificiale è ben fatta, i nemici tentano di organizzarsi e di accerchiare il giocatore, difficilmente arrivano in massa con linearità. I livelli di difficolta sono ben bilanciati, anches e il livello normale (si può scegliere tra facile, normale, difficile) risulta essere forse troppo semplice in alcuni momenti.
In tutto il gioco si susseguono momenti epici stupendi (alla Halo) con momenti in solitaria (a volte un pò sottotono)

Grafica e sonoro
Devo fare un grosso plauso al comparto sonoro, veramente ben fatto. Il suono è avvolgente, molto pulito ed immersivo, le voci sono ben doppiate.
Dal punto di vista grafico devo dire che il gioco è decisamente ben fatto; nonostante Resistance sia un gioco della prima Lineup della console (e si vede se confrontato con Resistance 2 o altre produzioni uscite di recente) l'impatto grafico è molto buono, i colori sono molto definiti, buoni gli effetti fumo e acqua, discreti gli effetti di luce (le esplosioni e i proiettili lasciano un pò a desiderare). Le texture sono in alcuni casi molto definite e dettagliate mentre in altri casi sono un pò piatte (sullo stile di Halo) ma comunque nel suo insieme riescono a ricreare un ambiente convincente e graficamente appagante.
Il level design è veramente pregevole, le mappe coprono aree molto vaste, gli ambienti sono molto grandi e il numero di oggetti gestiti è decisamente elevato, vi è anche una certa intereattività con l'ambiente: i vetri si possono rompere, così come le automobili, i supellettili ma anche oggetti più ingombranti come cartelli stradali, lampioni e anche i muretti usati per le coperture.
Via via che si procede nelle missioni il livello grafico migliora: le prime missioni presentava ambienti a tratti un pò deludenti, ma andando avanti le cose migliorano fino a raggiungere dei livelli decisamente buoni (le ultime tre missioni sono stupefacenti).
Gli umani sono fatti molto bene così come i veicoli, un pò meno dettagliati invece i nemici (salvo i nemici più "grossi" che invece presentano più dettagli).

Multiplayer
Resistance fornisce un bellissimo sistema di multiplay, completo e veramente ben fatto..diciamola tutta..la parte multiplayer può rischiare di "offuscare" la parte della Campagna...
Il sistema multiplayer permette sia di giocare in LAN che su internet (tramite il PSN) si può partecipare a svariate modalità. Ogni account PSN avrà un profilo associato che salverà tutte le statistiche di gioco, appartenenza o meno ad un clan, livello e medaglie ottenute. Il livello e le medaglie si ottengono sbloccando alcuni obiettivi (numero di uccisioni, tipologia di strategia adottata, etc...) durante le sessioni online. Il sistema di gioco è affidato a server funzionali che in poco tempo ti mette a disposizione una stanza e ti fa giocare subito, le arene sono ben fatte e in generale molto grandi; il sistema permette di giocare fino ad un massimo di 32 persone (sia per le sessioni lan che per quelle internet).
Peccato che non vi sia una sorta di multiplay game con lo split screen; l'unica opzione disponibile a riguardo è la modalità campagna cooperativa dove è possibile giocare in due con lo split screen.
Sarebbe stato fantastico se avessero messo (come in Halo) una modalità di gioco con split screen in 4 giocatori.

Conclusioni
Che dire, un gran gioco, preso quasi per caso (ho Resistance 2 e volevo prima giocare il primo) e anche se dal punto di vista grafico poteva dare qualcosina di più (anche se rimane comunque di alto livello), il gameplay e le modalità di gioco sono in grado di catturarti per molte ore davanti al monitor/tv.
In generale questo gioco rappresenta un buon biglietto da visita per coloro che si affacciano al mondo PS3.

Metal Gear Solid 4: Game of the Year 2008

E' stato proclamato gioco dell'anno 2008 MGS4 per PS3... le nomination erano parecchie e riguardavano tutti titoli veramente meritevoli di vincere..ma devo essere sincero, MGS4 è veramente qualcosa di travolgente; ho iniziato a giocarci (giusto ieri) e devo dire che fin dall'inizio si ha la sensazione di vivere in un film di elevata qualità...
Vi farò sapere più avanti con una recensione completa

Bioshock: approfondimento

Qualche tempo fa ho scritto una recensione su Bioshock, stupendo gioco (nonché gioco dell'anno 2007) che ho avuto modo di iniziare a giocare (anche se ultimamente l'ho un attimo messo in pausa). Torno qui dopo aver provato la demo giocabile di Bioshock per PS3, ho potuto quindi aggiungere al precedente confronto PC-360 anche quello della PS3... ebbene sono rimasto positivamente sorpreso dall'aspetto grafico; tralasciando il comparto sonoro, che su PS3 ormai è appurato essere sensibilmente migliore (almeno nei titoli da me provati) di quello offerto da 360; la realizzazione grafica su PS3 l'ho trovata decisamente migliore sotto due aspetti in particolare: il fluidità delle animazioni e la pulizia grafica.
La fluidità su Playstation 3 è senza dubbio più elevata rispetto a 360, in tutti i titoli da me provati ho trovato una reattività, un frame rate ed una fluidità più elevate che si avvicinano tantissimo alla resa del mio PC da gioco. Bioshock non è da meno, nella versione PS3 ci si muove veloci e fluidi come se fossimo davanti al pc.. peccato solo non aver potuto usare tastiera e mouse..sarebbe stato fantastico.
Altra caratteristica interessante è stata la deinizione degli oggetti, nella versione PS3 i colori e i contorni sono molto più definiti, nella versione 360 vi è una sorta di effetto "patina" che da un lato aiuta ad avere sfumature forse più omogenee e soprattutto ad eliminare un pò i difetti grafici ma di contro questo produce anche resa grafica meno definita.
Effettivamente in queste ultime due settimane ho avuto modo di giocare molto con la Ps3 e questo mi ha portato a fare alcuni confronti tecnici con la sua rivale d'eccellenza; e ho notato come su PS3 i giochi siano più definiti e più fluidi... attenzione più definito non vuol dire necessariamente migliore o con grafica superlativa, ma sicuramente l'esperienza visiva che ho vissuto con PS3 è stata veramente soddisfacente e per certi versi travolgente.
L'unica nota negativa che ho notato sulla demo riguarda le texture, data la maggiore definizione grafica si notano di più le imperfezioni delle texture che risultano essere in alcuni momenti (soprattutto se puntati dalla visuale a distanza molto ravvicinata) più scadenti della versione 360.
Dal punto di vista di illuminazione invece devo dire che la versione PS3 si comporta alla grande e a mio avviso meglio che sulla console MS, così come gli effetti dell'acqua sono più realistici sulla console Sony.

E qui devo dire che non capisco come mai in rete si leggono molti articoli che invece dichiarano tutto il contrario..mah..devo essere sincero non ho acquistato bioshock per PS3 proprio perché tantissimi articoli di comparazione che ho letto in rete (non tutti però) davano come migliore versione (dal punto di vista tecnico audio/video) la versione Xbox..mah.. le prove di comparazione che ho fatto io invece mi dicono tutto il contrario (anche se è vero che una comparazione completa la potrei avere solo lavorando con la versione finale e non con la demo)...

venerdì 26 dicembre 2008

Playstation 3: Focus on multimedia aggiornamento

piccolo aggiornamento..avevo omesso una funzione interessante della PS3: il supporto diretto alle stampanti: è possibile impostare una stampante in modo tale da usarla per stampare le foto visualizzate sulla console. Il sistema supporta diverse stampanti HP ed Epson..e perfino le stampanti di rete...
Provata con successo con la mia stampantina HP 1510

giovedì 25 dicembre 2008

PlayStation 3: Focus on multimedia

Salve a tutti, come avevo promesso la settimana scorsa eccoci qui davanti ad un primo focus sulla PS3: il multimedia.
Ho dovuto attendere per scrivere l'articolo in quanto le cose da dire sono tante e ho voluto fare prove approfondite sulla macchina per testare varie soluzioni.
Anticipo subito che ci troviamo davanti ad una macchina fantastica per il multimedia, forse la più completa attualmente disponibile.

Iniziamo col dire che la PS3 può funzionare come lettore Bluray/DVD, come lettore mp3/divx, come lettore di cd audio; può altresi fungere da media server (rendere disponibili ad altri dispositivi i media memorizzati sull'HD interno o su uno esterno) e come media extender (player remoto di media che sono disponibili su un media server).

Lettore fisico
Come lettore "stand alone" la PS3 permette di leggere praticamente tutto dai CD audio classici a quelli con tracce cd-rom agli ultimi Bluray.
Per quanto riguarda il Bluray vi è poco da dire, la PS3 monta uno dei migliori lettori sia per qualità e prestazioni sia per il fatto che è altamente aggiornabile. Di fatto il lettore della ps3 può adattarsi alle ultime versioni Bluray uscite anche in tempi successivi all'uscita sul mercato dalla console. E voci di corridoio (ufficiali tra l'altro) asseriscono che sarà in grado di leggere anche i futuri Bluray disc a 16 strati (circa 400 gbyte).
Le funzionalità rese disponibili per la lettura dei Bluray sono tantissime e volte a gestire le numerose possibilità che questo media fornisce. Il lettore è silenzioso e veloce.

Per quanto riguarda la lettura dei normali DVD video la PS3 mette a disposizione una serie di impostazioni avanzate che permettono di migliorare la resa video sugli schermi HD. Come ormai sappiamo i normali DVD non hanno immagini ad alta definizione e questo può creare spiacevoli inconvenienti visivi durante la loro riproduzione su schermi hd, soprattutto se di grandi dimensioni (dai 37" in su). Il sistema di PS3 permette addirittura di aumentare la risoluzione al volo dei filmati in bassa risoluzione rendendoli più "appetibili" sugli schermi HD. Vi posso assicurare che la cosa funziona, funziona molto bene. Perfino DVD di vecchi film di azione si vedono molto bene sullo schermo HD, i filtri messi a disposizione dalla console permettono anche di migliorare la resa dei colori e dei contorni cercando di ottenere immagini più definite (tipiche del Bluray). chiaramente un film DVD rimane pur sempre un film in bassa risoluzione ma vi assicuro che la resa è decisamente buona.Il lettore audio fornisce i classici menu di gestione tracce con anche la possibilità di scegliere alcune visualizzazioni tematiche.

La riproduzione video e audio è molto buona (quella audio esagerata direi); questo l'avevamo già appurato durante le prime prove generali ma sono state ampiamente confermate da queste prove specifiche. A patto di avere un buon sistema audio (un buon amplificatore e decodificatore dolby digital) si possono ascoltare musiche veramente buone, profonde e corpose. Lo scaler della Play completa il tutto riuscendo a riscalare magnificamente qualsiasi fonte video sul nostro schermo.

Media Server
Come detto prima, la PS3 è in grado di fare da media server, può far vedere nella nostra rete domestica tutti i dati video ed audio memorizzati sul suo HDD interno. L'accesso può avvenire sia tramite Upnp che tramite lo standard DLNA e questo garantisce un'ampia compatibilità con qualsiasi dispositivo. Ho testato con un pc Vista e con un palmare Windows Mobile e il tutto funziona a dovere.
La console può inoltre collegarsi ad una PSP (precedentemente registrata sulla PS3), attraverso la quale è possibile vedere ed ascoltare i propri media posti sulla console maggiore. Con gli ultimi firmware la PSP è diventata una vera e propria estensione multimediale (oltre che ludica) della PS3 creando insieme uno strumento per l'home entertainment digitale funzionale.
La Ps3 può utilizzare anche dispositivi esterni come media, sia chiavi USB ( e memorie solide quali SD) che Hard disk. Vi sono alcune limitazioni però; le memorie solide devono essere comunque collegate tramite un adattore USB mentre gli HDD devono essere formattati in FAT32; questo perché la PS3 non supporta l'NTFS. 
Questo rappresenta un grosso limite in quanto il FAT32 obbliga l'utente a non creare partizioni più grosse di 32 gbyte ne a inserire file piu grossi di 5 Gbyte; quest'ultimo è un limite che presenta anche la PS3, non può eseguire direttamente file più grossi di 5 gbyte.

Questi limiti sono ovviamente di natura software e potrebbero essere risolti con futuri aggiornamenti firmware, ma al momento questi limiti ci sono e per certi versi sono molto pesanti al punto da non consigliare l'uso della PS3 come media Server

Media Extender
Ma se come Media Server la PS3 presenta alcune lacune (a mio avviso) fastidiose, diversa è la situazione come Media Extender. La PS3 fornisce un supporto formidabile.
Permette di visualizzare i dati audio e video di un qualsiasi Media Server presente nella nostra rete domestica; attraverso i menu della XMB (la Cross Media Bar dell'interfaccia di PS3) è possibile navigare attraverso i vari media server e nel loro contenuto. La ps3 riesce a gestire molto bene tantissimi formati e nelle varie prove che ho effettuato sono stati pochissimi i file video che non sono stati letti a dovere.
La console mette a disposizione una serie di filtri volti a migliorare la resa anche dei file media, i filtri sono diversi e possono essere attivati alcuni, tutti o nessuno. Si va dai filtri per l'attenuazione dei rumori di blocco (tipici nei file avi a bassa risoluzione), al miglioramento della risoluzione stessa.
Ho potuto testare la PS3 con diversi media server, in particolare con quello di Windows Vista, con un media server Linux (il MediaTomb), con il mitico TVersity e con quello installato dalla suite di Nokia. La console si è comportata benissimo con tutti quelli da me testati, grandiosa da questo punto di vista.

Un esempio concreto
Dopo aver fatto queste prove sono riuscito a creare il mio sistema multimediale ideale, che rappresenta un buon compromesso tra fruibilità dei media, costi e consumi.
L'extender è ovviamente la PS3 che ormai è divenuta a tutti gli effetti il mio centro multimediale; mentre come media server ho predisposto un Asus eeePC modello 701 con un HD esterno.
Il modello 701 è l'ideale in quanto non consuma niente (intorno ai 5-6 watt), occupa pochissimo spazio e soprattutto è silenziosissimo (come non averlo) e il costo è veramente basso; i media sono stoccati su un normale HDD esterno connesso via USB 2.0.
Come SO avevo pensato inizalmente a Linux ma purtroppo Media Tomb ha qualche problema a girare bene sull'eeePC e in mancanza di altri media server decenti ho dovuto mio malgrado ripiegare su Windows, ho installato un mio vecchio WinXP al minimo ed installato lo stretto necessario 

- TVersity
- Codec audio/video
- iTunes

A questo punto il gioco è fatto, l'asus sta sempre acceso, quando non lo uso lo mando in sospensione (l'eeepc ha un tempo di ripresa ridottissimo) e quando voglio ascoltare musica o vedere qualcosa in un paio di minuti ho tutto pronto e con un consumo energetico veramente ridotto.

Caratteristiche aggiuntive
La Sony sta puntando molto su questi aspetti multimediali della sua console di punta; questo volere si evince proprio dalle caratteristiche inserite via via negli ultimi firmware e da alcuni accessori che sono appena usciti come la PlayTV che permette alla PS3 non solo di visualizzare i canali del digitale terrestre (e di condividerli con dispositivi come la PSP) ma anche di registrare sull'HDD le varie trasmissioni ricevute.

Conclusioni
Come già affermato  questa console presenta numerose features interessanti che vanno al di la del semplice uso videoludico. Una scelta che ha un costo ma che effettivamente sa ripagare le attese

lunedì 22 dicembre 2008

La Patata Bollente... un grande film che consiglio

Ragazzi, ieri mi sono rivisto un vecchio film che consiglio a tutti... La Patata Bollente. Uscito nel lontano 1979 con Renato Pozzetto, la Fenech e Ranieri...un film che a prima vista sembra uno dei "soliti" film all'italiana ma che nasconde dietro un messaggio importante e mostra uno spaccato degli anni 70 che purtroppo è ancora valido. Per questo lo consiglio, perché è un film che tratta di argomenti attualissimi come la sicurezza per gli operai/dipendenti, gli scontri ideologici e politici tra destra e sinistra (estrema) e la cosidetta "morale" sociale contro chi è considerato "diverso".
Insomma un film che consiglio a tutti.

lunedì 15 dicembre 2008

PlayStation 3 - Recensione

Qualche giorno fa ho ricevuto uno splendido regalo di natale..la PS3... e dopo averla spulciata per 4 giorni di fila (notti comprese) posso iniziare a scrivere una piccola recensione sul prodotto. Inizio col dire che di carne a fuoco ve ne è molta e di conseguenza farò nel prossimo futuro dei focus su alcuni aspetti specifici.
Prima di andare avanti anticipo la mia impressione generale sulla PS3... se non si considera l'aspetto economico e si parte dal presupposto di possedere un televisore HD la PS3 è probabilmente il dispositivo più completo per l'intrattenimento che esista al momento attuale; in un unico oggetto si ha console, media player, lettore bluray...e la possibità di trasformarsi in un PC.
Rispetto alla 360 può vantare alcuni pregi: un audio decisamente migliore, una capacità grafica potenzialmente (vedremo poi perché) migliore, il lettore bluray e la possibilità di diventare una linux box. Ma conta anche degli svantaggi: un sistema di gioco online inferiore a quello offerto da Live (ma gratuito) ed una comunity meno numerosa...ma soprattutto il fatto che l'apparecchio costa almeno 399 euro (anzi 424 euro visto che occorre aggiungere anche il cavo HDMI o Component per giocare in HD) contro i 239 euro ALL inclusive di 360.
Ma andiamo con ordine

Partiamo dall'aspetto estetico, la PS3 si presenta in un unico blocco nero dal peso di circa 4 Kg, si dispone essenzialmente in orizzontale ed è piu ingombrande della 360, ha però il grande pregio di avere l'alimentatore integrato percui alla fine l'ingombro totale risulta essere a vantaggio del monolite nero.
Dal punto di vista di connettività la PS3 fornisce una connessione dedicata HDMI sia video che audio (audio che arriva fino a 7.1), un uscita ottica solo per l'audio (con supporto fino al 5.1 con DTS e Dolby Digital), il classico multiout della sony (per le conessioni analogiche comprese la component) e il connettore di rete. Fornisce anche due porte USB 2.0 ed una scheda Wifi integrata.

La console si basa sul fantomatico processore Cel, un processore particolarmente potente che monta 7 core ed una scheda video basata su chipset Nvidia 7900; monta due moduli RAM da 256 mb l'uno per un totale di 512 mb. L'architettura è come si può vedere molto diversa da 360.. su 360 abbiamo 3 CPU mono core in parallelo, un modulo unico di 512 mb di ram e una scheda video X1900 di ATI. E' difficile fare un confronto diretto, c'è da dire però che la 360 ha un'architettura distribuita e una gestione della ram piu versatile in quanto 512 mb possono essere gestiti come si vuole; la PS3 invece è un pò più restrittiva nella gestione della ram creando un pò di problemi agli sviluppatori; presenta un architettura più centralizzata dato che il Cell è studiato per svolgere non solo elaborazioni generali ma anche elaborazioni grafiche..in pratica la scheda video serve solo per il rendering finale. Sulla carta il l'architettura PS3 risulta essere più potente di quella Xbox ma al momento attuale crea grossi problemi agli sviluppatori in quanto sono costretti a lavorare in maniera diversa (mentre sulla Xbox sono facilitati dal fatto che lavorano sempre con le DirectX esattamente come sul PC rendendo lo sviluppo e il porting dei giochi PC molto semplice).
La PS3 fornisce anche un HD da 80 o 160 gb (la versione mia è quella da 80) che però può essere intercambiata facilmente. il sistema fornisce 7 canali bluetooth separati ed è possibile collegare alla PS3 fino a 7 periferiche contemporaneamente. Il Pad si basa sul classico delle vecchie playstation ma con qualche modifica: è wireless, si ricarica tramite la presa usb, è piu leggero dei precenti pad, monta il sixaxis un sistema di giroscopi che permette alla console di sfruttare anche il movimento del pad (sullo stile Wii) infine i grilletti inferiori sono a corsa lunga..per il resto è il solito pad, ormai collaudato, ben bilanciato (anche se personalmente preferisco quello della 360).

La parte multimediale della console è molto ricca: approfondirò la cosa in un prossimo focus ma al momento attuale sappiate che il sistema è in grado di rilevare automaticamente nella nostra rete domestica tutti i media server..e funziona alla grande! A casa sono riuscito a far funzionare la ps3 sia con il media center di Vista che con un media senter montato sul mio asus eeepc; un media center gratuito per linux che funziona veramente bene. La ps3 permette di sincronizzarsi al volo con la propria libreria musicale/video.
Lo scaler della PS3 funziona molto bene al punto da riuscire a correggere i difetti dei filmati NON hd e di renderli decenti anche su televisori HD molto grandi. Sono riuscito a vedere bene dei film divx da 700 mb su uno schermo da 37"..complimenti davvero per questa parte veramente performante. Il sistema fornisce una serie nutrita di funzioni di filtraggio audio video atte a migliorare il rendering.
Un'altro grosso plauso va al lettore Bluray a detta di tutti il miglior lettore bluray attualmente in circolazione..effettivamente vedere Matrix in HD è stata una vera goduria per gli occhi, il lettore è veloce ed estremamente silenzioso.
La sorpresa più grande è stato però sulla parte audio..la PS3 fornisce un sistema audio veramente imponente e riesce a codificare l'audio usando un numero nutrito di opzioni ... perfino il DTS.. è la prima console a sfruttare questo segnale e vi posso garantire che è stata un'esperienza veramente esaltante (il gioco che ho provato supporta quella codifica).
Ovviamente per rendere bene la console deve essere collegata ad un impianto dolby digital che supporti questi standard. Ma anche in cuffia (quindi col normale stereo) la purezza audio è veramente elevata, sia sui giochi, che sul blueray e perfino nell'audio corretto dei divx (anche se ovviamente sono di qualità piu scarsa).

Sul fronte professionale, la PS3 permette l'installazione su una partizione del proprio harddisk, di una distribuzione specifica di Linux trasformando la console in un vero e completo PC. Non ho ancora provveduto ma nelle prossime settimane installerò sopra questo linux e vi farò sapere come va.

Anche la PS3 fornisce un Marketplace (il Playstation Store) attraverso il quale si possono scaricare patch per i giochi, temi, musiche, filmati e..ovviamente giochi. Rispetto alla 360 il parco giochi del playstation store è meno munito ma si possono comunque trovare anche qui i vecchi giochi rimsterizzati, anche giochi per PS1 oppure giochi specificatamente sviluppati per PS3.
Il proprio account è legato un sistema di achievements simile a quello di Xbox, è possibile rendere pubblico il nostro status agli altri utenti ma ancora sul sito ufficiale non è possibile ritrovare lo storico degli achievements sbloccati.
sony fornisce gratuitamente alcuni software free tra cui il PlayStation Home, una sorta di Second Life, un mondo dove possiamo creare il nostro avatar 3d (ed anche qui Wii docet) e muoverlo in una sorta di città in continua espansione. Ho provato un pò questo gioco ma poi ammetto di averlo abbandonato subito..non perché sia brutto, anzi..è fatto veramente bene..ma personalmente ho paura dei giochi alla Second Life, paura di esserne risucchiato percui me ne starò alla larga.

Non mancano le funzionalità avanzate per connettere una PSP ed usarla come client remoto per vedere film oppure per interagire con particolari giochi etc etc.
E' presente anche un browser internet.

I giochi da me provati (per i quali farò più avanti delle recensioni specifiche) sono Wipout HD (un gioco acquistato sul playstation store), Resistance e Resistance 2.
Posso subito dire che graficamente è veramente magnifica; dal punto di vista grafico i giochi da me provati non sono molto superiori a quelli giocati su Xbox (ma è anche vero che i giochi provati sono giochi da "Line Up" dovrei provare dei must have tipo MGS4, CoD4/5, Fallout 3 ad esempio) diciamo che dal punto di vista di dettagli e ambienti questi 3 giochi forniscono una complessità di poco superiore alla 360; ma la cosa più stupefacente è la fluidità e la nitidezza dei dettagli che su PS3 sono esageratamente superiori: i giochi provati viaggiano veloci sicuramente a 60 fps fissi e i colori sono ben definiti, ben marcati (mentre su 360 come spesso accade anche su PC i colori tendono ad essere un pò più "patinati") e questo rende un feedback estremamente positivo dando l'impressione (che poi impressione non è) di avere animazioni più veloci e fluide.
Ottimo l'audio, perfino su Resistance 1, un gioco vecchio della prima LineUp di PS3, il suono è preciso e pulito, e la ripartizione dell'audio a 360 gradi è ben resa in qualsiasi situazione..veramente coinvolgente.

Sul fronte gioco online nonho ancora potuto fare grosse prove, la prima impressione è che vi siano meno giocatori disponibili rispetto al Live, ma è anche vero che ho provato con 2 giochi (Wipeout e Resistance 1) abbastanza vecchiotti. Il servizio sembra funzionare bene e offre il notevole vantaggio di essere gratuito (il live di microsoft costa 59 euro l'anno); farò un focus specifico anche su questo aspetto una volta che avrò testato a fondo il sistema del PSN (Playstation Network). Sulla carta Sony promette faville dato che sulla copertina di Resistance 2 vi è scritto da 2 a 60 giocatori online e questo la dice lunga sulle capacità multiplay della console.
Ho però un grosso dubbio che ancora non sono riuscito a confutare: il gioco LAN? La 360 fornisce un ottimo sistema per il gioco in LAN (il cosidetto System Link) ma non sono riuscito a capire se questa cosa è possibile anche con la PS3 oppure se l'unico modo per giocare in multiplay sia quello di passare attraverso la PSN

Sul fronte accessori non mi posso ancora sbilanciare molto, alcuni accessori interessanti che ho potuto vedere sono la chatboard simile a quella di xbox, il telecomando multimediale e l'Eye toy molto ben fatto. Purtroppo però Sony non da il supporto diretto alla ps3 per il collegamento ai Monitor per pc cosa che avviene invece di default con la Xbox. Di fatto se volessimo connettere la ps3 ad un monitor lo potremmo fare solo se il monitor fornisce un attacco nativo HDMI oppure attraverso alcuni accessori non ufficiali che riconvertono il segnale analogico in un VGA.

Per ora è tutto... che dire... personalmente sono molto esaltato da questa console, la trovo veramente completa e con tanto potenziale dietro ancora da esprimere. Vi sono un paio di cose che mi hanno fatto storcere il naso (confrontando con la "rivale" diretta xbox) ma è vero che sono punti risolvibili attraverso aggiornamenti software.
E' una console costosa, sicuramente un investimento impegnativo che io consiglio a coloro che sono amanti cronici dei videogiochi, a coloro che cercano una console e un centro multimediale completo e a coloro che vogliono acquistare un lettore bluray..si perché di fatto un buon lettore bluray costa non meno di 280-300 euro (i lettori Bluray da 150-200 euro sono penosi per una serie di motivi che magari approfondirò in un altro post) percui a questo punto si fa allettante la proposta di acquistare la PS3 aggiungendo 100 euro ottenendo così non solo il Bluray ma anche una console, un pc, un media center/player.
Speriamo solo che Sony tenga ancora duro nel suo lungo e difficile cammino atto a raggiungere ciò che in 3 anni ha ottenuto la Microsoft.